PIOMBINO: UNA GIORNATA “IN COMUNE CON AFERPI”

da sin: il Sindaco di Piombino Massimo Giuliani, il ministro Federica Guidi, il presidente Cevital Issad Rebrab, il premier Matteo Renzi, il Presidente della Toscana Enrico Rossi e il commissario straordinario Lucchini Piero Nardi

La firma dell’accordo di programma nel 2015

Piombino (LI) – Potrebbe sembrare il titolo di un film, in realtà è quanto organizzato oggi dal comune di Piombino (anche questo appuntamento era comunque già anticipato nell’ultima relazione del commissario di governo Nardi) per ascoltare in un lungo contraddittorio che durerà almeno otto ore, le ragioni per le quali l’azienda non ha rispettato fino ad oggi quanto firmato nell’accordo di programma, e le repliche di vari soggetti politici ed istituzionali.

Il Consiglio comunale straordinario di oggi 6 dicembre 2016, avrà come ordine del giorno “Piano industriale Aferpi” e avrà inizio alle ore otto e trenta per concludersi, dopo una pausa pranzo, nel tardo pomeriggio.

Certo la vittoria del “NO” al referendum di domenica, e l’ulteriore instabilità politica, non aiutano la situazione di una azienda che, secondo la relazione del Comitato di sorveglianza, ha “difficoltà a trasferire in Italia le risorse finanziarie possedute in Algeria necessarie per gli investimenti previsti dal Piano approvato e […] non è riuscita ad ottenere crediti dal sistema bancario, se non in minima misura“.

rebrab giuliani rossi

Rebrab a Piombino con Giuliani e il Presidente Rossi

Questa “perdurante dilazione nell’assolvere il secondo impegno (il primo era l’assunzione di tutto il personale, avvenuto però in “solidarietà e quindi a carico dei contribuenti, ndr.) determina una situazione di stallo che è ormai divenuta estremamente critica, tale da richiedere l’urgente esame, al più alto livello, da parte del Ministero insieme al Commissario straordinario e a esponenti del mondo istituzionale e bancario”.

Speriamo quindi che l’AD di Aferpi dia qualche certezza concreta, che vada oltre qualche “spicciolo” per il “circolante”, e non si lanci, insieme agli amministratori di questa città, in rassicurazioni prive di reale solidità economica.

Inoltre un’appuntamento così importante per la Val di Cornia, con tutti i sindaci presenti, non doveva essere organizzato in sala consiliare dove al massimo possono essere ospitate una cinquantina di persone di pubblico, quando gli abitanti della Val di Cornia sono oltre sessantamila. Invitiamo quindi a guardare la diretta streaming per poter seguire questo comunque importante evento.

IL VIDEO IN DIRETTA DEL CONSIGLIO COMUNALE

PREMI QUI

un momento dell'approvazione della Variante Aferpi il 28 ottobre 2016_____________________________________

CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO APERTO  – MARTEDI’ 6 DICEMBRE 2016
OdG: “PIANO INDUSTRIALE AFERPI”

PROGRAMMA:

CONVOCAZIONE ORE 8,30
CON PAUSA DOPO IL PUNTO 8 o 9 E PROSECUZIONE NEL POMERIGGIO ORE 15,00

INTERVENTI PREVISTI    DURATA (minuti)

1    Introduzione SINDACO MASSIMO GIULIANI    15 min
2    Interventi RAPPRESENTANTI AFERPI    60 min
3 Interventi SINDACI COMUNI VAL DI CORNIA (10 Min ciascuno)    40 min
4    Interventi ASSESSORI    20 min
5   Interventi FIOM/CGIL-FIM/CISL- UILM/UIL — UGL 1 o più INTERVENTI- MAX 4    20 min
6    Interventi ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA    MAX N. 3 INTERVENTI    20 min
(CNA-Confcommercio-Confesercenti —Confindustria- CIA- Coldiretti)
7    Interventi ASSOCIAZIONI    MAX N. 5 INTERVENTI    30 min
Restiamo Umani- Ruggero Toffolutti contro le morti sul lavoro- Lavoro Salute e Dignità- Legambiente- Coordinamento Art 1 Camping CIG — Comitato Per
8    Interventi GRUPPI CONSILIARI    (10 MIN per gruppo)    80 min
9    Interventi RAPPRESENTANTI AFERPI    30 min
10    Repliche SINDACI COMUNI VAL DI CORNIA    20 min
11    Repliche OO.SS.    10 min
12    Repliche ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA    10 min
13    Repliche ASSOCIAZIONI    10 min
14    Repliche GRUPPI CONSILIARI (5 MIN per gruppo)    40 min
15    Conclusioni SINDACO MASSIMO GIULIANI- RAPPRESENTANTI AFERPI    30 min

Durata totale stimata 7 ore 15 min

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.12.2016. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    29 mesi, 6 giorni, 6 ore, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it