LIVORNO: GIURAMENTO ALLIEVI UFFICIALI ALL’ACCADEMIA NAVALE

giuramento-accademia-militare-livorno1

un momento della cerimonia

Livorno – Sabato 3 dicembre all’Accademia Navale di Livorno 193 allievi, di cui 118 Allievi Ufficiali della 1ª Classe del Corso Normale, 71 Allievi Ufficiali del 16° Corso a Ferma Prefissata e 4 Allievi Ufficiali del 15° Corso Piloti di Complemento, hanno giurato fedeltà alla Repubblica alla presenza del Ministro della Difesa Roberta Pinotti.Tra loro anche 19 allievi provenienti dalla Regione Toscana. Protagonisti della cerimonia anche gli Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata e gli Allievi Ufficiali Piloti di Complemento.

“Allievi! Con il giuramento di fedeltà, compirete il primo grande passo per entrare a pieno titolo nella Forza armata. Gli insegnamenti accademici vi irrobustiranno il corpo e lo spirito e vi forniranno le conoscenze necessarie per assumere importanti incarichi a bordo e a terra. Voi rappresentate il futuro della Marina” così l’ammiraglio Ribuffo, comandante dell’Accademia Navale durante il suo discorso e la formula del giuramento che gli allievi hanno completato con il grido “Lo giuro!”.

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare ha incentrato il suo discorso sul futuro a cui vanno incontro gli Allievi, legato indissolubilmente a quello del Paese: “La Marina tutta è vicina ai 193 allievi per trasmettere quel senso di unione e rispetto tipico dei marinai. Questo legame ideale esprime la marittimità della nostra Nazione, che riconosce al mare la funzione vitale per lo sviluppo, fonte di benessere, congiunzione tra culture, fattore di progresso e prosperità. La marittimità è una, è la risorsa per il futuro”.

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa ha portato agli allievi dell’Accademia ”la mia vicinanza più affettuosa: in questo momento vi saluta e vi guarda tutta la Marina” confermando le difficoltà nel contesto internazionale già esposte dall’Ammiraglio Girardelli a cui il Paese dovrà far fronte nel prossimo futuro.

Il Ministro della Difesa Roberta Pinotti ha ricordato le operazioni della Marina Militare portate a termine negli ultimi anni o ancora in corso: “Mare Nostrum, Mare Sicuro, l’operazione Europea EUNAVFORMED comandata da un Ammiraglio così come un ammiraglio comanda il Centro Operativo Interforze (COI), il recupero del relitto affondato il 18 aprile 2015. Voi allievi vi preparate a diventare Professionisti del Mare”.

Il Ministro a margine del giuramento all’Accademia Navale di Livorno, ha ricordato che è stato firmato un protocollo per 38 navi che la Marina ha già dismesso e che andranno a Piombino per essere smantellate. “Credo che stiano concludendo i lavori a Piombino, necessari per fare lo smantellamento delle navi, noi manterremo questo impegno” a farle smantellare nel porto toscano.  “Le navi che non possono essere trasportate saranno smantellate nei luoghi dove sono – ha aggiunto il ministro -. Ma 38, che è un numero significativo, saranno destinate a Piombino quando sarà pronta”.

L’importanza che il mare assume per il nostro Paese rende la professione dell’Ufficiale di Marina sempre più attuale. La Marina Militare rappresenta una straordinaria opportunità di investimento personale per i giovani di oggi, che hanno l’opportunità di diventare  “veri professionisti del mare” lavorando in un ambiente ad alta specializzazione dove ogni persona è un elemento imprescindibile di un ingranaggio perfetto. Questa scelta non significa solamente cogliere una delle più ambiziose opportunità lavorative,  ma significa assumersi delle precise responsabilità, mettersi al servizio degli altri e decidere per il proprio futuro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.12.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 18 giorni, 21 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it