VENTURINA: 150 ATLETI SI SFIDANO NELLA COPPA ITALIA FREE STYLE

gli organizzatori dell'evento con il Sindaco

gli organizzatori dell’evento con il Sindaco

Venturina (LI) – E’ stata presentata questa mattina alle 12.00 nella sala giunta del palazzo comunale di Campiglia Marittima la due giorni di pattinaggio che porterà a Venturina Terme 150 atleti per disputare la Coppa Italia di Free Style: appuntamento sabato 14 e domenica 15 novembre nell’area Fieristica.

Presente l’assessore allo sport Alberta Ticciati che ha detto di aver accolto molto positivamente la proposta arrivata dalla locale associazione di pattinaggio I Falchi sia per il valore intrinseco della manifestazione, sia per il bel clima di collaborazione che si è instaurato nell’organizzazione con l’omologa associazione di Vada e il corpo filarmonico Rossini di Campiglia, la Banda, che darà una mano dal punto di vista logistico e della refezione. Anche il sindaco Rossana Soffritti ha salutato gli organizzatori e i rappresentati della federazione posando per una foto ricordo.

Hanno presentato l’evento la presidente dei Falchi Elisa Bracci, le collaboratrici del direttivo Monica Mannucci e Lisa Longhi, il vicepresidente della FIHP Federazione italiana hockey e pattinaggio Piero Sozzi, il presidente regionale della FIHP Mario Tinghi, i direttori organizzativi Davide Ulivieri dell’ASD Vada Pattinaggio e Enzo D’Ingeo dell’ASD I Falchi di Venturina Terme.

Che cosa si troverà alla Coppa Italia del prossimo fine settimana a Venturina Terme: 150 atleti dagli 8 ai 30 anni, suddivisi in 6 categorie maschili e 6 femminili, raggruppati in 13 società, provenienti da Emilia Romagna, Campania, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Veneto e ovviamente dalla Toscana. Alla fine delle gare sarà assegnato oltre agli altri, il Premio all’eclettismo per l’atleta che fa la migliore performance combinata sulle quattro discipline.

Il sabato mattina alle 9 si terrà la cerimonia inaugurale nella quale sfileranno tutte le società partecipanti che usciranno in ordine alfabetico, poi verranno messe in evidenza con una coreografia quelle che hanno atleti nella nazionale.

L’evento sarà scandito dall’inno nazionale, intonato dalla banda Rossini di Campiglia e poi prima di sciogliere le file per avviare le competizioni, si omaggeranno due atleti provenienti da Altopascio, campioni europei di Style slalom di coppia. L’inzio delle gare è èprevisto alle 10.00 con lo Speed Slalom, nel pomeriggio gara dio Roller Cross e in serata la gara di High Jump. Domenica inizio alle 9.00 con le gare di Style Slalom Sing. Ospite della manifestazione il venturinese Vittorio, “il signore degli anelli” che con la sua esibizione darà prova che non c’è età per poter praticare sport con entusiasmo e mantenersi in forma.

Caratteristica del pattinaggio Freestyle è quella di essere una disciplina relativamente giovane e tutta in divenire che vede al suo interno 8 specialità, quattro delle quali sono state scelte dagli organizzatori della Coppa Italia di Venturina dove gli atleti si misureranno nelle gare di: Speed Slalom, Roller Cross, High Jump e Style Slalom Sing offendo al pubblico un ventaglio di figure in cui di armonizzeranno le doti di equilibrio, velocità, creatività e precisione.

“Abbiamo scelto queste specialità – affermano i direttori – perché rappresentano la base storica del free style e ne dimostrano al massimo l’eclettismo che a nostro avviso è l’elemento affascinante e distintivo della disciplina”.

“Un ringraziamento sincero va ai Falchi – afferma poi Davide Ulivieri – perché se non fosse nato questo sodalizio, non sarebbe stato possibile organizzare nella zona una competizione di questo livello poiché attualmente a Vada non disponiamo di una struttura”

“La nostra è una giovane associazione che dal 2008 nasce concentrandosi sul settore corsa di pattinaggio, che anche oggi curiamo – spiega D’Ingeo – da due anni abbiamo cominciato con il settore artistico, e il sodalizio con Vada Pattinaggio ci ha portato anche ad allenare un loro atleta dal quel abbiamo avuto la soddisfazione del titolo italiano con il Free Style”.

“La presenza di società così attive e di un territorio che ha molto da offrire sono dei bei presupposti per ospitare in questa parte della Toscana delle gare di livello nazionale e mondiale” ha detto Mario Tinghi, spunto raccolto da Ticciati che ha detto di voler verificare le condizioni per ospitare manifestazioni di questo genere nel comune: “In tal mondo possiamo anche valorizzare le nostre strutture, offrire spazio a iniziative come queste è una soddisfazione e la conferma di associazioni che svolgono un ottimo lavoro, collaborando tra di loro, aiutandosi, mettendosi in rete con altri territori e creando occasioni che danno una chance in più a tutti”.

Il successo potrà essere anche garantito, come spiega il Vicepresidente Sozzi, da fatto che “La Toscana è la culla del Free Style, è nato qui grazie a Davide Ulivieri e Massimo Barsotti (che sarà commissario di gara il 14 e 15 novembre a Venturina) due tecnici che hanno redatto il regolamento”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.11.2015. Registrato sotto Foto, sport, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 28 giorni, 17 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it