EX LUCCHINI: IL TFR AI LAVORATORI ENTRO L’INIZIO DEL 2017

Un momento di un'assemblea Lucchini

Un momento di un’assemblea Lucchini

Piombino (LI) – E’ di poche ore fa la notizia, apparsa sui social networks che è stato accolto il ricorso del Ministero, ma regge l’impianto della sentenza del tribunale di Livorno che negò il maxi risarcimento da 455 milioni agli oltre duemila lavoratori dell’ex Lucchini e della Lucchini servizi, che si dovrebbero veder erogare il TFR entro l’inizio del 2017.

Il trattamento di fine rapporto, una cifra che vale complessivamente 38 milioni di euro,  la Cassazione lo ha di fatto messo al sicuro, confermando l’impianto principale della sentenza del Tribunale di Livorno che negò al ministero dell’Ambiente il maxi risarcimento da parte dell’ex Lucchini per danni ambientali.

Il ministero dell’Ambiente ha chiesto quasi 445milioni di euro di risarcimento, congelando di fatto l’erogazione del TFR a favore dei lavoratori fino alla sentenza definitiva della Cassazione.

«È stato depositato il dispositivo della sentenza della cassazione con le relative motivazioni che ribadiscono i gradi di giudizio precedenti – ha commentato Fiom Aferpi-Lucchini-Piombino Logistics –  per un approfondimento è stato di nuovo rimandato al tribunale di Livorno per valutare l’importo delle spese attraverso un CTU (Consulente Tecnico di ufficio del giudice) che si esprimerà in maniera tecnica a ruguardo. Tale procedura non mette in discussione la riscossione della passività da parte dei lavoratori. Nei prossimi giorni avremo maggiori dettagli, ma auspichiamo che la burocrazia non rallenti questo percorso».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.7.2016. Registrato sotto ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “EX LUCCHINI: IL TFR AI LAVORATORI ENTRO L’INIZIO DEL 2017”

  1. Ciuco nero

    Grazie, grazie a tutti, intanto per colpa di una dirigenza incapace che continua a ricoprire cariche di comando in aferpi anche ora,tutti i poveri cristi devono ancora aspettare x avere i propri soldi.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 23 giorni, 6 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it