CAVE: SE PASSA IL NUOVO PIANO, TUTTO SI PUO’ ERODERE

Le cave del campigliese nel 2010

Le cave del campigliese nel 2010

Toscana – Il piano del paesaggio viene stravolto alla vigilia dell’approvazione definitiva in consiglio regionale il 10 marzo. Ridisegnato dal Pd va in direzione opposta a quello proposto dall’assessore all’urbanistica Anna Marson, che se passeranno queste modifiche, si dice sia pronta a dimettersi.

L’obbiettivo per il PD è quello «di tutelare solo i crinali vergini sopra i 1200 metri». Il concetto è ripetuto a più riprese sia nella “disciplina di piano” (per le aree non vincolate) sia nella “disciplina dei beni paesaggistici” per le aree protette come le Apuane.

In sostanza tutto si può erodere. In base agli emendamenti del Pd – si rivedere il concetto di “nuova cava”: la definizione rimane solo per le nuove attività estrattive o per le cave dismesse riattivate. Non vale più per gli ampliamenti.

E non è una modifica da poco: solo per le nuove cave, l’autorizzazione all’attività e coltivazione passa dal “piano attuativo” (con procedura urbanistica complessa).

Per quelle che non sono classificate come nuove cave il piano attuativo «non serve – sottolinea Pellegrinotti (PD) – secondo quanto prevede la legge urbanistica approvata a novembre». Così non serve, ad esempio, per le «varianti sostanziali» che riguardano le cave. Come si spinge l’acceleratore sull’autorizzazione dei “ravaneti” – le aree di discarica delle cave, limitate nella prima versione del piano.

Gli fa da spalla Forza Italia con i suoi 200 emendamenti simili a quelli del Pd. Per presentare ulteriori modifiche, comunque, c’è tempo fino a lunedì prossimo. Poi il piano arriverà in aula il 10 marzo per il voto definitivo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.2.2015. Registrato sotto Foto, Toscana-Italia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “CAVE: SE PASSA IL NUOVO PIANO, TUTTO SI PUO’ ERODERE”

  1. C’è qualcuno a partire dai Pellegrinnoti e company che è in grado di dirci perchè la regione toscana ha istituito un parco regionale alle Apuane dopo quelli della maremma e di San Rossore? Non doveva il parco innazitutto fare un paino a partire dalle cave? E perchè in questo grande spolvero a sostegno delle cave nessuno cita mai il parco a partire dai sindaci interessati?
    Renzo Moschini

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 23 giorni, 4 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it