NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 4 MAGGIO 2018

GIULIANI: “SU ENEL VISIONE E OBIETTIVI CHIARI SIN DALL’INIZIO”

“Su Enel la nostra posizione è chiara e risponde a una visione ben precisa di sviluppo del territorio”. Il sindaco Massimo Giuliani ritorna sulla questione legata al futuro di Tor del Sale, dopo lo stop da parte della Regione al progetto di riqualificazione che prevedeva la realizzazione di un Mall grandi firme.

“Come ho già avuto modo di dire anche in consiglio comunale, rispondendo proprio alla mozione presentata da Gelichi di “Ascolta Piombino” – afferma il sindaco – abbiamo iniziato a ragionare sul futuro di quell’area dal giugno 2014, all’inizio del  mio mandato. Un’area che ha conosciuto per oltre 35 anni una produzione non propriamente sostenibile. Se quindi sono stati elaborati dei progetti di riconversione si deve a questa amministrazione, che sin dall’inizio si è posta il problema della bonifica dei terreni, della demolizione degli impianti e di un’  ulteriore qualificazione e sviluppo del turismo costiero, capace di avvantaggiare anche il tessuto artigianale e commerciale della città.

Per la prima volta abbiamo lanciato l’idea di riqualificare l’area coniugando gli aspetti ambientali con quelli del rilancio economico. Gli obiettivi sono sempre stati chiari e la visione pure.

Purtroppo la Regione ha fermato il progetto per un problema di sostenibilità economica e allo stato attuale gli acquirenti stanno lavorando alla preparazione di una nuova proposta più sostenibile di cui per il momento non disponiamo di elementi concreti.

Aspettiamo quindi che ci venga presentata una nuova progettazione più specifica per valutarla sulla base degli obiettivi e della visione che abbiamo di questa parte di territorio.

Proprio in virtù di questa visione, qualsiasi iniziativa che possa essere presa su quell’area e anche sul porto della Chiusa e sull’itticoltura, non può prescindere da quello che succederà in questa zona retrodunale, rispetto alla quale in questo momento non abbiamo progetti. Necessaria quindi una pianificazione coordinata di tutta l’area che verrà attuata nel momento in cui avremo tutti gli elementi per farla.”.

____________________________

AFERPI: I SINDACATI VOGLIONO ESSERE PIÙ COINVOLTI

I sindacati confederali, con la firma del contratto per il passaggio di Aferpi dalle mani di Rebrab a quelle di Jindal, chiedono un cambio di passo nella vertenza e vogliono sedersi ai tavoli per iniziare una trattativa. I tre segretari di Fim, Fiom e Uilm Fausto Fagioli, David Romagnani e Lorenzo Fusco chiedono quindi di essere convocati in commissioni miste per affrontare le questioni di competenza sindacali.

Quattro sono i punti sui quali far partire la discussione con Jindal all’indomani della presentazione del piano industriale e finanziario.

«Il primo punto riguarda la tutela di tutti i lavoratori, il piano industriale – visto che dovrebbe avere minimo una durata di quattro anni – dovrà essere accompagnato dagli ammortizzatori sociali che sono in scadenza a dicembre 2018» hanno evidenziato i segretari. Il 31 dicembre scade infatti la cassa integrazione speciale in deroga, «strumento che sarà indispensabile rinnovare tale e quale, che attualmente è il solo mezzo di sostentamento economico per migliaia di famiglie e che sta sostenendo l’intera economia del comprensorio».

Gli altri due punti fondamentali per i sindacati sono la richiesta di «una vera e propria rotazione di tutti i lavoratori che richiede anche un adeguato piano di formazione, e il prolungamento della sorveglianza da parte del governo».

La trattativa sull’acquisto da parte di Jindal dello stabilimento Aferpi, intanto sembra giunta al termine, ma la fase più importante resta quella della presentazione del piano industriale.

_________________________________

LAVORI SULLA VARIANTE SULLO SVINCOLO DI RIOTORTO E CECINA

Piombino (LI) – Da lunedì 7 Maggio ripartiranno i lavori di adeguamento della Variante Aurelia, e dopo quello di Venturina proseguono i lavori di risanamento profondo della pavimentazione tra Cecina e Livorno per un investimento complessivo di 4 milioni di euro al fine di migliorare le condizioni di sicurezza e il livello di servizio dell’infrastruttura.

In programma i lavori di riqualificazione di ponti e viadotti in corrispondenza dello svincolo Vignale Riotorto a Piombino. Il transito sarà consentito a doppio senso su una sola carreggiata, mentre lo svincolo di Vignale Riotorto sarà temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Grosseto fino al completamento degli interventi, previsto entro venerdì 25 Maggio.

I cantieri interesseranno anche un tratto di circa 1,5 km in corrispondenza dello svincolo di Cecina Nord (località San Pietro in Palazzi). Il transito sarà consentito a doppio senso su una sola carreggiata, mentre lo svincolo di Cecina Nord sarà temporaneamente chiuso in ingresso e in uscita in direzione Grosseto. Il completamento di questo tratto è previsto entro sabato 26 Maggio.

Analoghi interventi di manutenzione saranno eseguiti sempre da lunedì 7 Maggio anche in corrispondenza dello svincolo di Rosignano Marittimo. Per consentire i lavori il transito sarà consentito a doppio senso su una sola carreggiata, mentre lo svincolo di Rosignano sarà temporaneamente chiuso in uscita in direzione Grosseto fino al completamento degli interventi, previsto entro venerdì 1 Giugno.

_________________________________

PIOMBINO: AL VIA LE DOMANDE PER IL “PACCHETTO SCUOLA”

In pubblicazione da lunedì 30 aprile i bandi per i contributi economici previsti dal cosiddetto “Pacchetto scuola” finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studenti appartenenti a nuclei familiari in condizioni socio economiche più difficili per l’anno scolastico 2018/2019. Le domande dovranno essere presentate tassativamente entro le 13,30 dell’8 giugno prossimo presso l’Ufficio Istruzione del Comune (lunedì-mercoledì-giovedì 9,30-13,30 oppure a mezzo raccomandata, attraverso posta certificata all’indirizzo comune.piombino@postacert.it o mediante il sistema APACI dal sito www.comune.piombino.li.it.

Il modulo di domanda può essere ritirato presso la segreteria amministrativa della scuola di appartenenza dello studente, presso l’Ufficio Istruzione del Comune di Piombino, l’Ufficio Urp del Comune, l’ufficio delegazione comunale di riotorto oppure scaricato dal sito internet www.comune.piombino.li.it,
Il “Pacchetto scuola” è destinato a studenti residenti nel Comune di Piombino, iscritti a una scuola secondaria di primo o secondo grado, statale, paritaria privata o degli Enti locali, appartenenti a nuclei familiari con indicatore economico equivalente (ISEE) non superiore all’importo di euro 15.748,78, residenti nel Comune di Piombino  e di età non superiore ai 20 anni.
I requisiti relativi all’età non si applicano agli studenti diversamente abili, con handicap riconosciuto o con invalidità non inferiore al 66%. Il beneficio è richiesto da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo stesso studente se maggiorenne.

L’importo del “Pacchetto scuola” è diversificato sulla base dell’ordine e grado della scuola (secondaria primo grado, secondaria secondo grado), dell’anno di corso (primo anno, secondo anno, etc e variano da un massimo di 280 a un minimo di 196 euro.
L’importo del “Pacchetto scuola” verrà assegnato secondo l’importo minimo (70%) ed eventualmente incrementato fino all’importo standard in relazione alle risorse disponibili in via definitiva.

La graduatoria provvisoria degli ammessi al beneficio sarà pubblicata all’albo pretorio il 22 giugno 2018. Eventuali ricorsi potranno essere presentati entro il 2 luglio.

_______________________________________

LEGA: AL VIA LA CAMPAGNA TESSERAMENTO 2018

La LEGA provinciale di Livorno comunica alle redazioni di testate ed emittenti locali che, nei giorni 5 e 6 Maggio prossimi, saranno organizzati, sul territorio provinciale, gazebi e banchetti in occasione della campagna tesseramento 2018.

I luoghi e gli orari di nostra presenza, dei quali Vi preghiamo gentilmente di dare notizia sulle Vostre pagine e nei Vostri servizi, saranno i seguenti: LIVORNO (i giorni 5 e 6 con orario dalle ore 10:00 alle ore 19:00 entrambi i giorni, in Via Grande angolo Via del Giglio) e CALETTA DI CASTIGLIONCELLO (il solo giorno 5 dalle ore 15:00 alle ore 19:00, in Via Marradi di fronte al civico n° 1).

A gazebi e banchetti, oltre ai militanti di zona, si alterneranno anche l’  norevole Manfredi Potenti, il Consigliere regionale Roberto Biasci e il Commissario provinciale Andrea Di Meglio. Nelle suddette postazioni, sarà possibile sia rinnovare la propria iscrizione per chi è già militante, sia iscriversi alla LEGA per la prima volta in qualità di Sostenitore.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.5.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    11 mesi, 19 giorni, 1 ora, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it