NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 16 MAGGIO 2017

FIRMA DEL  PROTOCOLLO PER LA GESTIONE UNICA DEL PARCO DI MONTIONI

Tutela, valorizzazione e conservazione dei beni del patrimonio agricolo, forestale e ambientale del Parco di Montioni. Con questi obiettivi domani, mercoledì 17 maggio alle 10 presso il Comune di Follonica, verrà sottoscritto un protocollo dai Comuni di Campiglia Marittima,  Follonica, Massa Marittima, Piombino e Suvereto per la gestione unitaria del Parco di Montioni. Per Piombino sarà presente il sindaco Massimo Giuliani.

A fronte della nuova normativa della Regione Toscana su parchi e aree protette, infatti, i Comuni avevano deliberato di mantenere il parco di Montioni come riserva regionale, non figurando più tra le casistiche previste come parco interprovinciale.

I 5 Comuni hanno pertanto definito questo nuovo protocollo creando un gruppo unitario con il coinvolgimento anche della Parchi Val di Cornia e del Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere che dovrà essere riconosciuto formalmente dalla Regione.

Le proposte di lavoro prevedono tutta una serie di azioni specifiche finalizzate a rilanciare il Parco di Montioni, attraverso l’organizzazione di percorsi naturalistici, completi delle indicazioni necessarie per i frequentatori; la definizione di un piano di pubblicizzazione del Parco (inserimento ed utilizzo di siti web, segnaletica viaria attorno al Parco stesso, organizzazione degli accessi); la ricognizione delle strutture edilizie presenti per definirne ipotesi di uso e destinazione,  per poi individuare la forma e le modalità di promozione; il censimento e la pianificazione di interventi di recupero e valorizzazione del patrimonio storico-culturale; la definizione di un progetto di percorsi bike ed ippici, anche di collegamento con le aree costiere e le altre riserve o parchi (coinvolgendovi associazioni ed operatori turistici); il collegamento al CNR, alla regione ed alle associazioni qualificate,  per la promozione di forme compatibili di agricoltura e gestione forestale (creando anche occupazione).

In sostanza con questo protocollo i 5 Comuni non intendono aspettare la conclusione dell’iter di riconoscimento da parte della Regione, bensì utilizzare questo periodo di indeterminatezza del sistema di gestione dell’intera area per aggiornare il piano di configurazione del Parco, definire interventi (a breve e medio termine) da proporre alla Regione attraverso i quali  poter accedere a finanziamenti.

Anche negli ultimi due anni, pur nell’incertezza sul futuro di Montioni e la scarsità di risorse, si sono fatte manutenzioni, realizzati interventi di sistemazione di alcuni percorsi e  promosso iniziative.

Con questa scelta, il gruppo di lavoro  vuole mettere nero su bianco il progetto unitario e strategico di evoluzione di questa grande area, costruendo  relazioni e sinergie con gli altri Parchi, aprendo quindi  una nuova stagione.

Gli obiettivi sono sia di restituire pienamente la conoscenza e l’accessibilità di questa preziosa zona a cittadini e turisti (zona ricca di aspetti ambientali, storici e culturali di notevole interesse), sia di promuovere attività funzionali a questi scopi ed allo sviluppo del territorio (culturale e sociale, turistico ed agroforestale).

______________________

STUDENTI DEL NORTH CAROLINA A PIOMBINO PER CONOSCERE IL PAESE

Un progetto educativo e culturale con alcuni studenti della Appalachian State University di Boone in North Carolina. Da mercoledì 17 fino a mercoledì 24 maggio, tredici studenti del dipartimento di Scienze motorie di questa università saranno a Piombino per conoscere il patrimonio culturale italiano dal punto di vista artistico ma anche alimentare, universitario e di ricerca.

Si tratta infatti di un vero e proprio corso universitario estivo organizzato da due docenti dell’Università americana, Marco Meucci (piombinese di nascita) e Scott Collier, con l’intento di far conoscere la cultura toscana e italiana in genere, partendo dalla nostra zona.

Venerdì 19 alle 11,30 i ragazzi saranno ricevuti nella palazzo comunale, sala consiliare, dal sindaco Massimo Giuliani, dalla giunta, dal presidente del consiglio comunale e dal presidente dalla Parchi Val di Cornia.

I ragazzi soggiorneranno infatti per tutto il periodo a Piombino e potranno visitare la nostra zona.

Come si legge sul sito dell’Appalachian Univesity, gli studenti visiteranno laboratori, ospedali e centri sportivi spostandosi anche a Pisa e a Roma, per conoscere le differenze e le somiglianze che esistono tra le Scienze biomediche e le Scienze legate alla tutela della Salute in Italia e negli Stati Uniti. Visiteranno quindi importanti siti storici e culturali per avere una adeguata cognizione e prospettiva storica. Sono inoltre interessati alla dieta mediterranea, considerando la componente nutrizionale come un’ importante esperienza culturale ed educativa strettamente connessa al campo della salute.

Il loro programma prevede una visita all’Università di Pisa, dove parteciperanno a delle lezioni con altri studenti italiani, e ai centri storici di Pisa e Lucca giovedì 18 maggio, venerdì 19 visita del centro storico di Piombino, del museo archeologico di Cittadella e incontro con l’amministrazione comunale. Sabato 20 maggio visita all’isola d’Elba; domenica 21 al Parco archeologico di Baratti e Populonia,  martedì 23 e mercoledì 24 a Roma, dove è prevista la partenza,  con visita all’Università e alla città.

La visita di quest’anno era stata preceduta nel maggio 2016  da un precedente incontro tra il sindaco Giuliani, i docenti della Università statunitense, e due docenti del corso di laurea in Scienze motorie dell’Università di Pisa   Ferdinando Franzoni e Joanathan Fusi.

_________________________

IL DOCU-FILM “IL CIELO SOPRA PIOMBINO” NELLE LIBRERIE

E’ uscito nelle librerie il docu-film Il cielo sopra Piombino, realizzato con il patrocinio del Comune di Piombin per la regia di  Stefano Simone, soggetto e sceneggiatura di Gordiano Lupi, musiche di  Federico Botti, parole e canzoni di Pino Bertelli (Alba a Marina), Claudio Jonta (Entra piano, Il quartiere), Federico Botti. Le fotografie sono di  Riccardo Marchionni e la voce narrante di  Federico Guerri. Interprete  Dargys Ciberio.unica attrice del film, rigorosamente non professionista, calata in un ruolo di muto Virgilio al femminile per accompagnare lo spettatore nel percorso poetico. Ma la vera protagonista del film è Piombino.

Il cielo sopra Piombino – il titolo è un chiaro omaggio a Wim Wenders – prende per mano lo spettatore e lo porta a conoscere splendore e degrado, calette rocciose nascoste in anfratti di mare, ferrovie abbandonate, porto industriale e tombe etrusche, porticciolo mediceo, un vecchio stadio dove un tempo fu sconfitta la Roma, golfo di Baratti e altiforni spenti. Regista e sceneggiatore fanno pulsare l’anima di una cittadina industriale e marinara, riescono a far affiorare tra le pieghe delle immagini il tempo perduto di proustiana memoria. Un documentario non turistico, come molti ne sono stati fatti per illustrare la bellezza di una città di mare, ma letterario, scritto e girato per mostrare il vero volto di Piombino, cartina di tornasole di una provincia vitale, mai doma e abbandonata a se stessa.

Un volto poetico e disperato, sognante e realista, ambizioso e decadente, languido e intrepido, memore del passato ma proteso verso il futuro. Gli autori sono convinti che dal contrasto nascano arte e letteratura, ma anche che la vita pulsi ogni giorni per strade di contraddizioni insolubili.

La musica suggestiva e melodica di Federico Botti contribuisce a creare un clima di ricordi e sogni, un sottofondo di parole poetiche che introducono e chiudono una passeggiata nei luoghi più significativi di una provincia che non deve essere dimenticata.

Il cielo sopra Piombino inaugura la sezione Fogliocinema, che proseguirà con il nuovo film di Roger Fratter e con una collana dedicata alla ristampa anastatica di tutte le opere del regista indipendente bresciano.

Il docu-film può essere acquistato presso la Libreria Coop, Tornese, Casarosa.

Sabato 13 e domenica 14 il corso Italia presso lo stand de Il Foglio Letterario in corso Italia. Ordinabile su Ibs e Amazon oppure scrivendo a ilfoglio@infol.it

____________________________________
IL SABATO IN BIBLIOTECA CON LE LETTURE AD ALTA VOCE

Piombino (LI) – Successo della prima iniziativa “Ti leggo la storia che vuoi” alla biblioteca civica Falesiana, sabato 6 maggio dalle 16,30 alle 17,30.

L’iniziativa, inserita nell’ambito della rassegna “Maggio dei libri”, era organizzata dal Comune di Piombino con la collaborazione dei volontari dell’associazione “Nati per leggere”, e  verrà ripetuta ogni primo sabato del mese.

Alta la partecipazione del pubblico, con  86 presenze nella sezione ragazzi, e con molti  bambini presenti con i loro genitori. Nell’occasione la biblioteca ha effettuato 63 prestiti con la registrazione di  4 nuovi utenti.

Un’esperienza molto positiva che è collegata anche all’ampliamento degli orari di apertura della biblioteca civica e all’apertura del sabato con orari continuato dalle 9 alle 19.

Un’iniziativa che ha l’obiettivo di facilitare la frequentazione della biblioteca, come luogo non solo di studio ma anche di intrattenimento e informazione.

________________________

Print Friendly
Scritto da il 16.5.2017. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 6 giorni, 16 ore, 50 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it