NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’11 GIUGNO

COMUNE DEI CITTADINI: «LA FUSIONE CAMPIGLIA-SUVERETO SVIA DAI PROBLEMI REALI»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Giovedì 13 giugno, alle ore 21, nella ztl di Venturina, discuteremo della fusione tra Campiglia e Suvereto. Avremmo preferito discutere d’altro: di come ridurre la pressione fiscale anche a livello comunale, di come affrontare la crisi, di come dare lavoro ai nostri giovani. Da anni, inascoltati, chiediamo di discutere di come riconvertire le nostre cave, di come risolvere il problema dell’Italian Food per garantire lo sviluppo della nostra agricoltura, di come dare impulso al termalismo, di come rilanciare il progetto dei parchi e sostenere la crescita qualificata del turismo. Avremmo voluto discutere della crisi della siderurgia e di come uscirne con una visione non circoscritta solo a Piombino. Avremmo voluto che i Comuni discutessero insieme del porto, della ferrovia Campiglia-Piombino, della stazione della Val di Cornia e dell’Elba, del progetto di trasformazione dell’Aurelia in autostrada con relativi pedaggi. Avremmo voluto che si facesse una riflessione seria sulle ragioni per le quali in un decennio di gestione dell’ASA sono quasi raddoppiate le tariffe dell’acqua o del perché con la gestione dell’ASIU non è cresciuta la raccolta differenziata.  Da anni chiedevamo anche di discutere di come rilanciare la sovracomunalità in  Val di Cornia per stabilire rapporti di collaborazione con l’Elba, le Colline metallifere e la bassa Val di Cecina.

Chi ha governato ha invece distrutto la coesione  tra i Comuni lasciando spazio a vecchi municipalismi e a visioni anguste del futuro. Così facendo ha tradito i propri elettori, ai quali aveva promesso la nascita dell’Unione dei Comuni della Val di Cornia,  e gli lascia invece una realtà nella quale Piombino ha deciso da solo di entrare nella “provincia” di Grosseto, San Vincenzo associa servizi con Castagneto e Bibbona, Sassetta si associa con San Vincenzo e gli altri Comuni della Bassa Val di Cecina dopo aver denunciato (unico a farlo in modo chiaro e leale) il fallimento della sovracomunalità in Val di Cornia.  Noi dobbiamo discutere della fusione  Campiglia Suvereto, di un referendum da tenersi in autunno e, se vincessero i si, di un commissariamento dal 1 gennaio 2014 fino alle prossime elezioni amministrative.  Lo faremo, ma la nostra opinione è che siamo di fronte ad una proposta arretrata e improvvisata, frutto di una sconfitta, che non risolve nessuno dei problemi di questi territori, mentre comporta la cancellazione di Suvereto: uno dei Comuni più caratteristici e noti della Val di Cornia. Un danno per tutti.

Anche se sappiamo che questo argomento non scalda gli animi, invitiamo i cittadini ad intervenire perché anche queste decisioni influiranno sul nostro futuro».

Comune dei Cittadini

____________________________

BOLGHERI: TREKKING ALL’INTERNO DELL’OASI WWF

Trekking notturno all’interno dell’Oasi WWF Padule di Bolgheri, (circa 8 km.): il Sentiero parte dall’area accoglienza visitatori, e si snoda attraverso le ampie distese a foraggere ed a graminacee, ai prati pascoli che ospitano i bovini allo stato semi-brado, salutando la coppia di cicogna bianca impegnata nell’allevamento dei nuovi nati, per poi entrare nel bosco costiero (tombolo) ed arrivare sulla spiaggia delle Cioccaie, in prossimità della foce della fossa Camilla.

Si prosegue ricalcando il tracciato dell’antica via dei Cavalleggeri immerso nel tombolo, rischiarato dalla luce delle lucciole, per giungere alla spiaggia del Renaione. Tornando all’interno si attraverserà il bosco igrofilo a frassino ossifillo dove gli usignoli faranno sentire il loro inconfondibile canto.

Una serata full-immersion in un luogo fuori dal tempo, in totale assenza di luci artificiali, per vivere per una notte come ed insieme agli animali selvatici. Durata 4 h circa.

Costi. Ordinario 11 €; ridotto 9 € (<14 anni e >65) soci WWF 6 €. Bambini sotto i 6 anni gratuito.

L’evento si svolgerà iutti i sabati di giugno (1, 8, 15, 22 e 29) – ore 18:30-23:00. Ritrovo alle h 18:80 al piazzale di Ingresso Oasi: SP 39 Vecchia Aurelia, km 269,400. La prenotazione è obbligatoria e si può fare tramite questi contatti. bolgheri@wwf.it 334-7584832.

__________________________

PIANO ANTINCENDIO: DALLA REGIONE STANZIATI I PRIMI 5 MILIONI

FIRENZE – La Toscana si attrezza per fronteggiare il rischio incendi. Con una delibera approvata questa mattina, la Giunta regionale ha stanziato i primi 5 milioni di euro per finanziare una serie di misure di prevenzione e di interventi indispensabili per garantire il corretto funzionamento dell’organizzazione regionale antincendi boschivi, come previsto dal Piano regionale agricolo forestale.

Lo stanziamento complessivo, per il 2013, sarà di 11 milioni di euro, e, in rispetto alle norme sul patto di stabilità, verrà completato nel prossimo mese di luglio.

Secondo quanto previsto dalla delibera, e per venire incontro alle esigenze manifestate dalle Unioni dei Comuni,  saranno garantiti i servizi preventivi di controllo e monitoraggio del territorio ed i servizi di pronto intervento in caso di incendi, come squadre operative, elicotteri, reti di monitoraggio ad altro ancora, nonché il funzionamento della Sala Operativa Unificata permanente della Regione Toscana Tutto con l’obiettivo di salvaguardare e tutelare il patrimonio boschivo e garantire la sicurezza dei cittadini.
___________________________

CAMPIGLIA: UFFICI DEMOGRAFICI CHIUSI GIOVEDI’ 13

Gli uffici dei servizi demografici del Comune di Campiglia M.ma rinarranno chiusi il giorno giovedì 13 giugno 2013 per un corso di formazione del personale.

Riapriranno venerdì mattina a venturina con orario 9:30-12:30

_________________________

PROCCHIO: UNA MOSTRA DELL’ARTISTA LUCA POLESI

“Cambio di destinazione d’uso” è il titolo della sua mostra personale che si aprirà sabato 15 giugno, alle 18,  all’Hotel Desirée a Procchio e si protrarrà fino al 15 settembre. A fare da scenario alle opere del Polesi sarà il giardino dell’albergo che si apre sul golfo di Spartaia.  Un’occasione da non perdere per vedere molte delle creazioni dell’artista elbano.

Luca Polesi nasce artista a  San Piero il 18 gennaio del 1963. Maestro d’arte si dedica alla pittura e alle incisioni. Attraversa musica e teatro. Dal 1995 si dedica alle sculture e in particolare a quelle con materiale di recupero.

Polesi, in questi anni ha collezionato premi e riconoscimenti ma quello che colpisce di più dell’artista elbano è la sua grande umanità e un grande senso pratico. Vive a Filetto, a Marina di Campo con la moglie Patrizia e la figlia Virginia. Di giorno fa l’artigiano, il tempo che gli resta fa il maestro d’arte. Il suo atelier è la baracca dietro casa e il suo giardino è una mostra permanente. Nessuna ambizione particolare, nessuna  velleità ,  se non quella di poter vivere del suo lavoro di artista.

“Il mio sogno è  vivere  di quello che faccio con una cifra che si avvicina alla paga di operaio che ho ora”, racconta sorridendo Polesi.  Davanti a lui, nella terrazza di casa sua ci sono le tartarughe fatte con i raccordi per l’irrigazione dei campi, i pesci che erano un bancone di alluminio, la gazzella che voleva essere una giraffa fatta con i bidenti, i denti di ruspa e il pezzo di un aratro.

Un mondo vivo e fantastico che nasce nella mente di Polesi  e diventa reale con le sue mani. Mani di un artista che ha fatto dell’umanità il suo senso creativo, della disponibilità un modello di vita. Questo è Luca Polesi, queste le opere da vedere a partire dal 15 di giugno nel giardino dell’Hotel Desirèe.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.6.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 12 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it