NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 29 APRILE 2015

VAL DI CORNIA: I COMUNI ORGANIZZANO UN PERCORSO FORMATIVO PER GIOVANI LAUREATI

I Comuni di Piombino, San Vincenzo e Campiglia Marittima, nell’ambito dell’Associazione dei Comuni Toscani appena costituita, avviano un percorso formativo rivolto ai giovani laureati del territorio, di età non superiore ai 35 anni. Il percorso formativo per giovani laureati sarà avviato dalla società Impresa Insieme per l’Associazione dei Comuni Toscani Il 4 maggio riunione informativa presso i Comuni.

Per illustrare le caratteristiche e i contenuti specifici del percorso formativo, l’Associazione dei Comuni (ACT), con il supporto della società Impresa Insieme, convoca una riunione lunedì 4 maggio presso le sedi dei tre Comuni associati, aperta a tutti i giovani che vogliano avere maggiori informazioni al riguardo. La riunione si svolgerà alle ore 14 a Venturina Terme presso la saletta comunale; alle 16 presso la Torre di San Vincenzo e alle 18 presso la sala consiliare del palazzo comunale di Piombino.

I giovani interessati dovranno presentare il proprio curriculum al proprio Comune (Ufficio protocollo) entro il giorno 8 maggio 2015. indirizzando la domanda a: ACT-Giovani per l’Organizzazione Territoriale.

L’attività formativa iniziale si svolgerà invece dal giorno 25 maggio al 16 giugno p.v. articolata in workshop metodologici, nei giorni 25/26 maggio, 8/9 e 15/16 giugno Per i giovani del territorio ciò costituisce una buona opportunità per svolgere un’attività imprenditoriale e costituire delle start up in grado di sviluppare progetti e realizzare soluzioni d’innovazione organizzativa, tecnologica, gestionale, in campi diversi, ma con una metodologia partecipativa.

Impresa Insieme S.r.l. è infatti detentrice del marchio della Formazione-Intervento, la metodologia che consente una larga partecipazione nella realizzazione di progetti complessi come quelli che l’Associazione dei Comuni vuol portare avanti. Essa, peraltro ha una profonda esperienza nel supportare progetti che sposano il modello dell’Organizzazione Territoriale e nella formazione di giovani che possano svolgere lo stesso ruolo di supporto.

________________________

ELEZIONI: MARCO MOSCI CANDIDATO NE “IL POPOLO TOSCANO”

Marco mosci di Piombino è stato candidato a consigliere regionale  per la lista “Il popolo della toscana” per le prossime elezioni del 31 maggio 2015. Capolista de «Il Popolo Toscano» è Fausto Bonsignori di San Vincenzo.

“Il popolo toscano” è un nuovo progetto che, partendo da una solida cultura popolare e riformista, darà continuità al lavoro svolto ed, al contempo, darà un nuovo coraggio per affrontare le altre sfide. Oggi viene presentato questo progetto, aperto alla società tutta. Quello del Popolo Toscano- riformisti 2020 è infatti un incubatore di idee e proposte nuove per aprire una nuova fase della politica regionale.

«Sono felice che da Firenze abbiano apprezzato molto il mio lavoro in piombino al punto di darmi questa opportunità. Il posto in cui mi si chiede di andare è al governo col Pd senza essere pd, una posizione che ho tenuto lealmente anche se a volte con aspre battaglie nel corso delle due legislature. Mi fa molto piacere poter dare il mio contributo fattivo per il presidente di regione che ha dato alla nostra città un porto all’altezza del mercato odierno.

A chi mi critica per il mio appoggio esterno al pd ricordo che non appoggio i candidati a presidente del pd indagati in Liguria e Campania né quello alleato col pdl in Umbria ma un pd che ha ancora radicate sul territorio posizioni di sinistra».

________________________

IL CONSORZIO 5 TOSCANA COSTA SCEGLIE LE PROFESSIONALITÀ DELLE AZIENDE DEL TERRITORIO

La settimana scorsa è stato firmato presso la sede del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa il Protocollo d’intesa tra il Consorzio e le Associazioni degli agricoltori ed in particolare C.I.A., Coldiretti, Unione Agricoltori, Legacoop Agroalimentare, Fedagri Confcooperative, Ue Coop.

Alla firma erano presenti Giancarlo Vallesi Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa, Pierpaolo Pasquini Vicepresidente della C.I.A., il Direttore della Coldiretti Aniello Ascolese, Orlando Pazzagli delegato dell’Unione Agricoltori, Massimo Carlotti Vicepresidente di Legacoop Agroalimentare, Paolo Rossi Vicepresidente di Fedagri Confcooperative e il responsabile regionale di Ue Coop Gianni Donati.

Un documento, quello sottoscritto, che mette nero su bianco l’impegno e la volontà del Consorzio di Bonifica di valorizzare le competenze e le professionalità presenti sul territorio e dare valore, sostegno ed attenzione al mondo rurale, realtà complessa e allo stesso tempo estremamente preziosa per lo sviluppo economico, ambientale e naturale del nostro territorio. La firma è stata accolta con soddisfazione e condivisione da tutti i sottoscrittori che hanno sottolineato il valore di questo protocollo anche in termini occupazionali; il tributo versato dai contribuenti al Consorzio, di fatto, viene anche reindirizzato affidando i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria alle imprese del territorio spesso formate proprio dai contribuenti del Consorzio.

“Un risultato importante che ci aiuta a tenere su questa porzione di territorio tutte le risorse sia umane che economiche delle quali abbiamo bisogno – ha dichiarato il Presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi – l’occasione di saldare rapporti, unire competenze e professionalità valorizzando un’attività, l’agricoltura, storicamente importante per la Toscana”. Da oggi, quindi, il Consorzio si avvarrà per le sue attività degli imprenditori agricoli sia singoli che in forma associata nonché delle cooperative agricolo forestali che possono operare con grande professionalità sul comprensorio così come indicato dall’art. 23 della L.R. 79/2012.

Fonte: Consorzio 5 Toscana

_______________________

GIANNI ANSELMI: «WATER FRONT, E’  NECESSARIO RISOLVERE I PROBLEMI E FARE PRESTO»

«E’ necessario superare rapidamente i problemi che stanno rallentando la riqualificazione del Water Front a Portoferraio». Così Gianni Anselmi, capolista provinciale del Pd alle regionali, interviene sul progetto Porto Cantieri. «Si tratta di uno dei segmenti produttivi su cui è giusto puntare all’Elba», dichiara Anselmi.

«E’ necessario – continua il capolista – che l’Elba sviluppi il proprio protagonismo sulla filiera della nautica e della cantieristica favorendo così la riqualificazione dell’ambito portuale di Portoferraio e una rilevante risposta occupazionale».

«Auspico – conclude Anselmi – che i problemi emersi in sede di valutazione di impatto ambientale siano affrontati e risolti nel più breve tempo possibile. Stiamo parlando di un’operazione su cui la politica e le amministrazioni, dalla giunta Peria a quella regionale, hanno da tempo espresso una posizione favorevole. Adesso è il momento che si sciolgano i nodi tecnico-procedurali che stanno ostacolando il decollo del progetto».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.4.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it