TOR DEL SALE: «NON C’E’ ANCORA NESSUN PROGETTO»

il sindaco Massimo Giuliani

il sindaco Massimo Giuliani

Piombino (LI) – Riqualificazione di Tor del Sale. In una dichiarazione congiunta del sindaco Giuliani e dell’assessore Chiarei sull’argomento si scopre che «ad oggi non è stato presentato un progetto di riconversione su cui avviare una discussione con il territorio e tantomeno per attivare le procedure valutative previste dalle normative ambientali ed urbanistiche». Siamo di fronte ad un’altra “narrazione felice”?

“Nelle ultime settimane si sono rincorse notizie di ogni genere relativamente alle ipotesi di riqualificazione e riconversione funzionale dell’ex centrale termoelettrica di Tor del Sale. Sono usciti nomi e riferimenti di potenziali investitori e opinioni di vario genere su presunte ipotesi progettuali.

L’Amministrazione ribadisce che ad oggi non è stato presentato un progetto di riconversione su cui avviare una discussione con il territorio e tantomeno per attivare le procedure valutative previste dalle normative ambientali ed urbanistiche. Lo stato dell’arte è quindi il medesimo di quello rappresentato, in tutta trasparenza, alla Confesercenti in occasione dell’incontro tenutosi il 28 settembre scorso”.

Così si sono espressi in una nota congiunta il sindaco Massimo Giuliani e l’assessore Marco Chiarei in merito alle indiscrezioni uscite sulla stampa in merito alle ipotesi di riconversione industriale dell’ex centrale di Tor del Sale.

“Riteniamo pertanto sia prudente iniziare a discutere – continuano – solo quando ci saranno elementi concreti per poterlo fare. Tra l’altro, il rincorrersi di voci sui soggetti economici interessati a questo investimento non pare portare alcun elemento utile alla discussione, ma rischia di creare confusione e disorientamento sulla questione”.

“Ribadiamo di considerare le ipotesi di riconversione funzionale di Tor del Sale come una straordinaria opportunità – sottolineano Giuliani e Chiarei – da valutare con il dovuto approfondimento per verificarne la coerenza progettuale e stimolare il coinvolgimento del territorio”.

“Auspichiamo quindi – concludono il sindaco e l’assessore all’ambiente – che su una vicenda così complessa, ma densa di opportunità si alzi il livello del dibattito pubblico, evitando semplificazioni potenzialmente dannose per lo sviluppo di questo territorio”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 31.12.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “TOR DEL SALE: «NON C’E’ ANCORA NESSUN PROGETTO»”

  1. Ciuco nero

    Ma come?? Il mega progetto dell outlet?? Le grandi marche??? Dopo città futura, la concordia , i fornì elettrici…vuoi vedere che siamo di fronte ad un altra….svolta epocale!!!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 23 giorni, 9 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it