RIFIUTI: DOPO FIRENZE IL COMITATO TORNA IN PIAZZA A PIOMBINO

L’intervento di Dervishi a Firenze

Piombino (LI) – Dopo l’iniziativa a Firenze di martedi 22 ottobre scorso, il cui video (semi) integrale potete vederlo qui sotto a cura della nostra redazione, il Comitato Salute Pubblica Piombino Val di Cornia organizza una nuova manifestazione in Piazza Cappelletti il 26 Ottobre 2019 dalle ore 10,00 alle ore 12,30 .

Durante l’incontro si parlerà della decisione che il 30 Ottobre, a Firenze, i Tecnici della Regione Toscana   prenderanno riguardo  la VIA al progetto di ampliamento della discarica di Ischia di Crociano. Partecipiamo numerosi alla manifestazione , facciamo sentire la nostra voce perchè è del nostro territorio e della nostra salute che decideranno.
Inoltre il comitato a scritto una lettera ai tecnici del NURV per ribadire la contrarietà della città a questo raddoppio di discarica, e che riportiamo integralmente al termine di questo articolo.

MANIFESTAZIONE DI MARTEDI 22 OTTOBRE 2019 A FIRENZE

________________________________________

Piombino, 24/10/2019

Spettabili tecnici del NURV,

un momento della manifestazione

in relazione  al progetto da realizzarsi presso il polo industriale in loc. Ischia di Crociano, comune di Piombino (LI), suddiviso nelle seguenti sezioni:

1) Attività di Trattamento e riciclo in loco delle scorie con impianto mobile su Area Li53 finalizzata al loro riutilizzo come MPS nell’ambito della MISP autorizzata con Decreto Direttoriale del Ministero dell’Ambiente prot. n.423 del 04/10/2017;
2) Progetto definitivo della Variante 2 alle opere di chiusura della discarica Lucchini-riprofilatura con la discarica RIMateria;
3) Progetto definitivo della nuova discarica su Area Li53,

vogliate fare Vostre queste poche righe scritte dal Comitato Salute Pubblica Piombino Val di Cornia:

Il Comitato Salute Pubblica di Piombino resta fortemente contrario al raddoppio della discarica di Rimateria.

Chiediamo innanzitutto il rispetto dell’ambiente e della salute e in primo luogo il rispetto di tutte le prescrizioni della Regione Toscana da parte degli attuali soci privati e pubblici della discarica e non smetteremo mai di chiedere la realizzazione dei carotaggi. Non accetteremo niente di diverso e difenderemo le nostre ragioni anche ricorrendo alle vie legali, pur di vedere rispettati i nostri diritti.

Chiediamo inoltre l’immediata pubblicazione dei verbali della Conferenza dei Servizi del Nurv che si è svolta martedì 22 Ottobre 2019 a Firenze, in segno di trasparenza della procedura amministrativa della Via, in modo da conoscere per quali motivi i dirigenti regionali hanno deciso di fare slittare al 30 ottobre prossimo la decisione sull’ampliamento dei volumi di discarica.

Noi non ci arrendiamo e continuiamo la nostra battaglia in tutte le sedi possibili. Per questo motivo sabato prossimo, il 26 ottobre, dalle ore 10.00 alle 12,30, il Comitato Salute Pubblica organizza una manifestazione pubblica, in piazza Cappelletti, per ribadire la contrarietà di tutto un territorio, quello della Val di Cornia ,che non vuole questo raddoppio di discarica alle porte della città e ancora spera per Piombino un futuro migliore e più pulito.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.10.2019. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    28 mesi, 17 giorni, 23 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it