PIU’ VICINE ALLA REALIZZAZIONE “DARSENA EUROPA” E SS398

La SS398 all’altezza del Gagno

Livorno – Sono stati sottoscritti in Prefettura i protocolli d’intesa per la prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata negli appalti per i lavori alla Darsena Europa a Livorno e per la Bretella di collegamento tra l’Autostrada Tirrenica A12 ed il porto di Piombino – Tratto Svincolo di Geodetica – Gagno (il famoso “Lotto 1”). Presenti alla firma il commissario straordinario per la Darsena Europa Livorno Luciano Guerrieri, Michele Sini, dirigente responsabile di Accordi di Sicurezza di Anas, e i rappresentanti dei soggetti aggiudicatari.

Per quanto riguarda l’appalto di Anas a Piombino, questo è finanziato nell’ambito della Delibera CIPE 47/2018 del 25 Ottobre 2018 e determinerà il prolungamento della strada 398 verso il porto di Piombino, sviluppandosi sia come adeguamento della statale esistente sia come nuova sede, terminando in corrispondenza dell’innesto nella rotatoria in località Gagno. Il lotto due, quello tra il Gagno e l’ingresso del porto alla Tolla sarà  realizzato nell’ambito del PNRR dall’autorità di sistema portuale di Piombino.

Per quanto riguarda la parte attinente la vigilanza sulle modalità di assunzione della manodopera e sul rispetto dei relativi adempimenti previsti dalla legislazione sul lavoro e dal Ccnl di categoria, il protocollo è stato sottoscritto anche dal Direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Fenea-Uil, soggetti che faranno parte del Tavolo di monitoraggio dei flussi di manodopera costituito in Prefettura.

“I lavori alla Darsena Europea rappresentano un importante veicolo di sviluppo delle potenzialità dello scalo portuale livornese così come quelli sulla SS. 398 di penetrazione diretta al porto di Piombino, attesi da tempo in quel territorio che ha una sola via d’accesso per il porto e la città, consentiranno una migliore fluidità della viabilità verso lo scalo, da cui trarranno beneficio anche la città e le industrie del polo siderurgico. – ha commentato il prefetto Paolo D’Attilio – Due infrastrutture di rilevanza strategica per il nostro territorio. Anche per questo vanno preservati dagli appetiti delle organizzazioni criminali che possono essere stimolati dagli elevati importi e dalla filiera degli interventi che ne discenderà, a garanzia dell’interesse pubblico alla qualità delle opere, per la sicurezza dei lavoratori e per la tutela della legalità e della concorrenza”.

Per quanto riguarda il Lotto due della SS398 la Corte dei conti ha registrato il decreto di assegnazione delle risorse per 55 milioni dal Pnrr con l’Autorità di sistema portuale come soggetto attuatore che dovrà fare la gara. Il tracciato, che seguirà l’asse ferroviario all’interno dello stabilimento Jsw, è di un chilometro e 760 metri, l’ipotesi è di iniziare i lavori nel 2023 per completarli entro il 2025, in contemporanea con la fine di quelli del 1º lotto come sempre auspicato dal Sindaco di Piombino.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.3.2022. Registrato sotto cronaca, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    58 mesi, 21 giorni, 6 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it