PIOMBINO: MARINA SUL CAGLIANA PRONTA PER LA RIPRESA

Marina sul Cagliana

Piombino (LI) – L’emergenza Codiv19 si è intromessa anche nei piani della compagine di Marina sul Cagliana, la società in accomandita che i diportisti del porticciolo sulle rive del Cagliana hanno costituto, lo scorso maggio, per farsi garante del concordato della precedente società di gestione e rilanciare il Marina. A causa dello stop dei Tribunali, infatti, l’asta prevista per la fine di aprile 2020 è stata rimandata a fine novembre.

Marina sul Cagliana, però, sta continuando a lavorare, per realizzare il progetto suo e dei suoi soci.

Ha rinnovato per un anno il contratto d’affitto per arrivare all’asta nel pieno possesso dell’azienda, messo in sicurezza il porto, eseguito e programmato una serie di lavori importanti (ripristino delle reti idrauliche ed elettriche, delle banchine e pontili, degli impianti fognari) e di una miriade di altri lavori ordinari e straordinari tesi al ripristino della sicurezza e a fare riacquistare al Marina la dignità che gli spetta sul mercato nautico.

Infine sta continuando la raccolta, fra i soci ed i diportisti, delle risorse che saranno necessarie per adempiere al piano concordatario e al recupero della struttura che gli organi amministrativi si augurano aggiudicataria dell’asta.

«Non si possono nascondere – commentano – né le difficoltà dell’impresa né le preoccupazioni del futuro, ma Marina sul Cagliana vuole esserci, a tutti i costi, per lanciare un messaggio di speranza nella ripresa e di concretezza delle azioni, re-impossessandosi anche degli spazi di lavoro e svago che costituiscono una parte importantissima della nostra vita sociale ed economica».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.4.2020. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 19 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it