LIVORNO: CASO A.AM.P.S., L’ASSO-CONSUM CHIEDE DI BLOCCARE I PATRIMONI DEI DIRIGENTI

AampsLivorno – L’Asso-consum, associazione per la difesa dei consumatori, degli utenti e dei cittadini, componente CNCU, a fronte della situazione sulla questioni rifiuti che in questi giorni incombe sulla città di Livorno a causa della società A.am.p.s, ha inviato un esposto alla procura della Repubblica di Livorno affinché vengano messi in luce tutta una serie di punti oscuri sulla vicenda.

I punti, di indubbio interesse, su cui chiede che sia fatta luce da parte della magistratura, sono i seguenti punti:

a)     a chi spettava il controllo annuale dell’azienda e la messa in evidenza delle eventuali criticità?

b)     Di fronte a tale situazione qual è stato nel corso degli anni il comportamento da parte del Comune di Livorno (ragioneria generale, assessori, giunta etc.)?

c)     Dal momento che presumibilmente l’azienda presentava delle problematiche già da tempo, per quali ragioni sono stati approvati i bilanci di A.am.p.s, che evidentemente registravano dei passivi da mesi? A tal proposito si sollecita ad accertare se vi siano dei falsi in bilancio e in caso affermativo di verificarne le responsabilità.

Inoltre, l’Asso-consum chiede di bloccare i patrimoni dei dirigenti dell’azienda.

“Com’è possibile” afferma il presidente Aldo Perrotta “che la giunta e l’amministrazione non si siano accorte di niente? O ci sono delle incompetenze oppure ci si trova di fronte a collusioni. Come al solito, a pagare saranno i più deboli ossia i lavoratori e non ci sarà nessuna ripercussione sui dirigenti”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.12.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 19 giorni, 4 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it