NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 OTTOBRE 2014

ROSSI: SULLA SANITA’ VOGLIAMO LANCIARE UNA SFIDA ALL’ITALIA

“Sulla sanità la Toscana lancia una sfida al Paese”. E’ quanto ha detto il presidente della Regione Enrico Rossi a margine delle inaugurazioni di nuove strutture portuali a Piombino.

“Non vogliamo tagliare i servizi, ma anzi migliorarli e mantenerli pubblici per tutti. Faremo una rivoluzione nell’organizzazione della sanità”. “Tre aziende sono sufficienti”, ha aggiunto riferendosi alla riduzione del numero delle Asl.  “Investiremo su appropriatezza ed eticità delle cure, elimineremo sprechi e doppioni. Rispetteremo il principio di equità in base al quale si chiede di più a chi ha di più. E se alla fine ci sarà bisogno di chiedere un contributo ai redditi medio-alti, lo faremo”, ha concluso.

_________________________

PIOMBINO: POLIZIOTTO SI UCCIDE IN COMMISSARIATO

Un agente di polizia F.R. 51 anni, sovrintendente al commissariato di Piombino, si è suicidato ieri mattina nel suo ufficio con la pistola di ordinanza. L’uomo, che i colleghi ricordano come “un eccellente poliziotto”, si è sparato un colpo alla tempia con la sua pistola di ordinanza.

Alla base del gesto sembra ci siano problemi di natura personali. Lascia la moglie e due figlie di 26 e 24 anni. L’uomo, sebbene in servizio a Piombino, era residente a Ladispoli, dove Lunedì pomeriggio si celebreranno i funerali.
_________________________

UN’OPERA DI TALANI PER IL CORAGGIO DEGLI ISOLANI DURANTE IL NAUFRAGIO DELLA CONCORDIA

A “guardare” verso lo specchio d’acqua nel quale la Costa Concordia fece naufragio il 13 gennaio 2012, da lunedì ci sarà anche “L’uomo che salva il mare”, una statua di bronzo alta tre metri, opera dell’artista Giampaolo Talani, sistemata nella piazzetta di Giglio Porto all’Isola del Giglio.

L’opera, donazione delle società Neri di Livorno e Smit Salvage di Rotterdam che hanno partecipato alle operazioni successive al naufragio, “è stata pensata per ricordare il coraggio e l’abnegazione degli abitanti dell’Isola del Giglio, portando davanti al mare con la sua presenza un messaggio di speranza”.

Con il posizionamento della scultura bronzea di Talani sarà completato l’intervento di riqualificazione della piazzetta Demo’s di Isola del Giglio. Il progetto di allestimento urbano è stato progettato dall’architetto livornese Paola Talà. L’iniziativa nasce infatti con una donazione derivata “dalla gratitudine che le due aziende hanno nutrito per la magnanimità e il coraggio dimostrati dalla gente del Giglio in un momento di straordinario impegno lavorativo a favore della salvaguardia della vita umana in mare”.
___________________________

GIORNATA MONDIALE CONTRO L’ICTUS, AL VIA LA CAMPAGNA REGIONALE

FIRENZE – Il 29 ottobre si celebra in tutto il mondo la Giornata contro l’ictus, patologia che fa registrare 200.000 casi l’anno in Italia e 10.000 l’anno in Toscana. In occasione della Giornata mondiale, la Regione Toscana varerà una campagna informativa, dal titolo “Ictus. Pochi minuti valgono una vita”, realizzata in collaborazione con ALICE, Associazione per la lotta all’ictus cerebrale.

La campagna sarà presentata nel corso di una conferenza stampa, che si terrà domani, lunedì 27 ottobre alle ore 13 nella sala stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10. Alla conferenza stampa prenderanno parte l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, il responsabile del reparto Stroke Unit e Neurologia di Careggi Domenico Inzitari, il presidente di ALICE Firenze onlus Alessandro Viviani e il presidente di ALICE Toscana onlus Luigi Rossi. Nel corso della conferenza stampa, saranno anche illustrati i dati aggiornati sull’ictus.
______________________________

IL 25 OTTOBRE 40.000 TOSCANI A ROMA ALLA MANIFESTAZIONE DELLA CGIL

In quarantamila a Roma dalla Toscana alla grande manifestazione nazionale della Cgil. Da tutte le province oltre 400 pullman, decine dei quali trovati dopo aver lanciato un appello agli autotrasportatori delle altre regioni, e un treno speciale partito da Santa Maria Novella a Firenze, sono partiti a notte fonda, qualcuno alle 4, ed hanno portato nella capitale i manifestanti per il lavoro.

Riconoscibili quelli arrivati dalla Toscana, quasi tutti indossavano la pettorina disegnata da Staino con su scritto Maledetti Toscani. “Una giornata straordinaria per il lavoro e la democrazia, commenta Alessio Gramolati, segretario generale della Cgil Regionale,  che aggiunge: non possiamo che essere orgogliosi che tanti toscani ne siano stati protagonisti. Una prova come questa merita ascolto e rispetto da parte di tutti, in primo luogo da parte del governo. Nelle democrazie avanzate funziona così.
________________________________

ASSEMBLEA POPOLARE: NOZZE GAY E GESTIONE DEI RIFIUTI IN CONSIGLIO COMUNALE

Pur affermando l’uguaglianza dei diritti, Assemblea Popolare ha respinto la mozione del PD che chiedeva la trascrizione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all’estero. A questo si è giunti dopo che il gruppo di minoranza aveva rifiutato l’emendamento proposto dal sindaco per una soluzione unitaria per chiedere al governo e al Parlamento una chiara legge in materia.

«Assemblea popolare è per i diritti di tutti, diritti che quotidianamente sono calpestati nella nostra società, soprattutto in momenti di crisi economica: i diritti dei lavoratori, i diritti delle famiglie, il diritto ad avere un lavoro, il diritto allo studio, il diritto alla casa, i diritti delle coppie di fatto senza distinzione di sesso, e riteniamo che sia necessario promuovere una forte sensibilizzazione nella cittadinanza al rispetto e alla tutela dell’individuo perché senza una crescita culturale è inutile qualsiasi azione.
La mozione della minoranza pd faceva riferimento a leggi e sentenze senza un minimo accenno di serie proposte mirate al raggiungimento di una maturità nel riconoscimento e nel rispetto di tutte le diseguaglianze, base fondamentale per poter raggiungere obiettivi anche giuridici.

A Suvereto abbiamo già un registro delle unioni civili moderno, che nel suo regolamento non fa distinzioni di sesso, e troviamo inutile imporre al sindaco una trascrizione priva di effetti giuridici..
Singolare poi la posizione della minoranza su un ordine del giorno  presentato dal gruppo di maggioranza relativo alla gestione dei rifiuti, con il quale si impegnava la giunta a iniziare un percorso per raggiungere gli obiettivi della strategia rifiuti zero, opponendosi a metodi dannosi come l’incenerimento.  “La minoranza si è astenuta nel voto – commenta il capogruppo Marco Cecchi- motivandolo con l’assenza di inceneritori nel nostro territorio scordandosi completamente non solo di Scarlino ma anche del CDR di Piombino , e lamentando la mancanza di una serie di dettagli nel documento senza considerare che il consiglio comunale è un organo di indirizzo politico e che spetta poi alla giunta elaborare le proposte trasformando gli impegni in atti concreti.”
Il consiglio comunale è poi proseguito con una serie di interrogazioni di Suvereto protagonista, alle quali il sindaco ha fornito tempestive risposte. I consiglieri del pd si sono limitati ad esprimere la propria insoddisfazione senza avanzare nessuna proposta.

Il pd suveretano ha criticato anche la riqualificazione dei giardini pubblici,criticando diversi aspetti del progetto senza però aver protocollato nessuna osservazione nei 45 giorni in cui  questo è rimasto pubblicato in attesa di diventare esecutivo, né aver fatto nessun appunto durante la presentazione pubblica.
Queste prese di posizione del no a prescindere dimostrano che la minoranza è solo interessata alla polemica politica, opponendosi perfino ad un progetto di pubblica utilità e importante per la comunità e per le famiglie come i giardini pubblici».

Assemblera Popolare  – Suvereto

______________________________

M5S: MENSE SCOLASTICHE E MERCATI A KM 0: RIPARTIAMO DALLE NOSTRE ECCELLENZE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento 5 stelle Campiglia.

«Nei giorni scorsi abbiamo presentato una mozione per incentivare la promozione dei prodotti agroalimentari locali a km 0 creando un’alimentazione sostenibile anche nelle mense scolastiche.
Nel testo proponiamo agli Amministratori del Comune di Campiglia Marittima, conoscendo l’importanza di una sana educazione alimentare, partendo dalle scuole dell’infanzia, fino alle scuole secondarie di 1° grado, un progetto di educazione alimentare finalizzato ad aumentare il livello di conoscenza nei bambini coinvolti, per rendere più efficace ed incisiva l’introduzione delle produzioni agroalimentari locali nelle mense scolastiche di questo territorio con la conseguente acquisizione di sani comportamenti alimentari per l’adulto del domani.

Il progetto si basa sull’utilizzo delle produzione agroalimentari tradizionali, a filiera corta e a marchio di qualità (DOP, IGP e Biologico) nella ristorazione scolastica. Un obbiettivo che sarà possibile da raggiungere avviando un percorso partecipato e condiviso dall’Assessorato competente agli Enti Locali, Scuole, famiglie, ASL, Gestori delle mense scolastiche e dalle imprese agricole.
La presenza delle produzioni agroalimentari locali nella ristorazione scolastica è una sfida importante anche per le Imprese interessate, che devono necessariamente puntare su produzioni di alta qualità, per soddisfare le richieste di un mercato così particolare ed esigente.

Inoltre le Confederazioni dell’Agricoltura della Val di Cornia hanno più volte sensibilizzato l’Amministrazione Comunale al problema della tutela dei prodotti italiani, con particolare attenzione alla loro provenienza; visto che è sempre più sentita l’esigenza di poter avere prodotti alimentari genuini e locali (a “km 0”), i quali oltretutto dovrebbero anche avere il vantaggio di far coniugare il giusto prezzo sia per l’agricoltore che per il consumatore, come accaduto nel progetto pilota “mercato a Km 0” di Suvereto che ha riscosso un discreto successo.
In tal contesto alle Aziende agricole interessate del territorio, sarà necessario un supporto tecnico per l’ottenimento di produzioni di alta qualità, con lo scopo di favorire la valorizzazione e la promozione del consumo dei prodotti agroalimentari locali e a filiera corta, agevolando la loro penetrazione nell’ambito della ristorazione collettiva; favorendo l’incremento della vendita diretta dei prodotti agricoli in collaborazione con gli Enti Locali, rivolti al mondo della scuola, ricordando che il 18 ottobre 2013 nel corso della discussione sul Decreto Istruzione, è stato approvato un emendamento del M5S il quale prevede che nella realizzazione di programmi di educazione alimentare il Ministero dell’Agricoltura si promuova il consumo consapevole di “prodotti locali, stagionali e biologici”.
Quindi chiediamo all’amministrazione comunale di adottare tutte le azioni che riterrà più opportune per incentivare la promozione e la diffusione dei “mercati a km 0” e l’inserimento di prodotti biologici e vegetariani nelle mense scolastiche.

Puntando al raggiungimento dell’obiettivo proposto con tale iniziativa, favorendo pertanto non solo un progetto di educazione alimentare, ma conciliando quest’ultima anche con delle esigenze di carattere economico, ossia tutelando i prodotti alimentari locali, premiandone la qualità, e lenendo pertanto anche gli effetti devastati della crisi che inducono spesso a preferire prezzi più bassi a scapito della qualità, favorendo inoltre una maggior coesione sociale nelle scuole mediante un progetto educativo».

M5S Campiglia

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.10.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 26 giorni, 2 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it