NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 22 APRILE 2018

GELICHI: LA QUESTIONE “FUTURO DI PIOMBINO”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«La questione “Futuro di Piombino”, che poi è quella della Val di Cornia, non può più attendere. Un’amministrazione non può continuare a bere tutto quello che gli dice l’imprenditore di turno, deve fare scelte precise, deve saper programmare e non è detto che sia antitetico agli interessi di chi vuole investire in questo territorio.

Sarà necessario quindi riaprire la discussione sull’Accordo di Programma, stiamo parlando di mille ettari, di cui la maggior parte di terreno demaniale, sottoposti a oggi a un accordo di programma e una variante successiva che non hanno mosso niente. La Legge Urbanistica Regionale promuove e finanzia progetti finalizzati alla riconversione di aree industriali dismesse, che dovrebbero esprimere le idee del Comune di appartenenza, ammesso che quest’ultimo ne abbia. La situazione piombinese giustificherebbe ampiamente un’azione verso l’Unione Europea per reperire finanziamenti mirati, così com’è stato fatto per la Ruhr.

Riteniamo quindi necessaria la costituzione di una cabina di regia a livello di Regione -Comune, che possa avviare progetti ingegneristici per le demolizioni e le opere di bonifica, contestualmente elaborare un percorso di modifica dei Piani Urbanistici; l’idea è di portare a termine l’uso delle ex aree industriali per fini precisi attraverso piani di fattibilità economica e finanziaria. La bonifica pubblica dovrà intrecciarsi all’interno di questo percorso coinvolgendo le risorse messe a disposizione dal Ministero  dell’ambiente, veicolato dentro il progetto complessivo di riqualificazione urbana.

E’ un percorso complesso ma possibile, attraverso società esistenti come Sviluppo Toscana che si occupa di progettazione e attuazione di programmi e progetti comunitari di interesse regionale, cui potrebbero essere messe a disposizione sedi in loco come lo stabile della Bic di Venturina che vedrebbe finalmente un uso congruo della sua destinazione».

Riccardo Gelichi
Portavoce Ascolta Piombino

____________________________________

ARCI: CONGRESSO TERRITORIALE E NUOVO PRESIDENTE

Oggi, 22 aprile 2018 al circolo Arci Cotone, in via Guido Rossa 39 si terrà, dalle 9.30 alle 13.30, il IX congresso Arci territoriale Val di Cornia-Elba.

Saranno ripercorse le attività che Arci ha compiuto sul territorio, discussi i progetti futuri. Ci sarà, poi, il rinnovo delle cariche del comitato territoriale Piombino Val di Cornia Elba.

____________________________________
AFERPI: PER I SINDACATI NO ALLA LAMINAZIONE DI DOMENICA

Piombino (LI) – Una proposta di sciopero dei lavoratori Aferpi per il prossimo 29 aprile da Fim, Fiom e Uilm durante l’assemblea che si terrà lunedì prossimo dalle 9 alle 10.30 in consiglio di fabbrica con tutti i lavoratori del Tpp. Un’assemblea convocata dopo l’incontro che si è tenuto fra Rsu Aferpi e direzione azienda sull’arrivo della nave di semiprodotti.

La nave con i blumi per fare ripartire gli impianti è arrivata in porto il 20 aprile e la laminazione del treno rotaie dovrebbe partire dopo quasi dieci giorni, domenica 29 aprile, si parla di problemi e rinvii legati a questioni economiche.

I sindacati ritengono indispensabile fare un’assemblea durante la quale proporranno lo sciopero per domenica 29 qualora l’azienda rimanesse sulla decisione di lavorare in tale giornata.

Fim, Fiom e Uilm sono tornati anche sulla questione del 730 sollevata dall’Usb e da numerosi lavoratori, viste le numerose domande emerse rispetto alla questione 730 di questo anno e ad eventuali conguagli, e  stanno facendo un approfondimento congiunto con i propri Centri di assistenza fiscale in modo da approfondire al meglio ogni tematica espressa dai lavoratori.

_________________________________________

ELEZIONI RSU: I LAVORATORI HANNO SCELTO: DEMOCRAZIA E CGIL

Il 17, 18 e 19 aprile si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali dei lavoratori pubblici, le RSU.

Sono andati al voto i lavoratori della Sanità Pubblica, dei Comuni e di tutte le Autonomie Locali, dei Ministeri e di tutte le Amministrazioni Centrali, per un totale di circa 7.000 lavoratori chiamati ad eleggere i propri delegati e la sigla sindacale che li rappresenterà nei prossimi 3 anni.

Prima di tutto va sottolineato il grande risultato dell’affluenza al voto, che ha superato l’80%, con punte oltre il 95%, a dimostrazione della consapevolezza dei lavoratori, e dell’importanza della rappresentanza sindacale quale unico strumento democratico di tutela e di miglioramento delle proprie condizioni di lavoro e di vita: IL SINDACATO. Non era scontato questo risultato, soprattutto dopo anni di oggettive difficoltà in cui sono stati costretti i dipendenti Pubblici, come il blocco del contratto nazionale sino al 2018, e il contemporaneo blocco del Turn Over per le assunzioni, con gravi conseguenze sia per i lavoratori che per tutti i cittadini che hanno subito una contrazione dei servizi.

I lavoratori dell’intera Provincia di Livorno, hanno scelto la CGIL, queste elezioni RSU confermano la FP CGIL il sindacato più votato e più rappresentativo dell’intero territorio, con soddisfazione dobbiamo evidenziare la conferma del primato  di consensi nell’ospedale di Piombino da sommare all’ottimo risultato ottenuto nel Comune di Piombino, dove dopo 6 anni torniamo ad essere maggioranza assoluta dei consensi con la conseguente maggioranza assoluta dei seggi.

La FP CGIL di Livorno sente la grande responsabilità di un consenso così ampio in un contesto politico-economico così complesso, ma siamo altrettanto convinti di poter rappresentare al meglio i Diritti di lavoratori e cittadini. Grazie a tutti quelli che con la loro militanza e il loro voto hanno reso possibile questo importante risultato per tutta la CGIL.

______________________________

DALLA LIBERAZIONE ALLA COSTITUZIONE. LE CELEBRAZIONI DEL 25 APRILE A PIOMBINO

Nel 70° anniversario della Costituzione della Repubblica italiana, Piombino partecipa alla ricorrenza nazionale del 25 aprile con un programma che valorizza il contributo che la città ha dato alla Resistenza, alla lotta di Liberazione  ed al processo di costruzione dell’Unità nazionale. Il progetto celebrativo, frutto dell’impegno comune delle istituzioni e della società civile, quest’anno si intitola “Un’idea di verità e giustizia. Dalla Liberazione alla Costituzione” ed è organizzato in collaborazione con Anpi Piombino, Arci comitato territoriale, Avis, Isis “Einaudi Ceccherelli “ e Isis “Carducci Volta Pacinotti”, Cgil Spi.

Il percorso di iniziative ha preso il via venerdì mattina 20 aprile nella sala consiliare del palazzo comunale con un incontro dedicato a Silvio Mina, martire antifascista. Un momento di approfondimento sulla memoria di questo personaggio, organizzato in collaborazione con l’Isis “Einaudi Ceccherelli”. All’iniziativa sono intervenuti Maria Grazia Braschi, Umberto Canovaro, il sindaco Massimo Giuliani e l’assessore alla cultura Paola Pellegrini.

Un altro momento dedicato ai giovani sarà l’iniziativa organizzata in collaborazione con il Tavolo di Quartiere Cotone Poggetto e Cgil Spi,  prevista lunedì 23 aprile al Cotone, piazza della Rinascita alle 17. Ai  ragazzi del doposcuola del Tavolo di Quartiere, in gran parte stranieri, sarà consegnato il testo della Costituzione. Sarà presente l’assessore Paola Pellegrini.

Il 28 aprile inoltre 40 ragazzi circa del triennio delle superiori visiteranno il sacrario di Marzabotto e il parco storico di Monte Sole, territorio dove nel 1944 si consumò uno degli eccidi più feroci delle forze naziste con l’uccisione di 770 persone inermi da parte delle forze naziste, in gran parte donne e bambini, ritenuti sostenitori dei partigiani.

La cerimonia ufficiale si svolgerà invece il 25 aprile alle ore 10 nel palazzo comunale. Ospite di questa celebrazione sarà Matteo Caponi, docente a contratto di storia dell’Italia contemporanea presso l’Università di Pisa e cultore della materia di storia del cristianesimo presso l’Università di Firenze. Ha svolto attività di ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. L’intervento di Caponi sarà preceduto da quello del sindaco Massimo Giuliani e del presidente del consiglio comunale Angelo Trotta. Alle 11,30 per le vie cittadine seguirà il corteo con la banda “Galantara” e le associazioni dei partigiani, d’arma , combattenti e reduci, alle 12 in piazza della Costituzione deposizione di una corono d’alloro presso il monumento dedicato ai caduti della libertà.

______________________________

COPPOLA: VELOCI CON I “PUNTI BLU”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Dopo un evidente sforzo da parte dei partecipanti al bando per i PUNTI BLU, soprattutto sotto il profilo economico e con la speranza di crearsi un lavoro, vorrei capire se e’ gia’ in dirittura d’arrivo la gara, visto che siamo a fine aprile e la stagione balneare, grazie anche alle temperature attuali, è pressochè iniziata.

Sapevo della questione del mancato interesse da parte dei partecipanti del punto sotto i Berbardini. Spero che cio’ non abbia rallentato le procedure, se cosi’ fosse, sarebbe alquanto grottesco, come pensare che qualcuno in quell’ambito avrebbe investito tempo e denaro, nonostante il luogo sia ameno, ma l’accessibilità la fruibilità hanno le loro logiche. Un investimento deve portare un tornaconto, non funziona come con i soldi pubblici. Credo che serva una risposta nel più breve tempo possibile. Giugno è alle porte, anche se chi amministra non sembra rendersene conto in questo lembo di costa tirrenica».

Luigi Coppola
Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.4.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    13 mesi, 15 giorni, 9 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it