PIOMBINO: 2 NUOVI CASI DI CORONAVIRUS, I DATI AGGIORNATI

AGGIORNAMENTO:  Due nuovi casi di Coronavirus conclamati a Piombino portando il conteggio dei positivi a 13 persone: si tratta dei familiari di uno dei pazienti già individuati e quindi in quarantena preventiva da qualche giorno.

I due, prima che fossero emanati i decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri che limitano gli spostamenti, si sono recati nel nord Italia per motivi di lavoro. Come di consueto, l’Asl sta ricostruendo i contatti avuti nei giorni scorsi e provvederà ad avvertire i diretti interessati. I due pazienti sono a casa in buone condizioni seguiti dal medico di famiglia.

____________________

Piombino (LI) – Altri due nuovi casi tra i cittadini piombinesi: dai tamponi eseguiti da Asl sono risultate positive altre due persone oltre al paziente individuato ieri mattina.

Si tratta di un soggetto di 39 anni, familiare di un caso già riconosciuto e quindi già in quarantena preventiva, e un altro paziente di 58 anni che, dalle ricostruzioni eseguite dal dipartimento di Igiene pubblica, al momento non risulta collegato a nessun precedente già riconosciuto. Continuano i controlli sui contatti avuti dai pazienti nei giorni scorsi, Asl provvederà ad avvertire le persone in questione.

Il paziente individuato la mattina invece ha circa 60 anni ed è ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Livorno.

L’Asl sta ricostruendo i contatti avuti nei giorni scorsi: al momento non risultano legami con i pazienti già risultati positivi e sembra che non abbia incontrato altre persone oltre ai parenti stretti. Il dipartimento di Igiene pubblica sta approfondendo i contatti diretti e provvederà ad avvertire le persone in questione.

Quindi, il numero dei contagi sale a undici e le persone attualmente in quarantena preventiva, come disposto dalle ordinanze di Asl, è di circa 40 persone. In totale, comprese le quarantene completate, si tratta di 80 cittadini piombinesi.

____________________________

Coronavirus, 187 nuovi casi in Toscana. In tutto 1.053 i contagi dall’inizio dell’emergenza

Sono 187 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani. Salgono dunque a 1.053 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. Sette guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”), cinque guarigioni cliniche e 17 decessi (5 in più rispetto al dato di ieri). I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 1.024. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone, da 65 a 100 anni, tutte affette da più patologie.

Questi i decessi che si sono verificati in Toscana, con l’indicazione di sesso, età, comune del domicilio: M, 79 anni, Pisa; M, 77, Licciana Nardi (Massa Carrara); M, 87, Mulazzo (Massa Carrara); M, 84, Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara); M, 81, Castelnuovo in Garfagnana (Lucca); M, 70, Agliana (Pistoia); M, 98, Livorno; M, 93, Pisa; F, 92, Lucca; F, 94, Livorno; M, 65, Fivizzano (Massa Carrara); F, 96, Mulazzo (Massa Carrara); F, 79, Firenze; M, 88, Poggibonsi (Siena); M, 83, Livorno; M, 70, Quarrata (Pistoia); F, 100, Carmignano (Prato).

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono in totale 472, di cui 143 in terapia intensiva.

I numeri che fotografano la situazione toscana a martedì 17 marzo sono quelli che l’assessorato al diritto alla salute ha trasmesso entro le 16.30 al Ministero della salute, e che il capo della Protezione civile Angelo Borrelli comunicherà nella consueta conferenza stampa delle ore 18.

Di 1.053 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 214 Firenze,  100 Pistoia, 53 Prato (totale Asl centro: 367), 179 Lucca, 143 Massa-Carrara, 101 Pisa, 59 Livorno (totale Asl nord ovest: 482), 60 Grosseto, 73 Siena, 71 Arezzo (totale sud est: 204).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 6.727 tamponi, su 5.943 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente).

Dal monitoraggio giornaliero (il dato in questo caso è aggiornato a mezzogiorno di oggi) sono invece 8.980 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana, di cui 4.170 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl. Di questi ultimi, sono 2.163 persone nella Asl centro (Firenze – Empoli – Prato – Pistoia), 1.813 persone nella Asl nord ovest (Lucca – Massa Carrara – Pisa – Livorno) e 194 nella sud est (Arezzo – Siena – Grosseto). Gli altri 4.810 sono cittadini che hanno avuto contatti stretti con casi positivi: 600 nella Asl centro, 2.269 nella Asl nord ovest e 1.941 nella Asl sud est.

(martedì 17 marzo 2020 alle 16:30)

____________________________

Aggiornamento situazione Coronavirus “Covid-19” – Bollettino di martedì 17 marzo 2020, ore 20.30

Si invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”  “processati” alle ore 21 dal Dipartimento della Prevenzione aziendale a seguito dei tamponi positivi registrati  nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) tra la serata del 16 marzo e la giornata del 17 marzo.

Si tratta di 78 casi.

____________________________

NUOVI CASI

Apuane e Lunigiana: 17 casi positivi (4 Apuane; 13 Lunigiana)

Lucca e Valle del Serchio: 15 casi positivi (13 Piana di Lucca; 2 Valle del Serchio)

Pisa e Valdera:   17 casi positivi (11 Pisa; 6 Valdera)

Livorno e Val di Cornia:  5 casi positivi (1 Livorno; 4 Val di Cornia)

Versilia:  15 casi positivi.

8 casi: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili

_______________________________

Di seguito anche la situazione aggiornata al 16 marzo per ogni ambito territoriale (non si tiene conto nel conteggio dei casi fuori Azienda e fuori Regione):

ambito territoriale di Massa Carrara (zone Apuane e Lunigiana) – 118 casi positivi;

ambito territoriale di Lucca (zone Piana di Lucca e Valle del Serchio) – 76 casi positivi;

ambito territoriale di Pisa (zone  Pisana e Valdera) – 81 casi positivi;

ambito territoriale di Livorno (zone Livornese e Val di Cornia) – 46 casi positivi;

ambito territoriale Versilia – 74 casi positivi.

Il 17 marzo si sono verificati due decessi sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest: quello di un uomo di 72 anni, di Castelnuovo Garfagnana, ricoverato all’ospedale di Lucca dallo scorso 9 marzo e quello di un uomo di 83 anni di Livorno, ricoverato all’ospedale di Livorno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.3.2020. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 21 giorni, 9 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it