NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 12 FEBBRAIO 2016

PIOMBINO: CHIESTO IL DISSEQUESTRO DI VILLA VITTORIA

Afferma la sua innocenza ed i suoi legali hanno presentato istanza di revoca degli arresti domiciliari per monsignor Patrizio Benvenuti, l’alto prelato 64enne di origini argentine, accusato di una truffa da 30 milioni di euro ai danni di 300 persone. E con quella anche il dissequestro delle proprietà tra cui Villa Vittoria.

L’inchiesta è partita nel settembre 2014 dalla segnalazione di una suora altoatesina, per 20 anni perpetua del prelato. Intanto monsignor Benvenuti respinge le accuse e afferma di non aver mai indotto alcuno a versare capitali e di non aver mai promesso profitti. Lui stesso sarebbe stato raggirato e tradito. Dice di aver assecondato il finanziere francese Ventisette, «perchè avevo totale stima e fiducia di lui». Il prelato ammette poi che suor Donata abbia sottoscritto due atti, ma esclusivamente su intervento di Ventisette. Il sacerdote smentisce, infine, di aver mai ricevuto denaro in contanti dalla religiosa.
____________________________

CONVEGNO “LA VAL DI CORNIA NEL FUTURO DELLA COSTA TOSCANA”

 “La Val di Cornia nel futuro della costa toscana”: comincia da qui domani, con questo incontro, alle 17,30 a Venturina Terme (saletta comunale Giorgio La Pira, via della Fiera 3) il tour “Facciamo vincere la Costa. Facciamo vincere la Toscana” promosso dal gruppo Pd in Consiglio regionale nelle principali realtà della costa toscana.

Dopo i saluti di Rosanna Soffritti, sindaco di Campiglia Marittima, interverranno Antonio Mazzeo, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione Costa, Gianni Anselmi, consigliere Pd e presidente Commissione Sviluppo economico, Francesco Gazzetti, consigliere regionale Pd, Massimo Giuliani, sindaco di Piombino e Valerio Fabiani, segretario Pd Val di Cornia – Elba. Coordina Antonello Riccelli, di Granducato Tv.

È proprio in Val di Cornia il primo della serie di appuntamenti ideata e organizzata dai consiglieri regionali Pd per condividere idee e proposte, confrontarsi con gli amministratori locali, gli iscritti, i militanti e i semplici cittadini ed elaborare insieme proposte e politiche di sviluppo dei singoli territori e, più in generale, dell’intera area vasta costiera.

______________________________

GLI INGIUSTIFICATI MA INTERESSATI ALLARMISMI DEI 5 STELLE

Campiglia M.ma – Riceviamo e pubblichiamo da Campiglia Democratica.

«Durante il consiglio comunale del 2 febbraio sono state discusse alcune mozioni presentate dal Movimento 5 stelle che apparentemente avevano come oggetto la sicurezza delle scuole e l’incentivo all’uso della bici per recarsi al lavoro. In realtà, le mozioni presentate erano l’ennesimo copia-incolla di tematiche già proposte altrove e in realtà completamente diverse da quella del nostro Comune, e nel primo caso con il solo scopo di suscitare, ancora una volta, un allarmismo ingiustificato. Altrimenti non si capirebbe il motivo di una mozione troppo generica sulla sicurezza scolastica e soprattutto la scelta di portare in Consiglio alcune presunte difformità.

La spiegazione è molto semplice: seguire il normale iter di segnalazione di eventuali problemi agli insegnati, responsabili di plesso e in ultima battuta alla dirigente scolastica non avrebbe suscitato nessun clamore, i problemi, se realmente esistenti, sarebbero stati esaminati e risolti, e tutto si sarebbe svolto nella normalità. Portare queste presunte segnalazioni, ancora da verificare, in Consiglio oltre che allungare i tempi di un eventuale intervento, evidenzia in realtà quello che è il loro vero obiettivo: fare clamore, generare allarmi, peraltro inesistenti e quindi attirare l’attenzione dei cittadini e dei media. La filosofia della nostra amministrazione è invece un’altra: esiste tutta una serie di “sportelli” ai quali il cittadino può rivolgersi per segnalare i problemi di cui viene a conoscenza, primo fra tutti il “ ricevimento al pubblico del sindaco e degli assessori che si tiene settimanalmente. Ogni problema viene quindi segnalato ed esaminato dall’ufficio competente e risolto. Questo è il modo in cui funziona un’amministrazione, ma forse c’è chi questo non l’ha ancora capito. Un’altra mozione proposta riguardava invece l’uso della bici per raggiungere il posto di lavoro. L’obiettivo apparente voleva essere quello della salvaguardia ambientale.

Ma davvero si può pensare che incentivare l’uso della bici per recarsi a lavoro, rimborsando 20cent./km, possa essere una valida politica ambientale nel nostro Comune, ovvero in un paese privo di problematiche di traffico e di inquinamento da scarico di auto? Non è invece solo un inutile carico di lavoro per gli uffici pubblici visto che occorrerebbe, previa adozione di regolamenti specifici, verificare periodicamente i chilometri effettivamente percorsi da ciascun utente, con l’adozione di specifici misuratori e quindi procedere ai pagamenti con tenuta della relativa contabilità. Tutto ciò è anche in contrastato con quanto propagandato da sempre dal Movimento 5 stelle che invoca il risparmio e lo snellimento burocratico. Chi ha una sensibilità ambientale usa la bici per scelta ogni volta che può e non solo per andare al lavoro , come alcuni consiglieri di maggioranza già stanno facendo, e non certo per ottenere un rimborso, ma perchè l’ambiente e anche un sano stile di vita sono valori di per sè, che non hanno bisogno di essere pagati.

Sarebbe diverso il discorso se amministrassimo una grande città, realtà per la quale sono stati pensati appositamente i bandi per una mobilità sostenibile, promossi dalla nostra Regione e non solo. Ma, dopo tutto, già all’inizio avevamo detto che questo consiglio era fatto solo di copia-incolla che mal si adattano alla nostra realtà…».

Campiglia democratica

_____________________________

MUSICRAZYRUN. CORSA IN MASCHERA PER L’ULTIMO GIORNO DI CARNEVALE

Dopo il successo della Colorun..do Piombino nata per  conciliare aggregazione, sport e divertimento, il Centro Giovani propone domenica 14 Febbraio, ultima giornata di Carnevale, una corsa in maschera non competitiva.

L’idea nasce dalla collaborazione  tra ASD il Rivellino, UISP, Fratres, ProLoco e lo staff  del Centro Giò, in linea con la campagna  Fai Centro. Una campagna  che, facendo leva sull’omonimo gruppo Facebook, ha come obiettivo quello di incentivare il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei giovani piombinesi, raccogliendo loro proposte ed idee per la creazione di eventi ed iniziative da svolgere al Centro Giò.

L’evento consiste in una corsa in maschera di 9 km per tutta Piombino. Il gruppo dei runners verrà accompagnato per l’intero tragitto dalla musica proveniente dalle auto  di Audio Follie, sponsor dell’evento (sono previste delle soste). E’ stato realizzato inoltre un percorso ridotto di 2 Km per chi vuole camminare.

Il ritrovo è alle ore 8.30 al Centro Giovani e la partenza alle ore 10.00.

Al rientro al Centro verrà allestito un piccolo buffet e si potrà assistere o partecipare a esibizioni di ballo di vario genere. Il costo dell’iscrizione è di 3 euro.

Per info /iscrizioni: Centro Giovani Viale della Resistenza 4 Piombino; 0565262500; centrogiovani@comune.piombino.li.it; Facebook Centro Giovani Piombino.

___________________________

#NOISIAMOPIOMBINO. GLI SCATTI DI INSTAGRAM IN MOSTRA AL CENTRO GIOVANI

Venerdì 12 febbraio alle 18 si inaugura una nuova programmazione espositiva, curata dai giovani volontari del Servizio civile regionale, nello spazio allestito per mostre al Centro Giovani “Fabrizio De Andrè”.

Il primo appuntamento è con la mostra fotografica realizzata grazie al progetto Instagram del Comune di Piombino #noisiamoPiombino. Fino al 27 febbraio saranno esposte le foto di quattro degli igers che hanno preso parte al progetto nelle scorse settimane, ovvero @benemela (Benedetta Melani), @silvia_franchini (Silvia Franchini), @patri77777 (Patrizia Brunacci) e @francescobarsotti (Francesco Barsotti).

Il progetto infatti, avviato nel giugno 2015, continua ancora oggi con la pubblicazione di foto inedite della città e del territorio scattate da chiunque si candidi a gestire la pagina Instagram del Comune pubblicando una foto al giorno per due settimane. Tante visioni soggettive e inedite, tanti modi diversi di vedere e di “sentire” i luoghi, tante sensibilità diverse, secondo un racconto estremamente personale e soggettivo, che riesce a far risaltare la bellezza di strade, mare, fabbriche, monumenti, piazze, scorci di città, in alcuni “scatti” originali e emblematici.

L’esposizione dedicata a #noisiamoPiombino avrà una cadenza mensile, ogni terza e quarta settimana del mese, e le foto saranno sostituite di volta in volta per dare spazio anche agli altri igers, mentre le altre settimane lo spazio sarà libero per chiunque voglia usufruirne. Un modo per promuovere il progetto Instagram, vero e proprio album fotografico virtuale della nostra città, ma anche un’ occasione per dare la possibilità chi ne abbia voglia di dar spazio alla propria passione, di farsi conoscere ed esprimersi liberamente.

Lo spazio espositivo è infatti gratuito e a disposizione per tutti.

__________________________

OGGI IL PRESIDIO DI «LIBERA» PRESENTA LIBRO SULLA MAFIA

Venerdì 12  alle 17.30 a Donoratico nel presidio Asl di piazzale Europa, il professor Isaia Sales, invitato da Libera, presidio «Rossella Casini» Castagneto-San Vincenzo presenta il suo ultimo libro «Storia dell’Italia mafiosa».

La conferenza è aperta a tutti cittadini e avrà un ospite d’eccezione, il professore Isaia Sales.

_________________________

«PARCHI VAL DI CORNIA» SI ALLEA PER LA PROMOZIONE TURISTICA

Parchi Val di Cornia e Consorzio Turistico Volterra-Valdicecina-Valdera insieme per la promozione turistica integrata.

E’ in fase di sottoscrizione un protocollo d’intesa che nasce dalla volontà di attivare una sinergia sulle attività turistico promozionali, nella consapevolezza che la necessità di essere sempre più competitivi nel mercato del turismo nazionale e internazionale impone di instaurare collaborazioni operative sul fronte del marketing territoriale e della promo commercializzazione, in questo caso a partire dal tema unificante dell’antica civiltà etrusca. In effetti le città di Populonia e di Volterra possiedono un patrimonio storico culturale, che si basa in maniera indissolubile sulla storia del popolo etrusco. La valorizzazione di questo patrimonio e lo sviluppo delle potenzialità di valenza turistica possono sicuramente essere incrementate attraverso un approccio integrato tra i soggetti.

La società Parchi dal 2015 ha come missione statutaria anche il marketing territoriale della Val di Cornia e in tal senso ha contribuito alla costituzione della rete di imprese denominata Toscana Costa Etrusca formalizzata in Camera di Commercio proprio in questi giorni. La Parchi, avvalendosi anche dell’opportunità offerta dalla costituzione della Rete di imprese della Val di Cornia, e il Consorzio Turistico che rappresenta l’area di Volterra e Val di Cecina potranno, quindi, insieme operare con la finalità specifica della promozione sia dei territori di competenza sia dell’intera area vasta; potranno inoltre procedere alla creazione di pacchetti turistici e di servizi al turismo.

___________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.2.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 17 giorni, 23 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it