PIOMBINO: IL COMUNE ANTICIPA I PAGAMENTI ALL’ ASIU

Il logo dell'ASIU

Il logo dell’ASIU

Piombino (LI) – Riportiamo porzioni di brani tratti da Stile Libero News sulla situazione attuale di ASIU, che probabilmente porterà, secondo la testata, ad un nuovo aumento del costo del servizio rifiuti urbani.

__________________

Piano piano la verità sulla situazione attuale e futura dell’ Asiu emerge. Il 23 dicembre la Giunta comunale di Piombino ha approvato una deliberazione (per leggere clicca qui) che pur nella sua stringatezza apre qualche pertugio. In essa si dice che da ora a dicembre Asiu emetterà il 10 di ogni mese le fatture in scadenza il mese successivo ed il Comune pagherà entro il 20 dello stesso mese di emissione. Ad esempio la fattura di competenza Marzo 2015 sarà emessa entro il 10 febbraio e il  pagamento del Comune entro il 20 febbraio e così via mese per mese. È prevista inoltre una fattura di conguaglio che sarà emessa al momento dell’approvazione da parte del Comune del Piano Finanziario elaborato per l’anno 2015 da Asiu e avrà scadenza entro 10 giorni dalla data di emissione.

Questo per diverse ragioni.
La prima è che nel corso del 2015 non avrà inizio l’operatività del nuovo gestore di ambito (Sei Toscana) e che pertanto il contratto per lo svolgimento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani stipulato dal Comune con Asiu continuerà ad applicarsi fino al 31 dicembre 2015.

La seconda è che Asiu, partecipata dal Comune di Piombino per il 61,8%, verte in una grave situazione di difficoltà finanziaria (basti pensare che in Asiu è ricorrente il ricorso ad operazioni di ravvedimento operoso fiscale per iva, ecotassa, contributi etc. che determinano comunque un maggior carico di oneri finanziari e sanzioni amministrative).

La terza è che ci  potrebbe esserci anche un ulteriore aumento dei costi di svolgimento del servizio e dunque la necessità di un ulteriore conguaglio. A quanto ammonterà non è detto ma a parte la cautela e l’uso del condizionale è evidente che l’aumento dei costi molto probabilmente ci sarà.

Di conseguenza si può concludere dicendo che  tutti i propositi più volte sbandierati di non aumento delle tariffe o comunque di altri prelievi a carico dei cittadini anche dopo l’inizio della gestione da parte di Sei Toscana sono già crollati in anticipo, naturalmente con molta probabilità.
Trasparenza nelle pagine web di Asiu

Per quanto attiene l’analisi sul rispetto degli obblighi di trasparenza nella società ASIU dei 26 articoli di cui si compone la normativa solo pochi vengono rispettati.
Nel sito si trova la pagina dedica all’amministrazione trasparente ma la pagina non rispetta la sequenza di pubblicazione secondo gli articoli della legge. Inoltre sono solo quattro le voci che si visualizzano: “Disposizioni Generali”, che comprende Statuto, Bilanci, Cariche e Compensi e Documento di Attestazione. Si passa poi alla voce “Personale” dove troviamo il Contratto applicato e le regole assunzioni, “Bandi e Gare” (aggiornate solo fino al 2013) e “Servizi” dove è pubblicata la Carta dei Servizi (opuscolo informativo).
I Bilanci sono aggiornati al consuntivo 2012 dunque manca il consuntivo 2013 e il previsionale 2014 e la valutazione sui risultati raggiunti. Per cercare altre informazioni l’utente deve rovistare tra le altre pagine del sito dove si può trovare: che i soci sono i cinque comuni della Val di Cornia più Castagneto Carducci; vi è una pagina dedicata alle tariffe applicate nei vari Comuni ed infine alla voce “Società Controllate” si legge che ASIU è socio di maggioranza della società TAP spa, senza specificare in che percentuale, con quale importo e senza che sia indicato un sito di riferimento della società TAP. Le Informazioni finiscono qui.

Non sono rispettati totalmente invece:
Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico,
Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi dirigenziali e di collaborazione o consulenza,
Obblighi di pubblicazione concernenti la dotazione organica e il costo del personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato,
Obblighi di pubblicazione dei dati relativi al personale non a tempo indeterminato,
Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli incarichi conferiti ai dipendenti pubblici,
Obblighi di pubblicazione dei dati relativi alla valutazione della performance e alla distribuzione dei premi al personale,
Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi,
Obblighi di pubblicazione dei dati aggregati relativi all’attività amministrativa,
Obblighi di pubblicazione concernenti i controlli sulle imprese,
Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati,
Obblighi di pubblicazione dell’elenco dei soggetti beneficiari,
Obblighi di pubblicazione concernenti i beni immobili e la gestione del patrimonio,
Obblighi di pubblicazione concernenti i tempi di pagamento dell’amministrazione,
Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l’acquisizione d’ufficio dei dati,
Obblighi di pubblicazione concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture,
Pubblicità dei processi di pianificazione, realizzazione e valutazione delle opere pubbliche.
Infine anche per la società Asiu manca la nomina dell’Organo Indipendente di Valutazione delle performance (OIV).
È evidente che i doveri di trasparenza sono fortemente disattesi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.1.2015. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 17 giorni, 22 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it