BAMBINI, SCUOLE ED UNICEF A SUVERETO

È stato convocato un Consiglio comunale aperto dedicato all’infanzia che si svolgerà il 6 dicembre alle ore 10 nella sala del Circolo “La Rocca” e vedrà la partecipazione attiva dei bimbi e degli insegnanti delle scuole di Suvereto, delle famiglie e dell’Unicef.

L’iniziativa, che ormai si svolge puntualmente ogni anno, rientra nel programma Unicef denominato “sindaco difensore dei bambini” e lanciato alcuni anni fa, quando in una cerimonia pubblica Rossano Pazzagli venne nominato “difensore” da parte di rappresentanti dell’Unicef, impegnando il Comune di Suvereto a dedicare particolare attenzione ai diritti ed ai bisogni dell’infanzia.

Possiamo dire che da allora le attività di collaborazione con l’Unicef sono state una costante nell’attività delle scuole e delle associazioni locali, a partire dalla Sagra, nella quale sono state sempre lanciate iniziative di beneficenza che hanno visto come protagonisti proprio i ragazzi.

Quest’anno il tema prevalente del Consiglio Comunale, che verrà ripreso anche in una tavola rotonda pomeridiana (sempre venerdi 6 dicembre) alla quale parteciperanno relatori della scuola, dell’Unicef e dell’ASL, sarà il bullismo.

Su questo hanno lavorato le scuole in questa prima parte dell’anno scolastico ed il Consiglio comunale costituirà proprio l’occasione per ascoltare i bimbi da parte degli amministratori e per assumere impegni tendenti a fare di Suvereto un luogo sempre più adatto alla crescita e alle attività dei bambini.

Per il programma della tavola rotonda e di tutta la Giornata dei Giovani e dell’infanzia, vedere programma allegato.


Venerdì 6 dicembre 2002
Giornata dei giovani e dell’infanzia

Suvereto, Sala “Alla Rocca”, Piazza Montebello, ore 9.30

Consiglio comunale aperto
con la partecipazione delle Scuole di Suvereto
(programma unicef “Sindaco difensore dei bambini”)

Suvereto, Museo d’arte sacra, Piazza Vittorio Veneto, ore 15

Tavola rotonda

Bullo… o amico?
Scuola, società e prevenzione del disagio giovanile”

Presentazione:

Rossano Pazzagli Sindaco di Suvereto
Claudio Lorenzoni Dirigente Istituto Comprensivo “G. Marconi” di Campiglia e Suvereto
Paola Bachini Comitato provinciale unicef di Livorno
Rappresentante Coop Toscana Lazio

Le esperienze locali:

Antonio Manescalchi (Scuole di Suvereto)

Un percorso educativo: dal bullismo all’amicizia
Cristina Arnofi – Maria Rocchi (ASL 6 – Centro socio-sanitario Suvereto)
La percezione del fenomeno tra genitori, insegnanti e alunni
Cristina Cianchi (Servizio CIAF – Comune di Suvereto)
I ragazzi delle superiori raccontano…

Il contesto regionale

Gabriella Sini – Laura Di Fazio (Associazione Methodos Livorno)

Vittima-aggressore: strategie d’intervento
Monica Bontà (ASL 6 – U.O. Educazione alla salute)
Bulli e bulle: né vittime né prepotenti. Una mostra interattiva regionale

La Val di Cornia:

Neda Caroti (Dirigente Servizi Sociali ASL 6 – Zona Val di Cornia)
Il disagio giovanile nel piano sociale di zona
Simonetta Polverini (Assessore Istruzione e Politiche sociali – Comune di Piombino)
Riflessioni e iniziative nell’area di Piombino e della Val di Cornia: il ruolo dei Comuni

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.12.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 21 giorni, 22 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it