ENEL: GIULIANI “IDEA AMBIZIOSA E INNOVATIVA DA CONDIVIDERE CON IL TERRITORIO”

il sindaco Massimo Giuliani

il sindaco Massimo Giuliani

Piombino (LI) – In merito alla riqualificazione del sito di Tor del Sale e al futuro delle aree Enel il sindaco Massimo Giuliani interviene per delineare nuovamente le caratteristiche del progetto e rassicurare sulle modalità di condivisione con il territorio.

“Abbiamo avuto modo di incontrare nei mesi scorsi Confesercenti e il sindaco di Follonica per illustrare in via preliminare quella che è l’idea progettuale di riqualificazione dell’area. Un’idea che riteniamo fortemente innovativa dal punto di vista ambientale e produttivo. Un’occasione di riconversione in chiave ecologica di un sito industriale, ora fortemente impattante, che ci consente di recuperare un territorio, orientato anche allo sviluppo turistico, attraverso un interessante progetto di diversificazione produttiva, sostenibile dal punto di vista ambientale . Coinvolta nel progetto l’Università di Pisa che si occuperanno delle operazioni di bonifica tramite fitodepurazione.

La proposta progettuale dell’area prevede come noto la realizzazione di un Mall al posto della centrale, costruito su una piattaforma di legno e secondo criteri di bioarchitettura insieme a un recupero a verde dell’area sottostante, la creazione di un centro museale esterno e di percorsi didattici sull’ambiente. Si caratterizza pertanto per l’alta valenza ambientale e paesaggistica e per la volontà di partire dalle peculiarità ambientali e culturali del territorio per costruire un progetto equilibrato e sostenibile. Legno, vetro, acqua, piante saranno gli elementi che caratterizzeranno il nuovo volto della centrale.

Ci sono inoltre altri elementi fondamentali da tenere presenti nella valutazione di questa idea: intanto un Mall si differenzia nettamente da un outlet e può essere definito come un centro outlet di lusso ideato per offrire al visitatore prodotti di eccellenza a prezzi vantaggiosi. Si rivolge comunque a un target diverso rispetto a quello che fa riferimento al tessuto commerciale cittadino, si tratta di un altro tipo di offerta, che semmai dovrebbe servire a rendere più attrattivo il territorio e la città. Non a caso gli investitori hanno scelto un’area caratterizzata dall’esistenza di centri storici interessanti limitrofi, tra cui quello di Piombino, che possono rappresentare un ulteriore elemento di attrazione per visitare il territorio.

Su questi temi comunque sarà avviata una discussione approfondita con tutti gli attori del territorio non appena saremo in possesso di un progetto più definito e avanzato, in modo da garantire un confronto serio e informato – afferma ancora il sindaco – L’obiettivo sarà quindi quello di calibrare e definire al meglio tutti gli aspetti progettuali, sia per quanto riguarda la bonifica delle aree, sia per la valutazione della ricaduta commerciale ed economica sul territorio. Crediamo fortemente che una grande condivisione può essere il valore aggiunto di questa operazione, così come siamo convinti che questa proposta possa costituire davvero un’occasione di cambiamento innovativo dal punto di vista economico.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.11.2015. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

4 Commenti per “ENEL: GIULIANI “IDEA AMBIZIOSA E INNOVATIVA DA CONDIVIDERE CON IL TERRITORIO””

  1. Ciuco nero

    Ma ancora parli???

  2. Sergio Tognarelli

    PAROLE, PAROLE, PAROLE…

  3. silvia

    anziché parlare,
    fate qualcosa di concreto.
    Alle chiacchiere nn crede più nessuno.
    io almeno no.

  4. Oriundo Cotonese

    Io fossi nella giunta proporrei anche una strada di accesso sotterranea da Venturina fino al porto, magari con lo sbocco a sinistra della concordia e bella vista sul nuovo impianto agroalimentare……………ma fatela finita, siete ridicoli ma ancor più lo sono tutti quei piombinesi che ancora continuano a tenerli in comune, si fa ridere i polli. Ma questi signori non se lo fanno mai un giro in centro? E’ desolante.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 24 giorni, 19 ore, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it