PIOMBINO: NON E’ STATO FINANZIATO IL PROGETTO TYREBIRD

Immagine di archivio

Piombino (LI) –  La Regione Toscana con Decreto 26 luglio 2019, n. 12735 ha deciso di non ammettere ai contributi previsti dallo strumento agevolativo dei Protocolli di Insediamento per l’Area di crisi industriale complessa di Piombino il progetto “Tyres Green Power” presentato dall’impresa Tyrebirth srl. L’impresa aveva partecipato al bando per la presentazione delle manifestazioni d’interesse relative allo strumento agevolativo dei Protocolli di Insediamento per l’Area di crisi industriale complessa di Piombino riaperto il 4 aprile 2019. Il progetto è stato giudicato negativamente dalla Commissione tecnica di valutazione il 25 luglio 2019.

Il progetto  non ammesso a finanziamento, come si legge su Stile Libero News, si basa sull’effettuazione di termolisi di rifiuti costituiti da pneumatici esauriti, sottovuoto in forno a microonde, per ottenere, tramite operazione di recupero due output di processo distinti.

  • una frazione gassosa, costituita principalmente da una miscela di idrocarburi che viene collettata ed inviata a un sistema di ricondensazione dove avviene la separazione della frazione altobollente (che, liquefatta, viene pompata ad un serbatoio di stoccaggio e costituisce il 29% in peso rispetto al carico inserito in forno) da quella bassobollente (che, rimasta gassosa, viene inviata ad una torcia di sicurezza ove viene completamente eliminata per combustione e che costituisce il 14,9 % in peso rispetto al carico inserito in forno);
  • una frazione solida costituita da acciaio armonico e da carbon black. Entrambi i materiali hanno un importante valore commerciale. In particolare carbon black (che si presenta di aspetto granulare) costituisce il componente principale nel processo di produzione di gomma ma viene anche utilizzato come colorante nei toner, nella produzione di inchiostri, carta carbone, prodotti per tipografia, fabbricazione di anodi ecc..

In precedenza la stessa Regione Toscana aveva deciso (come si può leggere nell’articolo di Stile libero Idee dalla Val di Cornia Esperimento su pneumatici esauriti a Montegemoli) di

  1. di autorizzare Tyrebirth srl alla realizzazione e alla gestione dell’impianto sperimentale denominato “‘approvazione progetto per la realizzazione e gestione di un impianto di smaltimento o di recupero rifiuti – Autorizzazione sperimentale ex art 211 D.Lgs 152/06- Soc. Richiedente TYREBIRTH Srl. Loc Montegemoli – Piombino come riportato nel Progetto presentato in data 30 marzo 2018 con le prescrizioni del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Livorno citate in narrativa;
  2. di autorizzare la sperimentazione di cui sopra per una durata di 2 anni, per un quantitativo di rifiuti, costituiti da pneumatici esauriti (PFU) (CER 16 01 03) pari a non più di 5 t/gg.

In precedenza il 25 gennaio 2018 la precedente Giunta comunale di Piombino aveva autorizzato  la società Trafilature di Piombino, a cedere in locazione alla società Tyrebirth  gli immobili insistenti sui lotti C4 e C5 del Piano per gli  Insediamenti Produttivi di Montegemoli  con il canone annuo pari a 90mila euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.8.2019. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    25 mesi, 8 giorni, 5 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it