COWORKING, AL VIA LE DOMANDE PER I CONTRIBUTI A GIOVANI CHE CONDIVIDONO SPAZI DI LAVORO

giovani_siFIRENZE – C’è tempo fino al 10 dicembre per fare domanda per la fase due del progetto coworking, partita con il bando per i voucher individuali, pubblicato il 27 novembre nell’ambito del progetto Giovanisì e che prevede contributi finalizzati a sostenere un progetto imprenditoriale da realizzare presso un co-working iscritto nell‘elenco qualificato.

Progetto a due fasi La prima fase del progetto, partita lo scorso ottobre, prevedeva la formazione dell’elenco delle sedi di co-working. L’elenco, consultabile sul sito della Regione e sulle pagine di Giovanisì, sarà aggiornato ogni mese in modo da dare la possibilità di conoscere quali e dove sono gli spazi per cui è possibile presentare la domanda.

I giovani e le imprese possono presentare domanda per il voucher fino al 10 dicembre 2014. Saranno poi previste altre scadenze trimestrali nel corso del 2015.

I voucher avranno un importo massimo di 2 mila euro che possono essere richiesti a rimborso delle spese sostenute per l’affitto della postazione lavorativa, esclusivamente all’interno di uno dei co-working presenti nell’elenco.

La durata minima dell’affitto rimborsabile è di 6 mesi e la durata massima è di 12 mesi. Gli eventuali costi di affitto che eccedano l’importo massimo previsto di 2 mila euro saranno a carico del richiedente.

Chi può fare domanda? Le domande di voucher possono essere presentate da due tipologie di soggetti: giovani di età compresa tra 18 e 40 anni (non vi sono limiti di età per persone disabili) in possesso della partita Iva, con residenza o domicilio in Toscana e imprese, iscritte al registro delle imprese di una delle Camere di Commercio della Toscana, i cui titolari o soci abbiano un’età compresa tra i 18 e i 40 anni (nel caso di impresa con due soci, il requisito dell’età deve essere rispettato da entrambi i soci; mentre nel caso di impresa con più soci deve essere rispettato almeno dalla maggioranza di essi).

Graduatorie Entro il 7 febbraio 2015 sarà approvata la graduatoria dei giovani ammessi al finanziamento che dovranno quindi compilare e trasmettere entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, un atto unilaterale d’impegno (disponibile e scaricabile a partire dal giorno di pubblicazione della graduatoria dei soggetti ammessi).

info: Settore Formazione e Orientamento della Regione Toscana coworking@regione.toscana.it
Numero verde Giovanisì 800 098 719 (lun-ven, ore 9.30-16); info@giovanisi.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.12.2014. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 21 giorni, 8 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it