PIOMBINO: POCHE FESTE DA UN GIORNO, RIAPRONO I TERMINI

L’assessore Ferrini sempre più in difficoltà

Piombino (LI) – Riaperti i termini per la richiesta di organizzazione di sagre e feste per un solo giorno. La nuova scadenza per la presentazione delle domande è il 31 maggio 2017. Un altro segnale della profonda crisi economica di questo territorio e di una regolamentazione probabilmente sbagliata e complessa.

Sulla base delle domande pervenute in Comune entro il termine fissato del 30 aprile per lo svolgimento di sagre e feste di 1 giorno, risultano assegnati complessivamente solo 7 giorni, ben al di sotto del contingente annuo di 35 previsto dal regolamento  approvato il 16 dicembre scorso. Da qui la decisione di riaprire i termini per le domande.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente tramite pec all’indirizzo comunepiombino@postacert.toscana.it utilizzando il modulo predisposto e pubblicato sul sito internet del Comune.

Entro il 15 giugno il Comune provvederà a redigere il calendario delle iniziative ammesse e alla sua pubblicazione sul sito istituzionale.

____________________________

Il regolamento fissa il numero dei giorni utilizzabili per lo svolgimento di sagre e feste da parte delle associazioni, dei partiti politici, di comitati e altri soggetti con finalità culturali, folcloristiche, di promozione sociale ed economica, politiche, religiose, di volontariato e di sport.

Si fa inoltre una distinzione netta tra sagra e festa. La prima è una manifestazione che ha ad oggetto prodotti o ricette legate in modo inequivocabile al territorio e che lo rappresentano nella connotazione più vicina alla tradizione. Per essere ammessa nel calendario annuale, la sagra deve pertanto avere come oggetto un prodotto o piatto richiamato nella denominazione della sagra stessa, caratteristico della Val di Cornia che deve caratterizzare, per almeno il 60%, il menu della sagra stessa.

Le feste, manifestazioni di carattere politico, religioso, sindacale, ricreativo, culturale, interculturale e sportivo con finalità di volontariato, possono essere ammesse nel calendario solo se il programma prevede almeno un evento legato alla promozione dell’attività oggetto della festa stessa, e non devono limitarsi esclusivamente ad attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.5.2017. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it