CONTRATTO METALMECCANICI: MERCOLEDI’ ASSEMBLEA A PIOMBINO IL 13 A LIVORNO

Grande preoccupazione negli operaiPiombino (LI) – La Fiom Provincia di Livorno ha organizzato per mercoledì 11 novembre alle 15 e alle 17 presso la sede CGil di Piombino un’assemblea territoriale per discutere insieme sul contratto e per illustrare ai lavoratori le motivazioni della manifestazione del 21 a Roma per contrastare la legge di stabilità. Il 13 assemblea in Magna e Pierburg con Michele De Palma per la segreteria Fiom, responsabile del settore auto.

Per i metalmeccanici la riconquista del contratto nazionale è un’obiettivo, prioritario e importante, che non è mai stato così difficile da realizzare. Le deroghe introdotte per legge e le scelte compiute dall’ex gruppo Fiat, le modifiche delle norme sul lavoro introdotte dall’attuale governo, stanno minando le basi del contratto collettivo nazionale. Per poter riconquistare il contratto è indispensabile coinvolgere tutte le tipologie di lavoro presenti nelle imprese metalmeccaniche applicando le regole sulla certificazione della rappresentanza e sulla democrazia previste nell’accordo interconfederale del gennaio 2014.

La Fiom continuerà sulla strada della democrazia e del coinvolgimento delle lavoratrici e dei lavoratori, che hanno il diritto di poter decidere sul proprio futuro. Per questo ha avviato una grande discussione e consultazione in tutti i luoghi di lavoro, coinvolgendo tutte le persone interessate dentro e fuori le fabbriche. Porteremo le nostre idee e proposte, ascolteremo quelle delle lavoratrici e dei lavoratori per costruire insieme una piattaforma contrattuale rivendicativa, che presenteremo a Federmeccanica dopo l’approvazione con il voto delle lavoratrici e dei lavoratori.

________________________

METALMECCANICI FIM: “UN NUOVO INIZIO”

Un intenso programma caratterizzerà la due giorni dellíAssemblea Organizzativa Nazionale della Fim Cisl che si terrà a Roma, presso il Teatro Ambra Jovinelli, lunedì e martedì  9 e 10 novembre, che vedrà la partecipazione di oltre 500 delegati provenienti da tuttíItalia e importanti ospiti come il giornalista Gianni Riotta, l’economista Leonardo Becchetti, líattore e drammaturgo Thomas Otto Zinzi e gli interventi del Segretario Generale Cisl Annamaria Furlan e del Segretario Generale Fim Cisl Marco Bentivogli.

“Stiamo vivendo in uníepoca di forti cambiamenti, “il futuro è già presente”, líindustria nei paesi avanzati è alla vigilia  della quarta rivoluzione industriale, Industruy 4.0. che, con introduzione di tecnologie sempre più evolute, líIot (internet nelle cose), líutilizzo dei big data  nei processi produttivi, sta con una velocità mai vista nel passato, ridefinendo modalità  e ruoli. Il sindacato in questo contesto se non sarà capace di fare scelte radicali di trasformazione e autoriforma, rischia di  essere sempre più marginale nellíesercizio del  proprio ruolo di soggetto collettivo, fino a ridurre la propria azione a testimonianza simbolica, priva di efficacia politica e sociale.

Per la Fim Cisl, cíè bisogno quindi,  di una forte azione di autoriforma, non più rinviabile,  che comincia nei luoghi di lavoro e nel lavoro sindacale  attraverso la  capacità di saper ritrovare líefficacia organizzativa al passo con i tempi, capace di rimettere insieme, in un azione comune,  le persone e le loro esigenze intorno a un soggetto collettivo qual è il sindacato. Per farlo bisogna tornare ad essere “soggetto di frontiera” studiare il lavoro, la sua organizzazione, rinnovare gli strumenti sindacali, affiancando ai vecchi, le nuove tecnologie  e riscoprendo  il  ruolo di soggetto educativo.

appresenteremo i risultati organizzativi della Fim di questi anni e il lavoro di innovazione per i prossimi. Queste sono solo alcune delle questioni che verranno affrontate a Roma i giorni 9 e 10 novembre e sulle quali verranno gettate le basi per “un nuovo inizio” di un sindacato industriale che sappia farsi interprete  di un futuro già presente.

Programma e info su : http://www.fim-cisl.it/speciale-assemblea-organizzativa-fim-cisl/

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.11.2015. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 25 giorni, 18 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it