PARTITO DEMOCRATICO: CESARE DAMIANO A PIOMBINO PER SOSTENERE ORLANDO

Piombino (LI) – Lunedì 10 aprile alle 17,30 a Piombino (Palazzo Appiani, piazza Bovio) si è tenuta una iniziativa della corrente “Orlandiana” del PD per promuovere segretario Andrea Orlando (che interverrà sempre a Piombino domani, Mercoledì 12 aprile alle 17 e 30 in Piazza Gramsci) con Cesare Damiano per parlare di lavoro, stato sociale, diritti. Hanno partecipato anche il segretario di federazione del PD Valerio Fabiani, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani e il sottosegretario all’ambiente Silvia Velo.

«Il Pd che vorrei – commenta il segretario di Federazione Valerio Fabiani – è quello che assume questi temi come bussola del suo agire e che non perde mai il piacere di confrontarsi con chi rappresenta i lavoratori. Naturalmente con il sindacato si può essere d’accordo o in disaccordo, è capitato anche a me, ma non si deve mai spezzare il filo del dialogo e di un sano rapporto di collaborazione grazie al quale, pur nel rispetto dei ruoli e dell’autonomia di ciascuno, ci si migliora vicendevolmente e si cresce insieme. In questi anni qualcosa si è rotto, e io sono per ricostruirlo.

«Il lavoro, i diritti, e un nuovo rapporto con le forze sociali sono a centro della proposta di Andrea Orlando. Ne parleremo molto in questi giorni e ne parleremo anche mercoledì in piazza gramsci a Piombino con il nostro candidato Andrea Orlando».

____________________________

CAMPING CIG: AVVIATE LE BONIFICHE CHE INSIEME AD UN PROGETTO DARANNO LAVORO

Tra gli interventi anche quello dell’associazione di lavoratori “Art. 1 – Camping CIG” che nell’occasione ha letto a tutti una lettera aperta all’onorevole Cesare Damiano che è anche presidente della commissione lavoro alla camera dei deputati. Lo riportiamo integralmente.

«Onorevole Damiano, signore e signori.

Abbiamo chiesto di intervenire alla vostra riunione perchè voi rappresentate una parte importante del PD: il partito che in questi ultimi anni ha esercitato responsabilità di governo ed è quindi responsabile anche della nostra situazione di lavoratori e cittadini della Valdicornia.

Per anni, vostri rappresentanti a tutti i livelli, locale, regionale, nazionale fino al Presidente del Consiglio, ci hanno tenuti calmi con la favola di Cevital. Per anni i vostri rappresentanti hanno giustificato ogni impegno disatteso, ogni ritardo. Ma era un altro il ruolo che questi vostri rappresentanti avrebbero dovuto esercitare: a loro toccava la valutazione dei progetti, il controllo sulle esecuzioni, la ricerca di alternative. Al contrario, avete addormentato le coscienze, avete criticato e sbeffeggiato chiunque non fosse d’accordo con quella che è stata definita la “narrazione felice”. Salvo poi, oggi che siamo alla resa dei conti, mettersi alla testa delle mobilitazioni per il tempo di una foto, di una immeritata pubblicità alla ricerca di consensi, senza mai una qualche autocritica assunzione di responsabilità.

La nostra lotta oggi è, sì, contro Rebrab e le sue inadempienze, ma è soprattutto contro un governo che ha fallito e che oggi si deve assumere le proprie responsabilità e fare subito quello che già doveva essere fatto: 

– Annullare il contratto con Cevital;
– Assicurare la continuità produttiva del settore siderurgico;
– Elaborare almeno un abbozzo di politica industriale per la siderurgia;
– Avviare le BONIFICHE che uniche, assieme a un progetto di sviluppo, possono attirare nuovi investitori.

Onorevole Damiano, on. Velo, Sindaco Giuliani,
voi, assieme ad altri, per il ruolo che ricoprite, portate la colpa di una situazione tragica del nostro territorio. Vi chiediamo perciò di rimediare, portando le nostre richieste al Governo.

In particolare a lei, on. Damiano, presidente della Commissione lavoro della Camera dei deputati, poniamo due domande:
Che cosa succederà ai dipendenti ex Lucchini dopo il 30 giugno 2017, data di scadenza della “copertura” della legge Marzano?
Che cosa devono aspettarsi quei lavoratori, soprattutto dell’indotto, che hanno già esaurito ogni ammortizzatore sociale?

Noi lottiamo per la dignità del lavoro,  per il lavoro per tutti, per lo sviluppo qualitativi di Piombino e della Val di Cornia.

COORDINAMENTO ART.1-CAMPING CIG

Fonte delle immagini “Facebook”.

Print Friendly
Scritto da il 11.4.2017. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 1 giorno, 8 ore, 7 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it