PARTE LA COSTITUENTE SOCIALISTA IN VAL DI CORNIA

Si è costituito anche in Val di Cornia il coordinamento provvisorio della Costituente Socialista. L’obiettivo è quello di creare, entro settembre, il Comitato Promotore vero e proprio, composto oltre che da SDI, Fgs, Associazione per la Rosa nel Pugno, Nuovo PSI, da cittadini, associazioni, club.


I promotori lanciano quindi un appello per coinvolgere tutti coloro che ritengono cha in Italia vi sia bisogno di un nuovo soggetto politico che riunisca socialisti, laici, liberali e riformisti, inserito nel Pse e nell’Internazionale Socialista e che renda quindi anche l’Italia simile a tutti gli altri Paesi europei.

«Un partito rivolto al futuro quindi – commenta il comunicato – che guardi agli esempi di Blair e Zapatero ed in Italia segua gli insegnamenti di Marco Biagi sulla necessaria flessibilità del mercato del lavoro unita ad una nuova ed attiva sicurezza sociale per evitare la precarietà. Un partito nuovo, aperto e realmente democratico, che difenda la laicità dello Stato, favorisca nuovi diritti civili, promuova una giustizia giusta ed una severa politica di ordine pubblico.

Un partito in competizione col partito democratico per costruire una vera casa dei riformisti dove anche coloro che sono disponibili ad un confronto programmatico ed organizzativo, dalla Sinistra Democratica di Mussi ed Angius, ai democratici come Bordon che non si riconoscono nel Pd, ai repubblicani, ai radicali con i quali lo SDI condivide la Rosa nel Pugno, ai liberali possano ritrovarvisi. Ma soprattutto rivolto a chi vuole una politica diversa, aperta ai cittadini, fuori dalle oligarchie partitiche».

Per aderire o avere informazioni basta telefonare al numero 3491431783 o mandare una e-mail a socialistivalcornia@alice.it . Il coordinamento provvisorio è composto da Fausto Fagioli, Massimo Nannelli, Oriano Bracci, Riccardo Marzucchi, Paola Federighi, Paolo Benesperi, Luca Baragatti, Sergio Donati, Giampaolo Barabaschi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.9.2007. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 25 giorni, 2 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it