AFERPI: M5S «IRRESPONSABILE GIOCARE SULLA PELLE DI 3000 PERSONE»

movimento-5-stelleFirenze – Il Movimento 5 Stelle interviene sul caso della re-industrializzazione di Piombino, annunciando un’interrogazione urgente qualora il 27 luglio il Presidente di Cevital, Issad Rebrab, non si presenti all’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per presentare il nuovo piano industriale.

“Se Rebrab non si presenterà a Roma giovedì, Governo nazionale e giunta regionale dovrebbero esigere la pubblicazione del Piano Industriale. Non si scherza sulla pelle di 3mila persone legate al destino dell’impegno Cevital su Piombino” segnalano i Consiglieri regionali M5S e i consiglieri comunali M5S di Piombino.

Abbiamo scoperto il nuovo piano industriale da un documento di richiesta assoggettabilità a Valutazione Impatto Ambientale, fatto dall’azienda a Regione Toscana. Lì, nero su bianco, abbiamo letto di 600 esuberi previsti, un solo forno e 400 milioni di investimento, una cifra ben inferiore alle attese. Non sarà che, come avevamo detto noi, Cevital ha usato l’acciaio come cavallo di troia per puntare all’import export – suo core business – sfruttando una delle poche aree reindustrializzabili del mediterraneo con un porto accanto?” si chiedono i Cinque Stelle.

Si profilerebbe una situazione esplosiva a livello sociale, intollerabile per un’area di crisi complessa come Piombino. E’ irresponsabile l’atteggiamento silente del PD, al governo a Roma come in Toscana. Rebrab è pur sempre un imprenditore estero, che ha già preso 11 milioni di soldi pubblici sulla parte logistica.

Finora si è mosso legittimamente guardando prima alla profittabilità economica delle sue scelte. Ma Rossi e Renzi sono pagati dai cittadini per pensare ad interessi collettivi e devono esigere massima chiarezza e trasparenza. Sarebbe imperdonabile se nei prossimi sei mesi venisse fuori che l’operazione Rebrab è stata giocata come un jolly elettorale” concludono i Cinque Stelle.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.7.2016. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “AFERPI: M5S «IRRESPONSABILE GIOCARE SULLA PELLE DI 3000 PERSONE»”

  1. Giampiero Amerini

    Non era necessario che c’è lo ricordassero i 5 stelle che sul progetto Cevital i dubbi ci sono. A parte che dopo l’esperienza dell’arabo le perplessità sono b’obbligo, costruire forni elettrici quando quelli esistenti sono sfruttati al 50%, o giù di lì, non sembra troppo positivo (le banche infatti non ci credono molto). La situazione non è affatto bella e sul fatto che ci vuole chiarezza, gli stellati, hanno ragione…….ma si sa siamo a Piombino dove: ” il popolo tutto vede…eppur ci crede”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    27 mesi, 16 giorni, 23 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it