BARONTI: «COMMERCIO IN CRISI, TENDENZA NEGATIVA»

La sede della confesercenti di Piombino

Piombino (LI) – La Confesercenti di Piombino nella persona del Presidente Antonio Baronti e del Vicepresidente Roberto Niccolini  ha incontrato il primo cittadino di Piombino Massimo Giuliani a distanza di due anni e mezzo dall’insediamento della giunta. Obiettivo dell’incontro: fare il punto su quanto è stato realizzato dall’amministrazione  in materia di commercio e turismo e d in generale per la tutela e la sopravvivenza delle piccole e medie imprese del territorio.

Quello che emerge è chiaramente un quadro di grave difficoltà in cui versa il territorio e di una serie di interventi ancora da realizzare al fine di dare vigore a quel processo di diversificazione economica da cui Piombino non può prescindere. Nello specifico Confesercenti ha rappresentato il limitato coinvolgimento nella stesura del PUM (piano urbano della mobilità sostenibile); piano che  inevitalbilmente andrà a modificare l’organizzazione della città e avrà molta influenza sullo sviluppo del commercio anche in un futuro immediato insistendo su tematiche quali lo spostamento del mercato settimanale,  l’ampliamento della zona ZTL piuttosto che la viabilità a Baratti.

Nell’ occasione il Presidente Baronti ha nuovamente introdotto la questione della destinazione area Enel di Torre del Sale  rimarcando come gli investimenti paventati (outlet) siano da valutare con la massima attenzione in funzione degli equilibri commerciali esistenti.

“Quella del commercio – ha dichiarato Baronti – è una situazione  da valutare al pari della crisi del comparto industriale e le chiusure dell’ultimo mese lo testimoniano. Il commercio è in crisi  ed il futuro stante la crisi generale e locale non lascia presagire niente inversioni di tendenza”

Gli operatori del commercio e del turismo necessitano di particolare attenzione non essendo sostenuti da nessuna forma di ammortizzatore sociale; in questo senso Confesercenti ritiene che sia la necessità di segnali immediati da parte dell’ A.C. perlomeno sul piano fiscale e tariffario, rilancio del centro e di tutte quelle possibili misure atte alla valorizzazione del territorio (facciamo notare che il turismo è l’unica voce con il segno positivo insieme al porto).

Il sindaco ha dichiarato la massima disponibilità a fare il punto della situazione con gli assessorati di riferimento.

«In un momento così difficile la richiesta fatta all’amministrazione – conclude la nota di Confesercenti – che è stata accolta favorevolmente è quella di prendere dei provvedimenti immediati affinché non prevalgano la rassegnazione, la rabbia ed il malcontento. All’ interno di queste enormi difficoltà , Confesercenti auspica che sia possibile continuare sulla linea della collaborazione con l’amministrazione cercando di recuperare su alcuni elementi di disagio innegabile. In questo senso l’ impegno di Confesercenti sarà, come sempre, serio responsabile e costruttivo».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.2.2017. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 21 giorni, 23 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it