PIOMBINO: L’ASSESSORE PALLINI PRESENTA IL CAPODANNO 2010

festeggiamenti di fine anno

festeggiamenti di fine anno

Abbiamo intervistato l’assessore al turismo, Luca Pallini, per scoprire i segreti e le attrattive dei festeggiamenti di fine anno nella nostra città. Tra Dj set e concerti la nostra chiacchierata si è conclusa con alcune anticipazioni sulle iniziative che si svolgeranno a Piombino nei prossimi mesi. Ecco quello che abbiamo “scoperto”.

Ci parli delle iniziative per i festeggiamenti di questo Capodanno?

Per quest’anno abbiamo in linea di massima seguito il programma iniziato nel 2000, con piazza Verdi come sito centrale e altre 2 piazze (piazza Bovio e piazza Gramsci) per altri eventi, pur sempre importanti.
In piazza Bovio oltre ai fuochi di artificio, installeremo un palco dove si esibiranno 2 dj, accompagnati dalla presentatrice Sara Chiarei. Daremo modo ai presenti di aspettare la mezzanotte ascoltando buona musica; questa ritengo che sia una scelta importante perché spesso attorno alle 22.30 ci sono già molte persone,e l’idea di far loro compagnia mi sembrava una buona idea.
In piazza Gramsci ci saranno il dj set dei  “Band of jocks” ed i “Disco Orari”, band che proporrà un repertorio con canzoni esclusivamente anni 60 e 70.
I festeggiamenti termineranno il 1 gennaio alle 17 con l’esibizione dei “La settima onda”, cover band dei Nomadi.

Per quest’anno avete puntato più sul numero e sulla varietà delle iniziative che sul “grande nome”. Perché questa scelta?

La scelta è voluta, in quanto il grande nome non ci permetteva di avere eventi su più piazze.
Oltre alle esibizioni musicali, quest’anno avremo, in piazza Verdi, anche 2 maxi schermi con telecamere rotanti che inquadreranno pubblico e artisti ed un sistema di messaggerie in diretta. Questo per coinvolgere sempre più i partecipanti e far si che sia la”loro” festa.
Poi abbiamo, ripeto, anche il concerto di capodanno. Perciò augurandoci che tutto vada nel migliore dei modi,e tempo permettendo, credo che riusciremo ad accontentare tutti e tutte le fasce di età.

Perché secondo lei i giovani dovrebbero festeggiare il Capodanno a Piombino?

Me lo auguro veramente che i nostri ragazzi festeggino con noi, anche perché diamo loro la possibilità di divertirsi gratuitamente e senza dover prendere l’auto, cosa importantissima.
E poi dobbiamo fare sempre in modo di dare “qualcosa” ai più giovani durante tutto l’arco dell’anno poiché sono le nuove generazioni che grazie al loro contributo faranno crescere sempre di più la nostra Piombino.

Quali saranno le prossime iniziative di rilievo in città?

Il prossimo appuntamento sarà quello con la festa dell’epifania, che anticipa di un mese circa il carnevale piombinese. Oltre a questi eventi, ormai tradizionali, inviteremo a Piombino alcuni dei personaggi di spicco della letteratura italiana, tra cui ricordo con piacere Valerio Massimo Manfredi.

Come prosegue il rapporto con l’associazionismo locale? Avete in programma degli eventi concertati?

Per me il rapporto con l’associazionismo è fondamentale,considerateo che per 5 anni sono stato in circoscrizione,ed è lì che sono cresciuto,anche politicamente,grazie alla collaborazione con tutti i volontari.

Di conseguenza posso dirvi che per me la concertazione non è importante ma fondamentale, e credo fortemente nel lavoro di gruppo e nella condivisione di impegni ed organizzazioni di eventi.

Facciamo un passo in avanti. Ci saranno delle novità per i festeggiamenti del carnevale? Pensa che il carnevale piombinese possa diventare un punto di riferimento per il turismo cittadino?

Il carnevale è la prima risposta ad un lavoro concertato tra vari soggetti, e credo che già da quest’anno ne vedremo i frutti.
Il carnevale può diventare sicuramente un evento turistico,ma credo che dovremo lavorarci sopra in maniera costante e con il massimo impegno da parte di tutte le parti coinvolte.

State già lavorando alle iniziative estive? Può darci qualche indiscrezione?

Stiamo già lavorando per la prossima estate,le idee sono molte,ma purtroppo dovremo fare i conti anche con un bilancio comunale sempre più ristretto; le entrate diminuiscono costantemente ed il governo, vedi l’ultima manovra finanziaria,  economicamente non aiuta i comuni.

Andrea Fabbri

RIPORTIAMO IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE DI SAN SILVESTRO:

Il programma di questo fine 2009 prevede dunque l’inizio della musica nelle tre piazze alle 22,30. In piazza Bovio sarà collocato un piccolo palco nella parte iniziale della piazza dove si esibiranno due DJ e Sara Chiarei.

A mezzanotte e mezzo, dopo i tradizionali fuochi d’artificio, la festa continua in piazza Verdi, con musica disco alternata a musica degli anni ’70 eseguita dalla band “Discorari”, formato da 12 elementi.

Accanto al palco di piazza Verdi, e questa è un’altra novità di quest’anno, saranno installati due maxi schermi dove verranno alternate foto di Piombino turistica e immagini delle persone in piazza.

Lo spettacolo continuerà poi dopo le 2 con altra musica della Band of Jocks, in cui si propone una fusione di generi e di stili supportati da animazione e spettacolo, con il coinvolgimento del pubblico.

E musica in piazza ci sarà anche per il pomeriggio del 1° gennaio con il gruppo “La settima onda”, cover band ufficiale di Nomadi, che si esibirà alle 17 in piazza Verdi.


Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.12.2009. Registrato sotto sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 15 ore, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it