PIOMBINO: DERAGLIA L’ULTIMO VAGONE DEL TRENO A PORTOVECCHIO

un dettaglio dell'ultimo vagone deragliato

un dettaglio dell'ultimo vagone deragliato

un dettaglio dell’ultimo vagone deragliato

Piombino (LI) – E’ deragliato l’ultimo vagone di un treno con 150 passeggeri a bordo entrando nella stazione di Piombino Marittima. Grazie alla bassa velocità il convoglio non si è rovesciato. I viaggiatori risultano tutti illesi. Sul posto la polizia ferroviaria e i vigili del fuoco. Dalle prime indiscrezioni si tratta del cedimento strutturale di alcune traversine nel vecchio tratto a binario unico che collega Fiorentina con Portovecchio.

Nell’incidente – probabilmente dovuto al cedimento di un binario – è rimasto coinvolto il treno regionale 11885 Pisa-Piombino. Le Fs riferiscono che il convoglio ha arrestato la sua corsa intorno alle 13.50 nei pressi di un passaggio a livello tra Fiorentina di Piombino e Portovecchio, nel tratto a binario unico che collega Campiglia Marittima con Piombino, per lo svio dell’ultimo carrello della carrozza di coda, una vettura semipilota.

Nessuno dei 150 viaggiatori presenti a bordo, riferiscono sempre le Fs, ha riportato conseguenze. I viaggiatori sono stati aiutati a scendere dal treno e a raggiungere la vicina fermata di Portovecchio da dove hanno proseguito il viaggio con bus sostitutivi. È stato attivato un servizio bus tra Campiglia e Piombino e di assistenza nelle due stazioni.

fs-portovecchio-3Inoltre sono già state avviate le procedure e le attività per riposizionare il carrello sviato sui binari, far ripartire il treno e liberare così la linea dove la circolazione è al momento interrotta. Già avviati anche i primi rilievi e le verifiche tecniche per accertare le cause dello svio. «La vettura semipilota aveva effettuato l’ultimo intervento di manutenzione il 18 agosto scorso e – affermano le Fs – risulta in regola con tutti gli interventi programmati».

La rimozione avverrà verso le ore 20.00 con il treno che sarà probabilmente portato alla stazione di Piombino, mentre l’ultimo vagone, quello deragliato, una volta rimesso sui binari sarà portato a Fiorentina.

______________________________

Incidente ferroviario a Piombino, Ceccarelli: “Episodio molto grave, pretendiamo chiarezza”

Firenze – “Quanto è avvenuto è molto grave – ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, informato del deragliamento a Piombino, vicino a Portovecchio, del vagone di coda del treno regionale 11885 – Anche se non ci sono stati feriti e non si sono verificati danni rilevanti, l’episodio del deragliamento a Piombino di un vagone del regionale Pisa-Piombino, in viaggio con 150 passeggeri a bordo, è molto grave e pretendiamo da RFI e Trenitalia massima chiarezza su dinamica e responsabilità di quanto accaduto”.

“Ancora una volta – ha aggiunto l’assessore – poniamo l’attenzione sul tema della manutenzione, sul quale già troppe volte abbiamo richiamato il gestore delle infrastrutture ferroviarie. Vogliamo la certezza che episodi del genere non possano ripetersi”.

RIPRODUZIONE DEI TESTI E DELLE FOTO RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.8.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 26 giorni, 0 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it