VAL DI CORNIA: RIPARTE «L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS»

tsiprasPiombino (LI) – Domenica 14 dicembre si è tenuta l’assemblea del comitato della lista “l’AltraEuropa con Tsipras” dell’Alta Maremma e della Val di Cornia.

L’assemblea ha stabilito di voler proseguire il percorso di costruzione di un “soggetto politico nuovo” della sinistra sul modello delle altre esperienze europee vittoriose (come Syriza, Podemos e la Linke), che è già in piedi sul piano nazionale, e di voler seguire il percorso di costruzione di una proposta elettorale alternativa all’attuale governo della Toscana rappresentato dal PD.

«Lo spirito – commenta Massimo Lami per il comitato AltaMaremma ValdiCornia dell’Altra Europa con Tsipras –  è quello di mettersi a disposizione, dei movimenti, dei soggetti politici della sinistra, del movimento dei lavoratori tornato nelle piazze, delle liste civiche e di cittadinanza, di tutte le cittadine e tutti i cittadini colpiti dalla crisi economica, sociale e ambientale che è il frutto di precise scelte politiche che tutelano gli interessi di pochi contro i beni e i diritti di tutti.

Per questo motivo il comitato si è dato una nuova organizzazione nominando Massimo Lami, Gianluca Quaglierini e Enrico Calossi come referenti per il percorso regionale e nazionale. Il comitato avvierà un percorso di ascolto con le realtà sociali e politiche che possano essere interessate ai due progetti, promuovendo assemblea pubbliche».

I tre rappresentanti invitano i cittadini a partecipare intanto alla prossima assemblea aperta che si svolgerà il prossimo 20 dicembre a Empoli. A quella assemblea sono invitati tutti coloro che vorranno contribuire alla stesura di alcuni punti programmatici in vista della scadenza elettorale regionale».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.12.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it