TOSCANA: 6500 MIGRANTI IN TOSCANA A SETTEMBRE

immigrazioneFIRENZE – Il presidente della regione annuncia che a settembre il numero di migranti contemporaneamente presenti in Toscana raggiungerà il numero di 6.500 persone. Un record se si pensa che negli anni precedenti non hanno mai superato le mille e seicento unità. Ogni persona costa allo stato circa 35 euro il giorno, e nel solo mese di settembre quindi i migranti ospiti in Toscana costeranno alla collettività circa 7 milioni di euro. Riportiamo integralmente il comunicato della Regione.

«Se accoglienza diffusa dei profughi sia, tale deve essere anche nei fatti: tutti i Comuni e territori devono dunque fare la loro parte. Lo chiedono i sindaci che già hanno raccolto l’appello e da mesi ospitano migranti, lo chiede la Regione: anche per non vanificare le virtù del modello che nel 2011 con la prima ondata dal nord Africa ha ben funzionato, evitando la creazione di grandi tendopoli o centri di smistamento con centinaia di ospiti, e che ben può funzionare anche oggi. Un modello sostenibile e che faciliti l’integrazione, con un ruolo attivo giocato dai sindaci e la gestione dei profughi in capo ad associazioni. Di più: con i migranti che grazie anche agli accordi presi dalla Regione con l’Inail e un protocollo messo a disposizione di tutti gli attori, che le associazioni stanno firmando in questi giorni, d’ora in poi potra nno ancora più facilmente essere impiegati su base volontaria (gratuitamente) in piccole manutenzioni e lavori socialmente utili per la comunità, muniti di adeguata copertura assicurativa a costo zero per enti e committenti.

Si è parlato di profughi stamani a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione. Il presidente della Toscana Enrico, con a fianco l’assessore Vittorio Bugli che da un mese ha in capo l’intero fascicolo ‘profughi’, ha chiamato a raccolta i sindaci e amministratori di tutta la regione. Un’ottantina almeno i presenti, una ventina hanno preso la parola: per raccontare quello che stanno facendo, per spiegare le difficoltà ma anche il dovere o l’opportunità di non chiudere la porta e tapparsi gli occhi.

I numeri parlano chiaro. Sono già quasi cinquemilacento i migranti arrivati in Toscana nel giro di un anno: settecento solo a luglio. A settembre, si stima, potrebbero salire a seimilacinquecento. Fra il 2011 e 2013 furono molti di meno: cinquecento dalla Tunisia, altri mille e trecento provenienti dall’intero continente africano e in fuga dalla Libia. Furono ospitati in oltre cento centri. Qualcuno rimase pochi giorni, altri si trattennero più a lungo: mai sono stati più di mille e seicento allo stesso tempo. Ma anche se i numeri sono diversi, per la Regione il modello di accoglienza diffusa può ancora funzionare e rimane il più virtuoso».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.8.2015. Registrato sotto Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

14 Commenti per “TOSCANA: 6500 MIGRANTI IN TOSCANA A SETTEMBRE”

  1. Ciuco nero

    35 euro al giorno li devono dare agli italiani che hanno perso il lavoro e/o la casa !! Vergona!!!

  2. Luca

    Giusto aiutare i veri profughi, ma 7 milioni di euro il mese in una sola regione per assistere di tutto e poi vai al Cup e un eco cardiogramma te lo fissano a marzo 2016… ecco io credo che sia l’ora di farla finita.

  3. Ciuco nero

    Anche il vaticano tante belle parole ma poi li lasciano fuori dal muro e non li fanno neppure avvicinare,come fa dek resto tutta l europa. Noi invece siamo sempre i soliti idioti.

  4. silvia

    Ma se arrivano oltre 1 mil che li metteranno tutti da noi???
    Si parla ormai solo di loro
    Di noi che siamo a casa senza sapere quando e se torniamo a lavoro
    Nullaaaaa
    Mi sarei anche rotta

  5. Ciuco nero

    7 mln mese..in un anno con quei soldi ci fai la 398 fino al porto. Fatemi capire.. X le infrastrutture le pensioni,le opere pubbliche x la riduzione delle tasse a livello locale i soldi non ci sono mai.ma x questi figuri si trovano sempre vero??

  6. lino

    Ehi ciuco nero, silvia e luca siete non solo ignoranti e morti di fame ma anche dei grandi miserabili d’animo.

  7. Paolo

    La giusta chiave di lettura, che tutto spiega, è stata fornita da Salvatore Buzzi alla fine dello scorso anno:
    “Tu c’hai idea quanto ce guadagno sugli immigrati? Il traffico di droga rende meno”

  8. Luca

    Da questa vicenda dei migranti ci guadagnano tutti eccetto i migranti e gli Italiani. E’ l’ora di farla finita. Stanno smantellando la sanità pubblica, hanno tolto il reato di immigrazione clandestina, depotenziano la scuola, non stanno più facendo infrastrutture.

    Io non lo so, ma se l’obbiettivo è quello di distruggere l’Italia come nazione per far arricchire quelle del nord a questo punto lo dicano esplicitamente… tanto gli iitaliani sono così drogati che accetterebbero anche quello senza alcuna reazione…

  9. silvia

    Lino.
    Ma come si permette.
    Ho espresso una mia opionione .
    Non si permetta di offendermi.

  10. Ciuco nero

    Morti di fame si, visto che la classe operaia è l unica che paga le tasse. Sicuramente caro lino te sei il classico commerciante che evade a più non posso e che ospiterebbe tutti gli immigrati del mondo ma non certo a casa sua che magari è anche ben protetta da recinzioni e telecamere….cmq tu li vuoi!?? Sei favorevole??? Bene allora portateteli in casa e mantienili a spese tue….ahh e se gli dai in lavoro non pagarli 3 euro l ora…mi raccomando….

  11. Luca

    Io comunque credo che Lino parlasse in modo ironico…

  12. Ciuco nero

    La mia domanda è semplice. Ci sono le condizioni sociali,politiche ,economiche e gli strumenti x collocarli e controllalri tutti dignitosamente??!!
    Che senso ha farli venire per poi chiuderli in alberghi o abbandonarli x strada??!?! Secondo me no,no e ancora no…. Il signor lino è quello che negli altri post attaccava i lavoratori lucchini definendoli vagabondi e si compiaceva se cittadini italiani che pagano le tasse tramite busta paga si sono trovati licenziati.però per i migranti ha sempre posto e una parola dolce..Complimenti!!

  13. Paolo

    Non vorrei apparire insistente; ma, giusto per ribadire il concetto, vi suggerisco questa lettura:
    http://www.internazionale.it/notizie/2015/07/14/migranti-accoglienza-economia.

    Ormai viene dichiarato palesemente: l’accoglienza agli immigranti è un business !

    Peccato che la fonte di ricchezza a cui si attinge sia rappresentata dalle nostre tasse…

  14. Ciuco nero

    Certo certo se non c era da mangiarci sopra col cavolo li facevano venire….ma ancora non la vogliano capire…..

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 21 giorni, 6 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it