TOSCANA: CONFERMATE LE 18 BANDIERE BLU 2014 DELLA FEE

consegna bandiera bluFIRENZE – Con 18 Bandiere blu Toscana ancora seconda dopo la Liguria nel 2015 per numero di località costiere che potranno fregiarsi del riconoscimento internazionale che la Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) ha assegnato oggi come ogni anno, valutando un complesso di fattori: dalla tenuta dell’ambiente alla capacità ricettiva fino alla qualità dell’accoglienza.

Le diciotto Bandiere blu assegnate dalla Fee alla Toscana nel 2015, sul totale di 147, sono state attribuite a Camaiore, Carrara, Castagneto Carducci, Castiglion della Pescaia, Cecina, Follonica, Forte dei Marmi, Grosseto, Livorno – Antignano, Livorno – Quercianella (Miramare/Rogiolo), Marciana Marina, Monte Argentario, Pietrasanta, Piombino – Parco Naturale della Sterpaia, Pisa/ Calambrone-Tirrenia-Marina di Pisa, Rosignano Marittimo, San Vincenzo, Viareggio.

Una conferma secondo la Regione della capacità di preservare ambiente e livello di ospitalità, un merito da ripartire tra imprese turistiche ed enti locali grazie allo sforzo condiviso verso un costante miglioramento della qualità dei servizi e della sostenibilità dell’offerta.

_____________________

PIOMBINO: SODDISFAZIONE PER LA RICONFERMA

Piombino (LI) – 147, undici in piú dello scorso anno, sono le Bandiere Blu 2015. E Piombino , insieme a San Vincenzo e Follonica, vi è rientrato a pieno titolo. Qualità delle acque, gestione delle risorse ambientali, qualità dei servizi alla balneazione, educazione ambientale sono i quattro parametri in base ai quali ogni anno si assegna la prestigiosa bandiera.

Alla presenza del Presidente della Fee Italia Claudio Mazza, dell’Ammiraglio Felice Angrisano e del resposabile nazionale Ispra Stefano Laporta sono state consegnate nella sala Tirreno della Regione Lazio a Roma le Bandiere Blu 2015.

Intorno a Bandiera Blu il Comune ha sviluppato un vero e proprio metodo di lavoro innovativo che consente di gestire, in maniera integrata, tutte le problematiche relative alla Costa Est, lavorando in maniera coordinata con tutti gli attori che operano su questo iambito costiero: il Comune, la Capitaneria di Porto, la Società Parchi, l’Asiu, il Consorzio Balneare, le strutture ricettive e di servizio e molti altri ancora.

Quest’anno il Comitato di Gestione Ambientale Integrata per la Bandiera ha messo a fuoco tutto l’insieme delle criticità che interessano Costa Est: erosione costiera, parcheggi, manutenzioni del Parco, sicurezza, ampliamento fruizione e servizi. L’obiettivo è stato quello di fotografare la situazione attuale indicando priorità di intervento da distribuire all’interno di una pianificazione che si dovrà sviluppare da oggi ai prossimi anni.

Ci sono due aspetti da sottolineare sulla bandiera Blu del Parco della Sterpaia. Innanzi tutto il valore del Piano Collettivo di Salvamento che continua ad essere un fiore all’occhiello per tutti noi oltre che un riferimento di qualità a livello nazionale; e lo sforzo economico del Comune, che cè ad oggi decisivo e fa sinergia con quello messo in campo dal Consorzio Balneare avendo sullo sfondo l’indispensabile contributo di competenze della Capitaneria di Porto. Per il 2015 Piombino stà avviando rapporti di collaborazione più stretti con i Comuni del Golfo (Follonica, Scarlino) sul tema della gestione coordinata della fascia costiera e delle sinergie possibili tra Comuni Bandiera Blu.

___________________

LA BANDIERA BLU A SAN VINCENZO FESTEGGIA DIECI ANNI

Si è svolta ieri, martedì 12 maggio, a Roma nella sede della Regione Lazio, la cerimonia di consegna ai comuni della Bandiera Blu 2015 da parte della Fee (Foundation for Environmental Education in Europe).

Alla cerimonia ha partecipato anche il Comune di San Vincenzo, rappresentato dall’assessore all’ambiente Antonio Russo, che per il decimo anno consecutivo ha ottenuto questo riconoscimento.

“Siamo pienamente soddisfatti, ha dichiarato il Sindaco Alessandro Bandini, per aver ottenuto, per il decimo anno consecutivo, questo importante riconoscimento a dimostrazione dell’impegno dell’amministrazione comunale nei confronti della tutela dell’ambiente, delle nostre spiagge e dell’attenzione posta verso i servizi offerti ai cittadini e ai turisti.

La Bandiera Blu 2015 si unisce ad un altro riconoscimento, in tema ambientale e di servizi al turismo, che abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, ossia la Bandiera Verde 2015 assegnata dai pediatri italiani alle cento località balneari più adatte al soggiorno dei bambini e delle famiglie.

Continueremo certamente a lavorare affinché il Comune di San Vincenzo possa offrire il meglio ai nostri cittadini e a chi decide di trascorrere qui le proprie vacanze”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.5.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 16 giorni, 16 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it