SUVERETO: ANCHE IL BORGO AVRA’ IL SUO PARCO TERMALE

il progetto definitivo delle terme

il progetto definitivo delle terme

Suvereto (LI) – I primi di febbraio, trascorsi i 60 giorni di legge dopo la pubblicazione sul BURT dell’adozione della variante, sono scaduti i termini per le osservazioni alla variante del Piano strutturale e Regolamento urbanistico, che consentiranno la realizzazione di un parco termale a Suvereto. Un impianto che portera’ un offerta turistica importante  e la creazione di nuovi posti di lavoro.

Le osservazioni prodotte sono state solo 3, e di lieve entita’. Una osservazione prodotta dalla azienda che si propone di realizzare l’insediamento che contiene solo delle richieste tecniche che vanno a sistemare alcuni dettagli della scheda allegata, un osservazione dell’ARPAT che si configura piu’ come indicazioni procedurali da seguire e una del Calidario che altro non e’ che una richiesta di monitoraggio e salvaguardia della risorsa idrica termale, indicazioni peraltro gia’ contenute nella variante stessa.

“Con grande soddisfazione” commenta il Sindaco Parodi, con delega all’urbanistica del comune di Suvereto “registriamo, praticamente, nessuna osservazione significativa alle variante, tra l’altro gia’ oggetto di co-pianificazione con la Regione Toscana e con nulla osta della stessa, il che significa che il progetto e’ valido e senza criticita’, altrimenti i 60 giorni di tempo necessari e sufficienti avrebbe stimolato i detrattori dell’impianto a sottolineare le criticita’.”

Ricordiamo il lungo iter che, per anni aveva tenuto in stallo l’avvio del procedimento, che dall’insediamento della nuova amministrazione comunale e’ invece avanzato spedito. A dimostrazione ancora una volta che nessun impedimento tecnico bloccava l’ipotesi di parco termale a Suvereto se non una volonta’ politica specifica.

“in questi giorni” prosegue Giuliano Parodi “abbiamo redatto la convenzione che il Comune andra’ a stipulare con l’Azienda, atto propedeutico al rilascio da parte della Regione Toscana della concessione mineraria di sfruttamento delle acque. Nella convenzione, l’Amministrazione comunale, ha inserito come condizione all’imprenditore di attuare “tariffe agevolate ai residenti del Comune di Suvereto” per l’accesso all’impianto termale.”

Questa ulteriore agevolazione si somma all’introduzione, voluta ed ottenuta dal Sindaco, della realizzazione all’interno del complesso termale di una piscina ad uso sportivo da convenzionare con il comune di Suvereto, in modo da arricchire con un ulteriore impianto sportivo le dotazioni del nostro borgo.

“Terme avanti tutta” conclude il sindaco “l’iter procedera’ nei prossimi mesi con la redazione delle contro osservazioni da parte dei nostri tecnici in sinergia con la Giunta, verifica coerenza della variante con il PIT , ed infine il passaggio in consiglio comunale per l’approvazione definitiva. Atto pubblico conclusivo che sancisce la possibilita’ in quell’area di sviluppare il parco termale. Dopo di che mi auguro si passi rapidamente alla fase successiva di discussione e presentazione di progetti preliminari ed esecutivi da parte dell’Azienda, che porteranno alle concessioni edilizie per la realizzazione vera e propria delle Terme di Suvereto. Un impianto che portera’ una volta terminato, un offerta turistica importante per i nostri territori e la creazione di nuovi posti di lavoro ”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.2.2016. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 27 giorni, 7 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it