DOSSIER USTICA

La richiesta di rinvio a giudizio e la perizia d’ufficio sui tracciati radar sembrano confermare l’ipotesi che il DC9, precipitato (con 81 persone a bordo) sul cielo dell’isola di Ustica la sera del 27 giugno 1980, sia stato abbattuto da un missile lanciato per errore. Ma questi documenti possono dirci poco sugli istanti finali dell’attacco. Perché il missile ha abbattuto l’aereo di linea e non il presunto caccia che gli volava sotto? Quali sono state le prime conseguenze della deflagrazione? Che fine ha fatto il missile?
QUESTE SONO SOLO ALCUNE DELLE DOMANDE AD UNO DEI GRANDI MISTERI DELLA STORIA ITALIANA ANCORA NON RISOLTI.
SCOPRINE I DETTAGLI GRAZIE AL LINK NELLA SEZIONE STORICI, O PREMI QUI:

IL DOSSIER USTICA

Print Friendly
Scritto da il 26.3.2002. Registrato sotto grilloparlante. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 6 giorni, 16 ore, 57 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it