NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 28 NOVEMBRE 2014

MALTEMPO, ALLERTA METEO DALLE 22 DI STASERA FINO ALLA MEZZANOTTE DI LUNEDÌ

FIRENZE – Una nuova allerta meteo per pioggia e temporali forti è stata emessa dalla sala operativa della Protezione Civile regionale. L’allerta va dalle 22 di oggi, domenica 30 novembre, alle 23,59 di lunedì 1 dicembre. Le province interessate sono Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. L’allerta meteo con rischio idrogeologico-idraulico riguarda i seguenti bacini: Magra, Versilia, Serchio, Basso Serchio, Ombrone Bisenzio, Valdarno Inferiore, Reno Santerno, Foce Arno, Cecina, Cornia, Isole, Elsa, Era, Ombrone grossetano, Bruna, Albegna, Fiora.

Temporali e piogge sono attesi dal tardo pomeriggio di oggi. Localmente potranno verificarsi temporali di forte intensità, che potranno essere associati a colpi di vento e grandinate. Nella seconda parte di lunedì rovesci e temporali tenderanno a divenire meno frequenti, ma potranno attardarsi su arcipelago e litorale meridionale. Saranno possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovute al ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all’incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibili allagamenti delle sedi stradali urbane ed extraurbane e nelle aree contigue all’alveo dei corsi d’acqua. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Come di consueto in questi casi la protezione civile raccomanda, per le zone oggetto dell’allerta, la massima attenzione alla guida durante i fenomeni più intensi, di procedere con cautela e prestare particolare attenzione nell’attraversamento di zone depresse, di sottopassi stradali o attraversamento di corsi d’acqua. Non sostare nelle zone prossime ai corsi d’acqua e nei locali interrati soggetti a possibile allagamento. Attenzione anche lungo la viabilità nelle zone collinari e montane dove potrebbero verificarsi improvvise frane o cadute di massi. Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, accessibile a questo indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo. Per informazioni sulle condizioni locali come sempre si invita a far riferimento al sistema di protezione civile del proprio Comune. (TOSCANA NOTIZIE)

______________________________________________________

VACCINO ANTI-INFLUENZA, ROSSI: «RITIRATI TUTTI I LOTTI SOSPETTI. EVITARE ALLARMISMO»

FIRENZE – «Tutti i lotti sospetti del vaccino sono stati ritirati dalla somministrazione da parte delle Asl della Toscana. Pertanto il servizio sanitario regionale invita tutti i cittadini interessati ad effettuare regolarmente la vaccinazione che è una prevenzione fondamentale per la tutela della salute, in particolare per la popolazione anziana e di quanti sono affetti da patologie particolari o stagionali. La mancata vaccinazione infatti può produrre effetti esiziali su questa popolazione di cittadini.» Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, sulla vicenda riguardante il vaccino Fluad.

«Invito pertanto tutti gli organi di informazione – ha continuato Rossi – ad evitare campagne allarmistiche che potrebbero suscitare panico e quindi errati comportamenti sanitari. I dati relativi alle morti sospette sono stati inviati al Ministero affinché siano fatte analisi e accertamenti. Se risultasse una correlazione tra il vaccino sospetto e i decessi è evidente che apriremmo un contenzioso nei confronti della Novartis. La Regione – ha concluso – farebbe ricorso per danni contro la società produttrice, non solo per le morti eventualmente accertate, ma anche per i danni prodotti alla salute dei cittadini dall’eventuale crollo delle vaccinazioni e per i relativi costi umani e sanitari che tutto questo comporterebbe.» (TOSCANA NOTIZIE)

_______________________________________________________

REPORT DEL GRUPPO 5 STELLE SUL CONSIGLIO COMUNALE DI CAMPIGLIA MARITTIMA

Campiglia Marittima (LI) – Riceviamo e pubblichiamo:

«La seduta è cominciata con mezz’ora di ritardo, dovuto alla non puntualità di parte della maggioranza e continuata con le comunicazioni del sindaco che ha ceduto la parola all’assessore al sociale Alberta Ticciati.
E’ stata illustrata ai consiglieri il Progetto “La Città dei bambini” che si terrà martedì 2 dicembre 2014 alle ore 10.00 presso l’Auditorium Bic di Venturina Terme, il quale consiste nel passaggio di consegne trai consiglieri e i rappresentanti dei bambini delle classi quarte e quinte elementari e prime medie per improntare un’idea di paese a misura di bambino ed educare gli stessi al rispetto e la cura del decoro urbano. Al secondo punto vi è stato il passaggio di consegne tra il nostro portavoce Moreno Burattini e la subentrante portavoce Cristina Chesi. Sono stati attimi di commozione in cui i capigruppo hanno fornito un saluto formale o informale a Moreno, presente nel pubblico, per il lavoro profuso, per l’impegno e la correttezza, rispettando la scelta di vita fatta, consapevoli che il ruolo istituzionale che ricopriamo è impegnativo e può togliere tempo e risorse al lavoro, soprattutto per chi è ” partita iva” . Contestualmente sono stati rivolti gli auguri di buon lavoro alla nostra Cristina Chesi. Al terzo punto è stato votato la sostituzione della nuova portavoce nelle commissioni 1 e 2 dove era presente Moreno. Successivamente siamo arrivati al punto caldo di questo consiglio comunale, l’assestamento di bilancio.
Dopo la relazione dell’assessore al bilancio Viola Ferroni, che ha ripercorso e illustrato i passaggi affrontati in commissione, si sono susseguiti gli interventi dei vari gruppi di opposizione.
Noi come M5S Campiglia Marittima abbiamo prodotto un’analisi, relativa ai vari atti studiati in gruppo con gli attivisti e discussi in commissione, riguardante le luci e le ombre che contraddistinguono questo assestamento di bilancio.
Non ci ha convinto il calcolo del bilancio di previsione della Tasi, dove si prevedeva un introito di 1.705.502,00 puntualmente smentito dal calcolo sull’acconto in cui si intuisce una riduzione del gettito di 300000 euro, il quale sarà coperto da 300000 euro di avanzo non vincolato. A precisa domanda, posta da noi e dagli altri gruppi di opposizione, sulla modalità di calcolo sovrastimato non abbiamo ricevuto precisa risposta né durante né dopo il consiglio, ma abbiamo riscontrato la disponibilità di affrontare la questione in seguito. Un’altra fetta dell’avanzo di amministrazione non vincolato è stato impiegato, per 45000, a copertura dei mancati introiti previsti da oneri di urbanizzazione. Ormai da anni riscontriamo che le previsioni su tale gettito siano sempre molto ottimistiche nonostante sia conclamata la crisi del settore delle costruzioni, quindi ci saremmo aspettati un cambio di tendenza nella programmazione e lo proporremo nella futura discussione del regolamento urbanistico che noi vorremmo a consumo di suolo zero. Ci è parso quantomeno degno di spiegazioni, richieste e ricevute in commissione, l’aumento delle spese per liti e arbitraggi di 14.804,81, dovuto ad una causa rivolta al comune da parte di una bambino che ha subito un incidente in bicicletta nel 2007, la quale non è stata soggetta a copertura assicurativa, in quanto la compagnia assicurante è in fase di liquidazione dal 2012. Quindi il Comune ha dovuto inserirsi nelle passività dell’assicurazione e ciò ha provocato tale incremento di spesa. Veniamo all’impiego dell’avanzo vincolato per la parte degli investimenti pari a 180000 euro.
In questo caso troviamo alcune luci, come la spesa di 20000 per la manutenzione straordinaria delle fognature e l’impiego di 30000 euro totali per la realizzazione delle case dell’acqua. Contestualmente troviamo alcune ombre, non nella progettazione e impiego dei restanti 130000 euro per le ristrutturazione dei parchi Altobelli, Lumiere e Coltie, ma nella valutazione delle priorità. Dopo le recenti piogge e i danni riscontrati nelle frazioni di Banditelle e Cafaggio non era forse più opportuno riversare subito 130000 euro, insieme a una parte dei restanti 480000 euro di avanzo non vincolato, alla prevenzione del dissesto idrogeologico? E rimandare la progettazione dei nuovi arredi per lo spazio gioco ad inizio 2015?
Abbiamo espresso la nostra contrarietà a questo assestamento di bilancio, approvato con i voti della maggioranza, denotando lealmente passi avanti per la discussione profusa in commissione, al contrario del passato, e per l’impiego di alcune risorse che ci trovano concordi poste però nel momento sbagliato. Per il resto questo assestamento rimane sull’onda del bilancio di previsione dove a nostro avviso si è chiesto troppo ai cittadini ed impiegato, nella maggior parte dei casi, in maniera non consona le risorse provenienti dalla tassazione. Al quinto punto si è votato una modifica dell’art. 24 del regolamento del piano comunale per l’esercizio del commercio sulle aree pubbliche dando la possibilità ai commercianti di lasciare libera l’area del mercato del venerdì alle ore 14,30 anziché alle ore 14,00 come attualmente previsto. Abbiamo dato il nostro parere favorevole in quanto abbiamo riscontrato sul campo questa esigenza diffusa da parte di molti esercenti ed ambulanti.
Al sesto punto abbiamo trattato l’approvazione del ” nuovo Regolamento Comunale per la collocazione di mezzi pubblicitari”. A seguito di un approfondito studio del provvedimento in questione, lo abbiamo analizzato punto per punto, constatando che era in linea con le normative vigenti e con il codice della strada. Abbiamo espresso il nostro voto positivo proponendo la tutela e la valorizzazione della cartellonistica storica e medievale presente nel centro storico di Campiglia Marittima.
Infine è stata illustrato il significato della sedia presente nel centro della sala consiliare dove erano presenti delle scarpe rosse e affisso un mantello con la scritta “posto occupato”, si tratta di un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ognuna di quelle donne, prima che un marito, un amante, un ex o uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto, nella società, nel mondo del lavoro, a scuola, a teatro, in metropolitana e così via dicendo. Questo posto viene dunque riservato proprio a loro, affinché la quotidianità non cancelli il peso di una tragedia che non può più essere tollerata. Noi abbiamo aderito, insieme a tutto il consiglio, a tale iniziativa indossando un nastro rosso per solidarietà.
P.S. ricordiamo che la convocazione del consiglio comunale in questione, in quanto avvenuta dopo 8 giorni dall’ultimo, non ci ha permesso di presentare le nostre mozioni, o.d.g. ed interpellanze per il poco tempo trascorso e la mancanza di preavviso.»

Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Campiglia

_______________________________________________________

 COPPOLA (UDC): BASTA LOTTIZZAZIONE NELLE PARTECIPATE

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo: «Entrando sul sito della società gestione farmacie di Piombino si può chiaramente verificare che sarà possibile entro il 4 dicembre presentare domanda per «una selezione pubblica, per prova pratica e colloquio, per l’assunzione a tempo indeterminato di n.1 commesso di farmacia in rapporto di lavoro a tempo parziale- livello quarto del contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da farmacia privata.»

Per l’ammissione vi è un elenco numerato di requisiti, come da prassi, poi ve ne è uno particolare al numero. 9: «Avere svolto come dipendente la professione di commesso o magazziniere, per un periodo non inferiore a diciotto mesi (anche frazionati), presso farmacie private o pubbliche, negli ultimi cinque anni.» Vi sono selezioni simili bandite da altre società e consorzi di gestione di farmacie comunali, ne prendiamo una in considerazione come esempio, quella di INCO.FARMA S.p.A. Famacie Intercomunali con capitale a maggioranza privato referente alcuni comuni della provincia di Napoli. Ebbene, nel rispettivo bando di selezione non vi è nessun requisito che contempli un periodo non inferiore di 18 mesi svolto come commesso in una farmacia. Infatti, sono stati ammessi alla selezione circa 140 candidati, e si è svolta nei giorni 13/14 novembre 2014, ad oggi non si sanno ancora i risultati. La società gestione farmacie di Piombino è a maggioranza di proprietà del comune che è maggioritario sia nell’assemblea dei soci che nel C.d.A., pertanto auspicheremmo che le selezioni sotto il profilo della trasparenza siano ancora più rigide in quanto l’interesse pubblico è prevalente.
Purtroppo il requisito al punto numero 9 del bando può sollevare qualche dubbio. In effetti l’esperienza lavorativa di 18 mesi in una farmacia può essere da un lato una caratteristica che permetta l’immediata efficienza del vincitore ad integrarsi nella mansione, però dall’altro potrebbe far supporre ad un limite specifico che riduca ai minimi termini i potenziali candidati o candidato.
Sinceramente a fronte di una crisi tremenda che da tempo colpisce il territorio con possibilità di lavoro oramai ridotte al lumicino, non si può prescindere dal principio di trasparenza e di uguali opportunità per tutti. Le farmacie comunali sono a maggioranza di proprietà dei cittadini, non dei soci privati e tanto meno della politica.

Luigi Coppola
Segretario Provinciale UDC Livorno

_______________________________________________________

SILVIA VELO ESPRIME SOLIDARIETA’ AL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

ROMA – «Al ministro Orlando va tutta la mia stima e la mia solidarietà per le minacce vili ricevute oggi.» Così il sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, dopo la lettera di minacce di morte al ministro della Giustizia Andrea Orlando. «Sono certa che questa grave intimidazione non fermerà il suo forte impegno per riformare la giustizia italiana.» (Fonte: Ministero dell’Ambiente, 28 novembre)

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.11.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it