IL NUOTO AGONISTICO GIOVANILE CRESCE IN VAL DI CORNIA

I giovani nuotatori alla Piscina del Park Albatros

Val di Cornia (LI) – Oggi parleremo di nuoto agonistico giovanile in Val di Cornia con un progetto ambizioso nato e portato avanti con tanta fatica ben quattro anni fa a San Vincenzo dal tecnico federale Dario Del Santo con un gruppo di allievi ed un progetto volto alla valorizzazione di questi giovani nuotatori. Questo gruppo ogni anno partecipa alle competizioni vestendo i colori del Team Acqua Sport società affiliata alla federazione italiana nuoto con sede a Vada.

– Quanti sono gli atleti iscritti?

«Il numero di atleti che figurano a san Vincenzo è ormai cresciuto negli anni. Circa 15 ragazzini/e si allenano quotidianamente nell’ impianto dell’ Asd centro nuoto san Vincenzo situato nel villaggio park Albatros. L’attività che viene svolta rientra in un percorso di crescita pluriennale. I ragazzi sono seguiti in vasca da Del Santo mentre a secco dalla Palestra Azzurra grazie ad una stretta collaborazione.

Vogliamo dare risalto a questi nuotatori – continua Del santo – che nel mese di febbraio come da consuetudine per loro è un crocevia per il susseguirsi di competizioni importanti . Ai blocchi di partenza la prima ad esibirsi la prossima settimana sarà una ragazzina classe 2005 che sfiderà le pari età di tutta la Toscana nel campionato regionale indoor di fondo sulla distanza di 5km. Ci teniamo a fare bella figura dice Del Santo , in primis dato che sarà l’ unica atleta della Val di Cornia al via in questa importantissima manifestazione e poi perché è nei nostri sogni far crescere questo movimento vista la nostra vicinanza al mare.  Le ambizioni non si fermano ad un piazzamentento regionale comunque ma anzi, la ragazza sta lavorando intensamente per cercare di ottenere un pass nazionale. Gli altri ragazzi del gruppo invece dovranno aspettare ancora due settimane prima di tornare in vasca per il campionato regionale con competizioni più brevi . Anche qui gli obiettivi sono quelli di provare ad ottenere l’accesso alle finali nazionali».

– Si sente più allenatore o educatore per questi ragazzi?

«Il team, c’è da ripeterlo più e più volte, è composto da atleti giovani, l’allenatore sa benissimo che in questo percorso di crescita e di maturazione sportiva le insidie sono dietro l’ angolo, proprio per questo il ruolo di educatore più che di allenatore diventa fondamentale e il saper ascoltare è la prima regola che un tecnico si deve imporre quando ha a che fare con adolescenti.

L’ambiente sereno e tranquillo è un altro fattore fondamentale che aiuta tanto questi ragazzi che potranno esprimersi al meglio delle proprie possibilità e tirare fuori al momento giusto la prestazione desiderata, dice Del santo. Quindi non resta che aspettare e godersi questo mese ricco di emozioni».

Gli sponsor danno una grossa mano al progetto, e aiutano a portare avanti questa attività sportiva che fa del sociale l’arma vincente (da citare “Non solo vino “di Marco Cecchi, “un diavolo per capello“ di Roberta Maule , “osteria mamma Carla“ di Marco Fusi).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.2.2020. Registrato sotto Foto, sport, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    31 mesi, 12 giorni, 11 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it