A PIOMBINO IL “RIVELLINO PRIDE” PER I DIRITTI DEGLI OMOSESSUALI

Il Rivellino a Piombino

Piombino (LI) – il 25 luglio le associazioni Ex Aequo, Uisp Piombino, Fraternità, Parola e Vita, Arci, Rifugio di Mea, Cngei Associazione Scout Laici Piombino, insieme alle forze politiche Rifondazione comunista, Possibile, Partito democratico, Lista per Anna, Futuro a Sinistra, organizzano per giovedì 25 luglio questa giornata di festa e riflessione sulle tematiche relative a tutti i diritti lgbt presso il Rivellino, dalle ore 19 alle ore 24 per discutere dei diritti degli omosessuali e dei diritti civili, con in prima fila associazioni e partiti di centrosinistra. Saranno presenti i banchini informativi delle associazioni Arcigay, Agedo e Famiglie Arcobaleno.

«La città di Piombino è sempre stata molto sensibile alle battaglie contro le discriminazioni, sono state approvate specifiche mozioni ed ordini del giorno dal consiglio comunale, sono state realizzate iniziative e campagne di sensibilizzazione da parte di associazioni – dice il Comitato organizzatore – forze politiche ed istituzioni del territorio. Prima delle elezioni è stato organizzato un confronto dove tutti i candidati hanno espresso parole di incoraggiamento ed appoggio nei confronti dei diritti delle persone omosessuali e transessuali e parole di ferma condanna del bullismo e della violenza che la cronaca riporta purtroppo quasi quotidianamente».

“Accogliamo con piacere la notizia dello svolgimento dell’evento denominato “Rivellino Pride”, previsto per il 25 luglio, iniziativa promossa da diverse associazioni della città contro le discriminazioni sessuali – afferma l’assessore al sociale e pari opportunità Gianluigi Palombi –  Qualsiasi iniziativa atta a promuovere la difesa dei diritti civili e delle minoranze, non può non essere accolta con compiacimento da questa Amministrazione.

Auspichiamo che questo momento di discussione e di riflessione non rappresenti l’ennesimo motivo di strumentalizzazione ed ideologizzazione da parte di una certa sinistra – sottolinea Palombi –  che continua a rivendicare una superiorità morale ed una esclusività nel trattare temi alti che, al contrario, non devono rappresentare motivo di scontro politico e meno che mai ideologico.

La tutela del diritto alla salute, la difesa dei diritti civili, il rispetto delle Pari opportunità devono essere patrimonio di tutti, perché alta espressione di civiltà, assolutamente inderogabile per chiunque. Proprio in virtù di questa assunto universale, questa Amministrazione ha intenzione di favorire e promuovere queste iniziative, nel segno di quella sensibilità che è patrimonio, non ideologico, ma civico e civile della nostra comunità.”

Chi vuole partecipare al “Rivellino Pride” può farlo scrivendo una mail a rivellinopride@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.7.2019. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    28 mesi, 12 giorni, 10 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it