NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 9 NOVEMBRE 2015

COSTI ENERGIA AREE CRISI COMPLESSA, ROSSI CHIEDE INCONTRO A MINISTRO GUIDI

FIRENZE – Un incontro con il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi per individuare una soluzione postiva al tema che riguarda la competitività dei costi energetici delle aree di crisi complessa di Piombino e Livorno. Lo ha richiesto il presidente Enrico Rossi con una lettera inviata pochi giorni fa.

La richiesta di Rossi riguarda la possibilità di assegnare gli incentivi nazionali previsti per le aziende cosiddette energivore, ovvero a forte consumo di energia elettrica, al polo di Piombino e alla Solvay di Rosignano, in modo da poter abbattere i costi energetici ed evitare lo svantaggio di costo che ne deriva rispetto ai principali competitors italiani ed internazionali.

“Finora – ha detto Rossi – nel corso degli incontri tecnici non è stata trovata una soluzione percorribile su questo punto. Pertanto, anche alla luce dei comuni impegni sottoscritti, chiedo un impegno diretto al governo nella speranza di individuare una soluzione”. Nei due accordi di programma per l’area livornese e per Piombino vi sono capitoli importanti dedicati ad una questione che è fondamentale per il consolidamento ed il rilancio delle attività industriali. Sono stati fatti passi in avanti nel confronto in sede tecnica, ma non ancora tali da far ritenere raggiunti gli impegni che il Governo ha assunto col territorio. Da qui la richiesta di incontro.

__________________________

SAN VINCENZO: SI COSTITUISCE IL NUOVO COMITATO GEMELLAGGI

Si sta costituendo in questi mesi il nuovo Comitato Gemellaggi di San Vincenzo.

A questo proposito si stanno raccogliendo in questi giorni le adesioni di tutti i cittadini che sono interessati a diventare soci del Comitato e ad entrare a far parte del nuovo consiglio del Comitato.

Tutti coloro che fossero interessati a diventare soci del Comitato possono recarsi direttamente presso l’Ufficio dei Consiglieri Delegati, al secondo piano del palazzo comunale, tutti i lunedì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, fino a giovedì 26 novembre, per sottoscrivere l’apposito modulo.

_________________________

PIOMBINO: “FAVORI’ LA MOGLIE, SINDACO GIULIANI SI DIMETTA”

Interrogazione di Donzelli (Fdi) dopo l’esposto del consigliere Ferrari: “Regione vada in Corte dei Conti, vergognoso favoritismo familistico”.

“Il sindaco di Piombino ha utilizzato gli strumenti pubblici per favorire sua moglie. Del caso si occuperà la Magistratura, ma noi non ci stancheremo di denunciare politicamente casi come questo: si tratta di un vergognoso favoritismo familistico che non può che portare alle dimissioni del sindaco Giuliani”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli commenta il caso sollevato dall’esposto depositato in procura da Francesco Ferrari, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Piombino. Donzelli ha presentato un’interrogazione per chiedere alla Regione di segnalare la vicenda alla Corte dei Conti per danno erariale.

“Ringrazio Ferrari per aver sollevato la questione su una vicenda alla quale nel 2014 dette il via libera insieme a tutta la giunta comunale l’attuale sindaco Massimo Giuliani – sottolinea Donzelli – si trattava dell’affidamento della sorveglianza balneare al Consorzio Balneare Costa Est, per una cifra complessiva di 106mila euro e che indicava espressamente il nome della moglie di Giuliani per il coordinamento. Moglie che tra l’altro avrebbe ricoperto lo stesso ruolo anche per il 2015. E’ surreale come il Partito democratico, anziché censurare l’azione e utilizzare il Consiglio comunale come strumento di controllo, difenda il sindaco parlando di ‘attacco sul piano familiare e personale’, come se l’affidamento al consorzio effettuato dalla moglie di Giuliani lo avesse deciso chi ha denunciato il fatto. Siamo stufi di assistere all’azione di amministrazioni che, anziché pensare all’interesse collettivo si occupano di accontentare amici e parenti – conclude Donzelli – il Pd dimostra ancora una volta di non avere alcun rispetto per le istituzioni”.

________________________

SAN VINCENZO: ATTIVATO IL SERVIZIO ALLERTA METEO CON IL SERVIZIO “ALERT SYSTEM”

Il Servizio di Protezione Civile dell’Amministrazione Comunale ha attivato, dallo scorso anno, il servizio “ Alert System”, un importante servizio di informazione telefonica con cui vengono comunicate alla cittadinanza tutte le notizie riguardanti eventuali rischi di allerta meteo, con eventuali sospensioni di servizi, interruzione strade, chiusura scuole o altro. Una voce preregistrata comunica il messaggio direttamente al numero telefonico indicato.

La società che fornisce il servizio, la Comunicaitalia di Roma, già in possesso di una banca dati telefonica con i numeri fissi che risultano dagli elenchi pubblici, ha esteso il servizio, nel corso dei mesi, ampliando i recapiti a disposizione così da tutelare la pubblica incolumità dei cittadini.

A tale scopo l’amministrazione invita tutti i cittadini, il cui recapito telefonico non è presente nell’elenco telefonico o che vogliano, comunque, essere avvisati anche su altri recapiti telefonici quali i cellulari, a compilare il modulo presente sul sito internet del Comune di San Vincenzo, o a comunicare tali recapiti con qualunque altro mezzo (recandosi direttamente presso gli uffici comunali, via fax,   con lettera scritta, via email ecc), indicando il proprio nome e cognome, l’indirizzo di residenza e quello della propria abitazione a San Vincenzo, se diverso, ed il numero del telefono fisso o mobile al quale indirizzare i messaggi.

Per informazioni sul servizio è possibile rivolgersi al Geometra Stefano Alberti, tecnico responsabile del servizio di protezione civile del Comune di San Vincenzo, ai seguenti recapiti: tel. 0565/707233, fax. 0565/707256 email: s.alberti@comune.sanvincenzo.li.it, oppure rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico.

___________________________

UNDER 14 ELITE, VALDICORNIA SUPERA L’OLIMPIA LEGNAIA (62-46)

VENTURINA TERME. Vittoria casalinga (62-46) dell’under 14 elite del Valdicornia Basket, allenata da Marco Del Re, sui coetanei dell’Olimpia Legnaia. Un incontro al quale il Valdicornia si è presentato con tre assenze e con un paio di ragazzi in non buone condizioni fisiche.

Ma nonostante le assenze e i problemi, i padroni di casa iniziano con grande intensità in difesa, concedendo agli avversari solo 7 punti in dieci minuti e trovando una buona circolazione di palla e altrettanto buone soluzioni offensive. Valdicornia domina anche nel secondo periodo, giocato discretamente ma non ai livelli del primo, in cui il vantaggio sale comunque a più 19: 37-18. Stesso discorso per il terzo periodo, in cui i padroni di casa, pur concedendo qualcosa in più agli avversari, aumentano il vantaggio a più 22: 52-30. La partita dà la sensazione di non aver più nulla da dire. E qui Valdicornia commette l’errore di rilassarsi troppo e di mollare sia in intensità che in concentrazione, concedendo all’Olimpia Legnaia una parziale rimonta che rende la differenza tra le due compagini assai minore di quella che, in realtà, c’è. Finisce 62-46, con un ultimo quarto appannaggio degli ospiti (10-16 il parziali) e una seconda metà di partita che ha visto prevalere Legnaia con il parziale di 28-25. Una rilassatezza, quella dei ragazzi di Del Re, che non ha compromesso un incontro mai in discussione, ma che tuttavia il Valdicornia non potrà permettersi nei prossimi incontri.

Il tabellino del Valdicornia Basket:

Donati 24, Marcocci 10, Macelloni 11, Carpitelli 12, Antonucci 4, Manetti, Fossi 1, Vagelli, Chesi, Pistolesi, Pratesi. All.Del Re

Arbitri: Volpi e Rosselli

Parziali: 21-7, 37-18, 52-30, 62-46

_________________________

UNDER 15 ECCELLENZA, BELLA VITTORIA DEL VALDICORNIA SULL’ETRUSCA SAN MINIATO (60-38)

VENTURINA TERME. Bella e netta vittoria casalinga (60-38) per l’under 15 eccellenza del Valdicornia Basket, allenata da Massimiliano Biancani e Alex Blanco, sulla temibile Etrusca San Miniato. Una prova convincente da parte della squadra di casa, costruita soprattutto grazie ad un’eccellente prova difensiva.

Dopo una partita difficile, con gli ospiti avanti 8-0, i ragazzi di Biancani hanno reagito concludendo avanti di un punto il primo periodo (18-17). Il solco che ha deciso l’incontro a favore del Valdicornia si è creato a cavallo tra la fine del secondo e la metà del terzo tempino, con circa dieci minuti di grande pressione difensiva da parte del Valdicornia e buone scelte offensive che hanno portato ad un vantaggio di 15 punti alla fine della terza frazione di gioco (48-33). Nell’ultimo quarto, i padroni di casa sono stati un muro invalicabile e hanno consentito soltanto 5 punti in dieci minuti agli avversari. “Era una partita difficile – commenta l’allenatore del Valdicornia Massimiliano Biancani -, contro la squadra che pochi mesi or sono ci ha superato nella semifinale delle finali regionali di San Marcello Pistoiese. Gara difficile anche a causa delle nostre pesanti assenze, con Vannozzi e Colella fuori per infortunio e Boccini in panchina ma impossibilitato a giocare anch’egli per infortunio. E’ stato un incontro intenso, ben interpretato dai miei ragazzi soprattutto in difesa, con pressione a tutto campo e puntualità negli aiuti e nelle rotazioni. E’ in difesa che abbiamo costruito la vittoria, viste anche le non brillanti percentuali offensive dal campo e al tiro libero, dove abbiamo fatto 13 su 23. Siamo tuttavia riusciti a recuperare molti palloni e a trasformarli in ottimi contropiede e in superiorità numeriche che abbiamo concretizzato. Una nota negativa sono le 26 palle perse, ancora troppe, sebbene ci sia stato un miglioramento rispetto alle partite precedenti. Stiamo crescendo. Una crescita – prosegue Biancani – che si era già vista a la Spezia, dove abbiamo lottato fino alla fine contro una squadra che aveva battuto abbastanza agevolmente il Don Bosco ed era giunta alle finali nazionali l’anno scorso. Adesso ci attende la corazzata Terranuova Bracciolini, compagine tra le più forti e anch’essa finalista nazionale pochi mesi fa. Sarà una trasferta difficilissima, ma ci proveremo”.

Il tabellino:

Valdicornia: Carducci 1, Ferko 4, Mezzacapo 17, Rivillito 7, Meini, Barbaglia 2, Papi 11, Gentili 12, Angiolini 6, Boccini ne. All. Biancani, ass. Blanco

Etrusca S.Miniato: Dani Palesi 8, Gialli, Mannucci, Bettini, Cerri, Fossetti, Mattei, Nguyen 7, Pertici 5, Cupolo 8, Pascale 6, Pellegrini 4. All. Carlotti

Arbitri: Covitto e Vespasiani

Parziali: 18-17, 36-26, 48-33, 60-38

_______________________________

LA PRESENTAZIONE DEL VOLUME “STORIA DELLA SCUOLA IN ITALIA. DALL’UNITÀ AD OGGI” 

LIVORNO (9 novembre 2015) – Saranno tre importanti ospiti ad arricchire il terzo appuntamento con il ciclo di incontri dedicato alle ultime uscite di volumi di storia del ‘900 organizzato dall’Istoreco, in programma per giovedì 12 novembre alle 17 presso la Sala conferenze dell’Istituto (via Galilei 40).

A presentare il volume di Giuseppe Ricuperati Storia della scuola in Italia. Dall’Unità ad oggi edito da La Scuola di Brescia nel corso di quest’anno, saranno infatti Angelo Gaudio, professore ordinario di storia della pedagogia all’Università degli Studi di Udine, Andrea Mariuzzo, ricercatore presso la Scuola Normale Superiore di Pisa e Stefano Oliviero, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Formazione e Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze.

Il volume di Ricuperati presenta una ricostruzione della storia della scuola (e dell’università) italiana: dalla legge Casati alla riforma Gentile, dalla Carta della Scuola fascista al dibattito nella Costituente, dalla stagione del centro-sinistra ai Decreti delegati, dalla scuola dell’autonomia alle speranze (e alle incognite) della “buona scuola”. Una riflessione sul cammino di una istituzione caratterizzata dalla prolungata assenza di un progetto riformatore che consideri, come è avvenuto solo in qualche tratto della vicenda politica nazionale, il diritto allo studio come un atto costituzionale che si compie ogni giorno, una costruzione della cittadinanza come cultura, una parte essenziale di una sfera pubblica comune. “Forse scuola, università e ricerca sono anche l’anima di appartenenza non solo mia, ma anche di quanti ho formato e, soprattutto, di quanti ho visto, ogni giorno, salvare la scuola come atto costituzionale colto e competente, fieri di farlo senza essere del tutto riconosciuti”.

L’evento ha anche un valore formativo, potrà dunque essere richiesto un attestato di partecipazione.

Per informazioni 0586.809219 – www.istorecolivorno.it

________________________

CAMPIGLIA: M5S«VIENE CALDO SOLO A PENSARCI….»

Riceviamo e pubblichiamo.

Non esiste più la mezza stagione… Un luogo comune che sembra confermato dalle condizioni meteorologiche di questo autunno. Nel giro di pochi giorni, complice l’alta pressione e forse il cambiamento climatico,le temperature sono salite vertiginosamente in tutta Italia,superando stabilmente i 20 gradi in molte città.

Le leggi nazionali lasciano ai sindaci la possibilità di disporre,attraverso un’ordinanza comunale,l’accensione dei riscaldamenti anche nei locali scolastici,anche se di solito si ricorre a questo sistema per lo scopo opposto: autorizzare deroghe all’uso dei riscaldamenti in caso di rigurgiti di freddo in piena primavera.Negli edifici scolastici,sottolineano gli studenti,che con temperature che superano i 20 gradi e i termosifoni in funzione si è costretti a tenere le finestre aperte, con un paradossale spreco di energia e un inutile inquinamento.Sicuramente in questo paradosso ci sarà chi paventa improvvisi e bruschi abbassamenti di temperatura: «E se tra qualche giorno le temperature si abbassano nuovamente, cosa facciamo? Riaccendiamo i caloriferi?».

Potrebbe essere utile, naturalmente,anche l’uso “banale” di termostati che consentano anche agli istituti scolastici di regolare la temperatura,il riscaldamento in molte scuole raggiunge temperature altissime e spesso si è dovuto far lezione con le finestre aperte e con studenti e insegnanti costretti al ritorno delle mezze maniche,crediamo che il Comune dovrebbe iniziare a regolamentare gli impianti,una misura importante contro lo smog e per risparmiare soldi pubblici. Una cosa che al M5S Campiglia Marittima proprio non va giù, vista anche la cronica carenza di fondi delle scuole italiane.E’ mai possibile una cosa del genere?

Ci chiediamo,non ci sono i fondi per fare le fotocopie o fornire alle scuole la carta igienica,però possiamo permetterci di consumare inutilmente,per svariate ore al giorno,il gas o il gasolio delle caldaie.E’dimostrabile come sia nocivo alla salute un eccesso di riscaldamento all’interno dei luoghi chiusi,per i bambini e delle persone in genere.Non si capisce perché il riscaldamento nelle scuole non sia regolabile,visto il clima delle nostre zone,questo consentirebbe risparmio economico, rispetto dell’ambiente e miglioramento della prevenzione alla salute.Quindi si chiede al sindaco,un rapido intervento e di farsi promotore per seguire dei meccanismi più rispettosi per la salute e per l’ambiente.

I consiglieri portavoce
Daniele Fioretti
Cristina Chesi M5S Campiglia Marittima

_______________________

GELICHI E LE STRANE INCOMPRENSIONI

Riceviamo e pubblichiamo.

Il segretario dell’Unione comunale di Piombino accusa me, e quindi Ascolta Piombino, di aver cambiato atteggiamento nei confronti del PD e dell’amministrazione comunale. Eppure glielo avevo detto, ma anche scritto sulla stampa, che dopo più di un anno non avevamo percepito cambiamenti di rotta e nemmeno di passo, nell’approccio politico e amministrativo per la soluzione dei problemi della città. L’auspicato e annunciato cambio di passo non c’è stato, almeno non per noi.

Non capisco invece cosa c’entra l’Associazione CostaToscana#Cambiaverso alla quale da subito abbiamo aderito collaborando in sintonia per costruire proposte politiche di governo all’insegna dell’innovazione e delle riforme. Ricordo a Rosalba che io rappresento la lista civica Ascolta Piombino in Consiglio, sicuramente non l’associazione. Comunque, noi non siamo mai stati dei settari ottusi che vedono solo una direzione, oppure di quelli che con la scusa di mettersi a servizio del partito si battono per una poltrona; quindi se il PD della Val di Cornia volesse intraprendere una fase di varianti al Regolamento Urbanistico per uscire dalla sudditanza siderurgica, oppure promuovere accordi di pianificazione finalizzati alla riqualificazione urbanistica delle aree dimesse o parzialmente dimesse “ legge regionale urbanistica art 128 “, oppure se il PD avviasse un percorso per una rimodulazione dell’accordo di programma con all’interno le risorse per la 398, noi saremo disponibili a riprende il dialogo. Nel frattempo, non mancheremo di fornire in Consiglio proposte per affrontare le priorità del territorio, come sempre abbiamo fatto con il nostro tratto distintivo.

Riccardo Gelichi portavoce Ascolta Piombino

___________________________

DEFIBRILLATORE E SEDIA PER DISABILI ALLA CRI IN RICORDO DEI FAMILIARI

La Croce Rossa di Venturina Terme ha acquistato un defibrillatore semiautomatico dae che è stato posizionato sull’ambulanza di emergenza. Questo grazie ad alcune famiglie che hanno destinato delle somme raccolte in memoria dei loro cari defunti. In totale le oblazioni ammontano a 1108,00 euro e provengono dalla famiglia Pettinelli in ricordo di Faustino, dalla famiglia Masotti in ricordo di Renzo, dalla famiglia Noti in ricordo di Loredana Rossi e dalla famiglia Panicucci ed amici in ricordo di Angiolino Panicucci che è stato anche uno dei volontari della Croce Rossa.

Inoltre la signora Delia Bartolacci ha acquistato e donato alla Cri una seggiolina per disabili in ricordo del marito Piero Mariani.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.11.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 22 giorni, 1 ora, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it