PIOMBINO: IL M5S DENUNCIA IL DEGRADO DEL CIMITERO

Il cimitero di Piombino

Il cimitero di Piombino

Piombino (LI) -Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento 5 Stelle di Piombino.

«Esistono argomenti che per loro natura suscitano un naturale pudore e questo rappresenta un’ottima scusa, per amministrazione e politica, per evitare di affrontarli. Sicuramente il cimitero appartiene a questa categoria. Sempre più cittadini ci segnalano lo stato di crescente degrado in cui versa il cimitero di Piombino e troviamo doveroso portare all’attenzione generale le numerose criticità presenti in un luogo che, nel bene o nel male, coinvolge emotivamente la parte più intima di numerosi cittadini.

Specialmente durante i mesi invernali e durante i periodi di maggiore piovosità, i tunnel si allagano,l’illuminazione è scarsa, le superfici diventano scivolose e pericolose per le persone anziane, pezzi di intonaco cadono dal soffitto e acqua piovana filtra dai loculi.

Ci auguriamo che, al netto degli equilibri di bilancio, l’ amministrazione riuscirà a trovare le risorse per garantire la doverosa cura del luogo dove numerosi cittadini piombinesi coltivano la memoria dei cari estinti, altrimenti qualcuno dovrà spiegarci perché nonostante le difficoltà di bilancio, continuiamo a mantenere un credito di quasi quattro milioni verso ASA S.p.A. senza avere un piano vincolante di rientro ( solo per fare un esempio, ma ce ne sarebbero altri ).

Ci auguriamo inoltre che la prossima terziarizzazione dei servizi cimiteriali, intrapresa con lo scopo di diminuire il personale alle dirette dipendenze del comune, non vada ad influire ulteriormente sul già insufficiente livello dI manutenzione della struttura».

MoVimento 5 Stelle Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.4.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 15 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it