NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 21 MARZO 2020

FDI: ANCHE IL CORONAVIRUS DANNEGGIA LA SIDERURGIA

Come se i problemi alla siderurgia nostrana non fossero già troppo pesanti, l’emergenza Coronavirus sta facendo ulteriori danni.

“Prima di noi altri hanno già messo in luce le paure e le carenze dei dispositivi di sicurezza degli operai degli stabilimenti piombinesi – spiega Luca Baragatti, coordinatore di Fratelli d’Italia Piombino -. Condividiamo i pensieri degli operai e della UGL perchè le fabbriche vedono ancora tante persone a contatto tra loro, e in una situazione di pandemia conclamata, forse, sarebbe meglio, laddove possibile, fermarsi e lasciare le persone a casa”.

Sebbene il Governo abbia chiesto di continuare le produzioni, Fratelli d’Italia Piombino ritiene che la salute sia l’aspetto più importante da salvaguardare, e non solo degli operai, ma anche delle loro famiglie. L’invito ai management siderurgici della città è quello di ridurre le turnazioni se non addirittura fermarle per alcuni periodi e chiaramente far rispettare ai lavoratori, ed eventuali ditte, le norme dettate dal Governo in materia sanitaria affinché casi eventuali di contagio del virus non si registrino. Condividiamo la scelta opportuna di chi ha chiuso la fabbrica e ha lasciato a casa i propri dipendenti, un pò meno quella di invitare i propri dipendenti a fare yoga e rilassarsi nell’attesa che arrivino i dispositivi di protezione individuale. Vada per il rilassamento degli operai, ma magari a casa tenendo la fabbrica chiusa.

FDI è al fianco dei lavoratori, ma anche delle aziende coinvolte che sono chiamate a prendersi delle grosse responsabilità. Suggeriamo loro di ricorrere agli aiuti messi in atto da questo Governo come la cassa integrazione in deroga per sostenere i propri dipendenti e per poter bonificare tutti gli ambienti di lavoro per far tornare la produzione a pieno regime quanto prima e in sicurezza di tutti, anche dell’intera città. Siamo sicuri che questo atto di buon senso e di alta responsabilità potrà essere solo che ben visto da tutti i lavoratori.

Fratelli d’Italia Piombino

________________________________

QUATTRO NUOVI POSITIVI ALLA RSA DI SAN ROCCO: TAMPONI A TUTTI I RESIDENTI E AGLI OPERATORI

La Asl ha ufficialmente comunicato al Comune che alla Rsa di San Rocco sale il numero dei positivi al test del Covid-19. Dopo il primo caso riscontrato ieri all’interno della struttura, l’azienda ha effettuato 9 tamponi nella giornata di ieri (giovedì 19 marzo) ad alcuni ospiti della residenza, riscontrando altri 4 contagiati e 5 negativi.

“Si tratta di una situazione molto delicata – afferma il sindaco – per la quale condividiamo la decisione della ASL di estendere i test a tutti coloro che operano e che risiedono nella residenza, anche per ricostruire eventuali altri contatti che possano essere avvenuti in queste settimane. Oggi la Asl ha effettuato tamponi a tutti i residenti e operatori, in tutto 72 persone; attendiamo con ansia i risultati, disponibili nella giornata di sabato 21.

L’Asl ci ha informato di aver comunque predisposto un piano rigoroso di monitoraggio e di riorganizzazione della struttura in modo da contenere eventuali rischi di trasmissione; in particolare, siamo stati informati del fatto che è stata opportunamente riorganizzata la disposizione degli ospiti, in modo da evitare la compresenza nella stessa stanza di positivi e negativi o di persone positive e persone con tampone in corso. La sanificazione della struttura, già effettuata nella giornata di ieri (giovedì), è stata ripetuta in modalità potenziata.”

______________________________

COVID-19, SAJJAN JINDAL AGLI OPERAI: ADOTTATI TUTTI I PROTOCOLLI. SIATE SERENI

E da Mumbai giunge il saluto premuroso di Sajjan Jindal che scrive agli operai di Piombino auspicando che stiano bene e rassicurandoli che in fabbrica il management ha provveduto a prendere tutte “le opportune precauzioni affinchè sia garantita la massima priorità alla vostra sicurezza e salute sul luogo di lavoro” e, sempre nella sua lettera, li ha rassicurati che sono stati “adottati e seguiti tutti i dovuti protocolli di disinfezione e igienizzazione”.

Come previsto nella cultura indiana, Sajan Jindal invita gli uomini e le donne di JSW Steel Italy Piombino a prendersi cura di se stessi e delle loro famiglie, e anche della loro spiritualità invitandoli a “restare a casa, consigliandovi altresì di adottare abitudini a beneficio della vostra salute, quali l’esercizio fisico, lo yoga e la meditazione, per tenere meglio la vostra forma fisica e mentale”.

Conscio della gravità della situazione su scala mondiale, Mr Jindal conclude il suo messaggio “pregando l’Onnipotente di dare a tutti noi la forza per superare questa particolare prova indenni”.

_________________________________

BANCA MPS: DA LUNEDÌ IN FILIALE SOLO SU APPUNTAMENTO

Banca Monte dei Paschi di Siena adotta nuove misure straordinarie per garantire l’operatività nel contesto dell’emergenza sanitaria in corso e per contribuire, al tempo stesso, a limitare la diffusione del virus Covid-19.

A partire dal prossimo lunedì 23 marzo, le Filiali della Banca su tutto il territorio nazionale saranno accessibili solo su appuntamento la mattina del lunedì, mercoledì e venerdì. Una misura necessaria per tutelare la salute di clienti e dipendenti nel rispetto delle indicazioni del decreto governativo.

Banca Mps invita i clienti ad utilizzare le App e il Digital Banking con cui è possibile consultare i propri rapporti (conto corrente, carte di debito e credito, investimenti, carte prepagate, mutui, prestiti) ed effettuare tutte le operazioni bancarie a distanza. In alternativa, i clienti potranno telefonare direttamente alla propria filiale di riferimento per verificare l’effettiva necessità di recarsi in Filiale per le operazioni da svolgere e in tal caso fissare un appuntamento.

Gli operatori della Banca rispondono, inoltre, al numero verde 800.41.41.41 disponibile dall’Italia e al numero +39 0577 382999 per chi chiama dall’estero.

Le filiali di Banca Mps garantiranno a tutti i servizi essenziali e saranno contattabili telefonicamente e via mail anche nei giorni di chiusura al pubblico.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.3.2020. Registrato sotto cronaca, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    32 mesi, 20 giorni, 10 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it