PIOMBINO: NOMINATI I NUOVI CONSIGLI DI QUARTIERE

Il Consiglio comunale di Piombino

Il Consiglio comunale di Piombino

PIOMBINO (LI) – E’ stata approvata con i voti della maggioranza (Pd, spirito Libero, Sinistra per Piombino) e di Ascolta Piombino la delibera che ratifica la composizione dei Consigli di quartiere. Hanno espresso voto contrario invece Rifondazione Comunista, Movimento 5 Stelle, Un’altra Piombino e Forza Italia. Le opposizione avevano già espresso il loro forte dissenso nel consiglio comunale del 5 novembre scorso in merito alla precedente delibera di modifica del regolamento che ha consentito la “rimessa in gioco” del PD che era decaduto per aver presentato, nello scorso agosto, le proprie liste con ben 19 giorni di ritardo. Le osservazioni giuridiche sulla incostituzionalità di un atto retroattivo non sono bastate a far rinunciare il partito di maggioranza ai seggi (nominati in secondo grado) dei consigli dei quartieri.

Con l’approvazione, oggi 18 novembre, dell’atto, i consigli di Quartiere sono stati quindi formalizzati. l Presidenti dei Consigli saranno eletio dai Consigli stessi a scrutinio segreto nella prima seduta.

Questi i consiglieri scelti e nominati dalle forze politiche:

al Quartiere Porta a Terra Desco su 11 consiglieri sono andati 5 rappresentanti del PD (Paolo Ceccanti, Gianpiero Vaccaro, Alberigo Squillace, Eleonora Montagnani, Gabriele Gentili) due del Movimento 5 Stelle (Stefano Fensi e Francesco Vagelli), uno di Rifondazione Comunista (Marco Fosco), uno di Ascolta Piombino (Roberto Bonanni) e uno di Sinistra per Piombino (Nicla Robba).

Quartiere Salivoli: sei consiglieri del PD (Emilia Tafi, Ennio Colli, Alessandro Colli, Franco Canova, Erica Foggi, Maria Elena Meacci; due consiglieri del M5S (Giorgio Tongiorgi e Daniele Bientinesi), uno di Ferrari sindaco Forza Italia (Massimo Montanari), uno del Partito di Rifondazione Comunista (Chiara Dini), uno di Ascolta Piombino (Monica Bartolini).

Quartiere Fiorentina/Populonia: sei del PD (Marcello Cheli, Silvano Silvestrini, Manuela Cerofolini, Mauro Marini, Maurizio Chiavaroli, Laura Marconi), due Movimento 5 Stelle (Andrea Papi e Ciro Fusco), uno Ferrari sindaco Forza Italia (Sara Cheli), uno Rifondazione Comunista (Federico Marrini), uno della lista Un’altra Piombino (Daniele Quinti).

Quartiere Riotorto: Cinque al PD (Viola Boldrini, Danilo Mortari, Marco Pellegrini, Franco Grassini, Andrea Stefanini), tre consiglieri al M5S (Federica Franceschini, Sonia Lomolino, Luciano Rossi), due alla lista Ferrari sindaco Forza italia (Paolo Bianchi e Maurizio Panicucci).

A. P.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.11.2014. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 22 giorni, 7 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it