NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 9 APRILE 2018

AFERPI: QUANTA FRETTA CON CALENDA?

Piombino (LI) – RIceviamo e pubblichiamo integralmente da Claudio Lucchesi RSU Aferpi UGLM.

«Apprendiamo dalla stampa locale che, per anticipare i temi dell’incontro al Ministero , nella giornata di giovedì 5 aprile, ci sia stato un incontro con le OO.SS in cui probabilmente non era gradita la presenza della UGLM .

La responsabilità di aver rotto rapporti consolidati forse ci è costata l’esclusione. Se questo è l’inizio, fatto di incontri riservati solo con alcuni interlocutori preferenziali, con il nuovo soggetto, decisamente chi lo rappresenta nel territorio non parte bene, soprattutto trattandosi di un’azienda di tale spessore . Come UGLM rivendichiamo il diritto di essere presenti agli incontri che riguardano chi ha deciso di essere rappresentato anche dalla nostra sigla . Stiamo trattando del destino di 2000 famiglie più tutto l’indotto; l’informazione deve essere precisa e la trasparenza non può essere un optional».

Claudio Lucchesi RSU Aferpi UGLM

____________________________________

AFERPI: USB CHIEDE INCONTRO IN REGIONE SULLE LAVORATRICI DELLE MENSE

Il sindacato Usb Piombino chiede un nuovo incontro al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e al consigliere delle attività produttive Gianfranco Simoncini, per discutere dell’imminente esaurimento degli ammortizzatori sociali delle ditte appaltatrici Cooplat e Serenissima dell’indotto di Aferpi, già prorogati in precedenza dall’assessore Cristina Grieco, fino a giungo per 17 lavoratrici della mensa.

Totalmente «le 50 lavoratrici attualmente percepiscono uno stipendio inferiore alle 600 euro mensili – evidenzia Usb – e l’imminente scadenza degli ammortizzatori sociali, prevista per il prossimo giugno (fine aprile per le addette alle pulizie, ndr) potrebbe, peggiorare ancor di più, le loro condizioni».

____________________________________

CORSO PER PANETTIERE E PIZZAIOLO GRATUITI A FIRENZE

Lo studio AF di Firenze mette a conoscenza sulla programmazione delle seguenti attività formative, completamente GRATUITE (finanziate) per gli utenti che attraverso richiesta possono accedere ai VOUCHER FORMATIVI INDIVIDUALI E DI RICOLLOCAZIONE dell’avviso pubblico POR FSE 2014-2020 – Asse C “Istruzione e Formazione” della Regione Toscana.

CORSI PROFESSIONALI

– Corso con Indirizzo PANIFICAZIONE –  su ADA 448 Preparazione di prodotti panari, dolciari e da Forno – 150 ore di cui 50 ore di Stage formativo in azienda – in partenza a FINE MAGGIO 2018

– Corso di Specializzazione PIZZAIOLO – su ADA 448 Preparazione di prodotti panari, dolciari e da Forno e ADA 450 Allestimento e rifornimento del locale e del banco adibito alla vendita  – 220 ore di cui 100 ore di Stage formativo in azienda – in programmazione per SETTEMBRE 2018

Si ricorda che la prossima scadenza prevista dall’avviso pubblico della Regione Toscana, per presentare richiesta di Voucher formativo è prevista per il 10 MAGGIO 2018, e che l’agenzia formativa Studio AF S.r.l. si rende completamente disponibile nell’accompagnare l’utente alla presentazione della propria richiesta di Voucher.

_____________________________________

VENTURINA: NUOVO INCONTRO DI “POTERE AL POPOLO”

Oggi alle 21 nella saletta comunale a Venturina Terme si terrà una nuova assemblea territoriale di Potere al Popolo Val di Cornia. La prima, dopo l’appuntamento elettorale dello scorso 4 marzo.

«Sarà quindi da questo punto che si ripartirà, da una disamina dei risultati ottenuti nei vari centri che fanno parte di questo territorio – hanno spiegato gli organizzatori – saranno riportate notizie in merito all’assemblea tenuta a Roma domenica 18 marzo, che ha dato conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, di come il progetto politico Potere al Popolo andrà avanti. Resta aperto il confronto sul metodo, anche se sono chiari gli strumenti da usare. L’assemblea dovrà anche rinnovare la propria struttura, capire quali saranno le figure e i gruppi di lavoro necessari per restare in stretto contatto e condividere le varie vertenze che si stanno presentando o che verranno, oltre a quelle già aperte».
Saranno decise anche eventuali iniziative da organizzare.
_______________________________________

CAMPIGLIA: NUOVO PROGETTO DI MOBILITA’ CON ACG ITALIA

Venturina (LI) – Si è svolta nella saletta comunale  la conferenza stampa di presentazione del progetto di mobilità per persone svantaggiate che parte con una convenzione tra le associazioni, l’amministrazione comunale di Campiglia Marittima, l’ACG Italia Srl di Pescia quale soggetto attuatore che fornirà auto attrezzate per il trasporto disabili in comodato d’uso ad Auser e Misericordia. 

Il coordinatore Auser Piombino e Val di Cornia, Bono Banchi, ha aperto la presentazione alla stampa alla quale hanno partecipato anche numerosi volontari delle associazioni protagoniste: L’Auser di Venturina Terme e la Misericordia di Campiglia Marittima. Tra 6-7 mesi alle due associazioni saranno consegnati due mezzi, uno per ciascuna, con cui potranno accrescere i servizi di trasporto alla cittadinanza. Il tutto quando sarà terminata la raccolta fondi per la copertura del costo dei mezzi che partirà nei prossimi giorni grazie alla firma di un accordo in cui l’amministrazione comunale è garante della serietà dell’azienda che, come ha testimoniato banchi, già dal 2012 opera in Val di Cornia fornendo mezzi a Spazio H e Pubblica Assistenza.

Fabrizio Scannerini, socio titolare di ACG ha sottolineato che sarà importante il lavoro di sinergia sul territorio per far conoscere il progetto e coinvolgere gli sponsor in modo da raggiungere al più presto l’obiettivo di fornire in comodato gratuito i due mezzi che viaggiano sponsorizzati, sta qui infatti il fulcro della questione: i mezzi saranno, durante lo svolgimento del proprio ruolo a servizio dei cittadini, veicolo promozionale delle aziende che, sostenendo il progetto, avranno la loro immagine pubblicitaria sempre in giro sul territorio e non solo, perché trasporteranno le persone anche nei centri ospedalieri e diagnostici della Toscana. Da questo punto di vista più chilometri percorrono e meglio sarà, per gli sponsor e per la intensità dei servizi offerti: “il nostro contratto – afferma Scannerini – è un tutto compreso che include tagliandi, cambi gomme e carburante, i mezzi sono attrezzati e a norma per il trasporto di persone disabili”.

__________________________________________

PIOMBINO: LOTTA ALLA MOROSITÀ E QUALITÀ SOCIALE

Interventi economici per le fasce più deboli e maggiori controlli sulle assegnazioni delle case Erp. L’assessorato alle politiche sociali del Comune di Piombino sta continuando, in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza, Casalp e Polizia Municipale,  il programma di controlli sulle assegnazioni delle case comunali per verificare l’esistenza o meno dei requisiti necessari all’occupazione.

Fino ad oggi, dall’inizio del programma avviato nel 2017, sono tornati nelle disponibilità del Comune 10 appartamenti, a causa della mancanza di requisiti necessari da parte degli assegnatari delle case. Gli appartamenti sono stati messi  a disposizione di nuove famiglie che erano in attesa di un alloggio e che si trovano in situazioni di reale difficoltà.

In questi primi tre mesi del 2018 sono stati raggiunti inoltre altri risultati significativi: due alloggi sono attualmente in fase di recupero e potranno essere disponibili a breve; per un altro appartamento  è stata emanata un’ordinanza di sgombero e sono  in atto 6 procedure di decadenza nei confronti di persone che hanno perso i requisiti per l’occupazione degli appartamenti Erp. Nel frattempo sono stati avviati altri 23 procedimenti di decadenza, mentre sono in corso 28 accertamenti ai fini del contenzioso e altri 68 accertamenti e istruttorie per morosità.

Una volta conclusi questi procedimenti, potranno essere nuovamente disponibili decine di appartamenti da utilizzare per le persone in difficoltà. A questi si aggiungono altri appartamenti attualmente sfitti, una quindicina circa, che Casalp sta ristrutturando e che, appena pronti, verranno resi disponibili.

Su questo aspetto in particolare ci sono poi altrle altre azioni  messe in campo dall’amministrazione comunale, oltre alla lotta alle morosità. Tra queste il progetto di Housing Sociale per la prevenzione della perdita della casa e il contrasto dello sfratto. Per questo sono stati stanziati 150.000 euro iniziali, ed è previsto un incremento di almeno altri 50.000 euro per interventi di sostegno alle famiglie con sfratto per morosità incolpevole, per contributi relativi all’accompagnamento nella locazione, misure di contrasto all’esecuzione dello sfratto.

Infine il sostegno al pagamento degli affitti attraverso il contributo regionale, assegnabile ai casi in cui non si registra morosità e/o sfratto in corso, con 70.000 di risorsa regionale e un’integrazione comunale ipotizzata in 30.000 euro per assicurare il contributo almeno ai nuclei familiari con Isee pari a zero.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.4.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 21 giorni, 22 ore, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it