PIOMBINO: L’AGENZIA DELLE ENTRATE ANDRÀ NELL’EX TRIBUNALE

il sindaco Massimo Giuliani

il sindaco Massimo Giuliani

Piombino (LI) – “Confermo che gli uffici dell’Agenzia delle entrate resteranno a Piombino. Come promesso, di concerto con l’assessore ai lavori pubblici Capuano, la mia Amministrazione ha risposto immediatamente alla richiesta di una nuova sede per la sede territoriale dell’Agenzia delle entrate di Piombino così come alle preoccupazioni sollevate a livello sindacale”. Questa la rassicurazione del sindaco Massimo Giuliani in merito alla permanenza degli uffici di questa agenzia fiscale a Piombino.

“Abbiamo cercato di studiare da subito con i nostri tecnici una soluzione – ha proseguito Giuliani – volta ad evitarne la chiusura di un servizio così importante per la città prima di tutto per il disagio che un suo trasferimento avrebbe comportato per lavoratori, cittadini e imprese.

In secondo luogo ciò avrebbe rappresentato un segnale contraddittorio rispetto a quelle decisioni già messe in campo a livello statale e regionale per facilitare gli investimenti, stimolando l’opera di rilancio e reindustrializzazione della nostra città e che necessiteranno di quello che è un servizio strategico per l’intero ambito comprensoriale della Val di Cornia”.

“Perciò – ha sottolineato il primo cittadino – fatti i dovuti approfondimenti legali e tecnico amministrativi, ho individuato nei locali dell’ex Pretura la nuova sede di questi uffici. In questo senso voglio ringraziare l’utile lavoro operato dall’assessorato ai lavori pubblici e lo spirito costruttivo manifestato da subito da parte dei referenti regionali e provinciali dell’Agenzia delle entrate. La disponibilità manifestata sin dall’inizio della vicenda da parte dei responsabili dell’Agenzia ha rappresentato tra l’altro elemento non secondario nel ricercare una soluzione comune in un rafforzato spirito di collaborazione tra enti e istituzioni”.

La nuova sede, che occuperà parte dei locali dell’ex sede distaccata del Tribunale – ha tenuto a precisare il sindaco – non andrà ad interferire in alcun modo con i processi di insediamento già assegnati alla palestra di Judo e all’Università della Terza Età”.

“I dettagli dell’accordo saranno meglio dettagliati in un protocollo d’intesa tra la nostra Amministrazione comunale e l’Agenzia delle entrate. Un documento di cui sarà data ampia informazione agli organi di stampa ed ai cittadini.

Di certo – ha concluso Giuliani – il mantenimento di questi servizi costituisce una tappa importante di quel complesso percorso di rinascita e sviluppo della nostra città”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.1.2016. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 17 giorni, 13 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it