PIOMBINO: POCHE FESTE DA UN GIORNO, RIAPRONO I TERMINI

L’assessore Ferrini sempre più in difficoltà

Piombino (LI) – Riaperti i termini per la richiesta di organizzazione di sagre e feste per un solo giorno. La nuova scadenza per la presentazione delle domande è il 31 maggio 2017. Un altro segnale della profonda crisi economica di questo territorio e di una regolamentazione probabilmente sbagliata e complessa.

Sulla base delle domande pervenute in Comune entro il termine fissato del 30 aprile per lo svolgimento di sagre e feste di 1 giorno, risultano assegnati complessivamente solo 7 giorni, ben al di sotto del contingente annuo di 35 previsto dal regolamento  approvato il 16 dicembre scorso. Da qui la decisione di riaprire i termini per le domande.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente tramite pec all’indirizzo comunepiombino@postacert.toscana.it utilizzando il modulo predisposto e pubblicato sul sito internet del Comune.

Entro il 15 giugno il Comune provvederà a redigere il calendario delle iniziative ammesse e alla sua pubblicazione sul sito istituzionale.

____________________________

Il regolamento fissa il numero dei giorni utilizzabili per lo svolgimento di sagre e feste da parte delle associazioni, dei partiti politici, di comitati e altri soggetti con finalità culturali, folcloristiche, di promozione sociale ed economica, politiche, religiose, di volontariato e di sport.

Si fa inoltre una distinzione netta tra sagra e festa. La prima è una manifestazione che ha ad oggetto prodotti o ricette legate in modo inequivocabile al territorio e che lo rappresentano nella connotazione più vicina alla tradizione. Per essere ammessa nel calendario annuale, la sagra deve pertanto avere come oggetto un prodotto o piatto richiamato nella denominazione della sagra stessa, caratteristico della Val di Cornia che deve caratterizzare, per almeno il 60%, il menu della sagra stessa.

Le feste, manifestazioni di carattere politico, religioso, sindacale, ricreativo, culturale, interculturale e sportivo con finalità di volontariato, possono essere ammesse nel calendario solo se il programma prevede almeno un evento legato alla promozione dell’attività oggetto della festa stessa, e non devono limitarsi esclusivamente ad attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.5.2017. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 11 giorni, 21 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it