PIOMBINO: ENTRA IN VIGORE L’AMPLIAMENTO DELLA ZTL NEL CENTRO STORICO

Piombino vista da Piazza Bovio

Estensione della zona a traffico limitato nel centro storico di Piombino. Da domani (mercoledì 3 novembre) entra a regime l’ampliamento deliberato dalla giunta alcune settimane fa. Il Comune sta infatti completando l’installazione della segnaletica nelle nuove aree a traffico limitato.

Per la prima settimana la Polizia Municipale svolgerà un servizio di informazione e non di repressione, senza prescrivere multe.

Con questo aggiornamento la nuova ZTL  include anche piazza Umberto Primo, via XX Settembre, via del Coro, il lato monte di via del Popolo e piazzetta Sant’Anastasia, davanti alle stalle napoleoniche, aggiungendosi alla precedente area individuata già dal 2007, comprendente piazza Cittadella con tutta  l’area di Marina, via Cavour davanti ai licei, via Sferracavalli, via Borgo alla Noce, piazza Manzoni.

Insieme a questo, nel periodo estivo, e cioè dal 1 giugno al 30 settembre, torna a essere vietato il transito su via Mazzini a partire dall’incrocio con piazza Bovio in direzione piazza Manzoni in tutto l’arco delle 24 ore, e non soltanto nella fascia oraria serale come era fino a oggi.

La decisione è stata presa dalla giunta sulla base di una serie di elementi tra cui anche la recente costruzione del “cavalcaferrovia” di via Pisa e via Flemalle, che, con la riapertura della viabilità consente di raggiungere il centro passando da via Rosano, e l’istituzione del percorso pedonale di via del Popolo lato monte, con la riserva di parcheggi per i residenti nelle vie limitrofe all’area del castello.

L’obiettivo è quello di continuare nell’opera graduale di maggiore valorizzazione e vivibilità di una parte pregiata della città, allentando il flusso veicolare e rendendo questo compatibile con le condizioni generali di viabilità e di spostamento in città.

Il rilascio dei permessi sarà disciplinato nel seguente modo:

–         I permessi di colore verde contrassegnati dalla lettera R saranno riservati ai residenti, ai possessori di autorimesse nell’area di interesse, ai cosiddetti “domiciliatari”, residenti cioè fuori del Comune di Piombino ma proprietari di appartamento nel centro storico;ai   ministri di culto che svolgono attività o funzioni religiose nell’area; agli ospiti delle strutture ricettive presenti nella zona a traffico limitato con un massimo di 8 permessi da rilasciare al titolare della struttura.

Per ogni nucleo familiare possono essere rilasciate fino a due autorizzazione per veicoli di proprietà.

–         I permessi di coloro giallo con lettera C per coloro che effettuano operazioni di carico e scarico merci dalle 6 alle 10 e dalle 14 alle 17.

–         Quelli di coloro rosso con lettera S per coloro che effettuano manutenzione tecnica senza limitazioni di orario.

–         di colore celeste con lettera B per i proprietari di posti barca e  concessionari di un posto barca in mare. Il permesso consente il transito di solo due veicoli in alternativa tra di loro verso il porticciolo di Marina e la sosta solo nelle aree predisposte.

E’ possibile inoltre usufruire di permessi temporanei per esigenze comprovate della validità massimo di due giorni dietro pagamento di 1 euro per i non residenti e operatori esterni.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.11.2010. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 12 ore, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it