PIOMBINO: CINQUE NAVI PER UN TOTALE DI 2000 PASSEGGERI

La motonave Crystal Symphony

La motonave Crystal Symphony

Piombino (LI) – Dopo il primo sbarco dell’agosto scorso della «Saga Pearl II» proveniente da Minorca con 500 passeggeri,  da giugno a ottobre altre cinque navi da crociera si fermeranno nel porto di Piombino, secondo il calendario reso pubblico dall’Autorità Portuale.

Il 30 giugno arriverà «Le Ponant», una piccola nave da crociera con cabine esclusive per al massimo 64 passeggeri. Bisogna aspettare l’autunno per vedere attraccare qualcosa che assomigli davvero ad una nave da crociera: il 19 settembre arriva la motonave «Sirena» ex Ocean Princess (188 metri per 680 passeggeri) e il 26 «Crystal Symphony» (238 metri di lunghezza per 922 passeggeri). Il primo ottobre arriva il «Berlin», una nave lunga 126 metri per 456 passeggeri e l’11 ottobre torna «Le Ponant». In totale quindi scenderanno dal porto di Piombino, se tutte saranno a pieno carico, poco più di duemila persone. Meno di una sola nave da crociera “vera”, di quelle che per intendersi arrivano a Livorno dove questo anno sono attesi quasi un milione di passeggeri. E’ comunque un inizio, ma visto che poi buona parte dei passeggeri si indirizzano verso Bolgheri e Suvereto, il ritorno a livello economico per la città può essere considerato insignificante.

In preparazione di questi eventi ritenuti comunque molto importanti per la promozione del territorio da parte dell’amministrazione comunale della città, nei mesi scorsi sono stati organizzate alcune riunioni tra Autorità Portuale, società dei Parchi Val di Cornia, Comune di Piombino (assessorato al turismo), per affrontare e predisporre al meglio il tema dell’accoglienza.

«Preso atto che le crociere sono un problema delicato perché sono gli armatori che autonomamente organizzano dei pacchetti chiusi di visita trattando direttamente con i tour operator – spiega il vicesindaco e assessore al turismo Stefano Ferrini – abbiamo pensato a due tipi di iniziative, alcune finalizzate ad accogliere i passeggeri che rimarranno a bordo della nave e altre iniziative più di lungo periodo da proporre a partire dal prossimo anno».

«In particolare – spiega Ferrini – per quest’anno organizzeremo dei bus navetta, in accordo con Tiemme, che svolgeranno servizio per il centro di Piombino con operatrici degli uffici turistici che potranno distribuire materiali e guidare i crocieristi alla visita della città. I passeggeri che decideranno di visitare Piombino potranno usufruire di biglietti cumulativi per visitare i musei. Allo sbarco inoltre, tutti i passeggeri troveranno sul molo un desk informativo allestito da Parchi Val di Cornia in accordo con il Comune e con l’Autorità Portuale, con materiale promozionale sui nostri Comuni».

«Parallelamente – continua Ferrini – ci stiamo organizzando con la Rete delle imprese costituita per la promozione del territorio, per offrire dei pacchetti turistici da presentare alla prossima fiera del turismo crocieristico prevista a Tenerife nel settembre prossimo. L’obiettivo è quello di arrivare direttamente ai tour operator in modo da poter essere inseriti, dal 2017, tra i “pacchetti” che vengono offerti a bordo. Naturalmente su tutte queste iniziative coinvolgeremo le associazioni di categoria con l’obiettivo anche di rendere più accogliente possibile la città. Si tratta quindi di investire gradualmente in un settore, con la consapevolezza che i risultati saranno visibili nel lungo periodo».

E intanto un altro anno è passato…

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.4.2016. Registrato sotto Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie, Viaggi & Turismo. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PIOMBINO: CINQUE NAVI PER UN TOTALE DI 2000 PASSEGGERI”

  1. Ciuco nero

    Sarà bellissimo specialmente nelle giornate di vento per i turisti vedere i nuvoloni di polvere dei parchi fossili Lucchini.e poi vuoi mettere avere una vista su una fabbrica abbandonata?? Il sogno di tutti i turisti..

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 22 giorni, 8 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it