NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 19 SETTEMBRE 2014

APS RISPONDE A LOLINI E ALLE SUE PAROLE «STERILI E OFFENSIVE»

Suvereto (LI) – Il sindaco Parodi, insieme a vari consiglieri, risponde a Francesco Lolini sui 100 giorni di governo (puoi leggere il comunicato di Lolini nelle news del 17 settembre). Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Ennesimo intervento fuori luogo da parte di Suvereto Protagonista sulle pagine dei quotidiani ‒ scrive Assemblea Popolare di Suvereto ‒, che con parole sterili e offensive commenta i primi 100 giorni della nuova amministrazioni confermando la scarsa volontà di collaborare. “Dalle parole del capogruppo di minoranza Francesco Lolini” ‒ sostiene il consigliere Donnoli ‒ “si capisce  che gli stessi componenti non frequentano Suvereto, non leggono i giornali e non partecipano agli eventi da noi organizzati”.

“Sostenere che il momento clou dell’estate culturale suveretana” ‒ aggiunge il consigliere Cecchi ‒ sia stato il karaoke (per altro organizzato da alcuni esercenti e non dall’Amministrazione) è penoso, omettendo di dire che questa estate a Suvereto sono stati invitati alla manifestazione “In chiostro” un Animatore di fama internazionale (capo-animatore dell’ultimo film di D’Alo: Pinocchio), un giornalista di Reporter insignito del prestigioso premio dedicato ad “Ilaria Alpi”, la vincitrice del premio Andersen per la letteratura per ragazzi e il regista di un film che ha ricevuto premi internazionali, si evince chiaramente che la loro idea di cultura sia praticamente nulla”.

Inutile elencare gli altri interventi, banali e ripetitivi, sulla scelta della tassazione, ampiamente dettagliate in assemblee pubbliche da loro disertate, e il loro silenzio durante le commissioni, unici luoghi di confronto, insieme al consiglio comunale dove non hanno presentato nemmeno un emendamento al Bilancio 2014. “Considerare il Mercato Km0 “inconsistente” ‒ interviene la consigliera Cardinale ‒ va contro la risposta dei produttori che lo hanno invece definito “più che positivo”. La loro incompetenza in materia di comunicazione non gli fa percepire l’importanza, per la nostra economia,  della presenza  di Suvereto e le sue eccellenze anche fuori dal nostro territorio, come la partecipazione alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia, un’interessantissima vetrina per il nostro paese e per le aziende che hanno potuto far conoscere i loro prodotti, ottenendo ottimi risultati”.

“Invitiamo l’opposizione ad attenersi ai fatti” conclude il capogruppo Cecchi “ed evitare inutili e ridicole esternazioni, prive di fondamenta, e se le stesse lecitamente le ritengano giuste, abbiano almeno il coraggio e la faccia di farlo nelle assemblee pubbliche, dove il Sindaco e la Giunta hanno invitato i cittadini ad intervenire, visto che alla base della filosofia di Assemblea Popolare c’è il confronto pubblico, perché non ci stancheremo mai di dirlo il nostro lavoro è al servizio dei cittadini e con loro e per loro portiamo avanti gli obiettivi” ‒ conclude Assemblea Popolare».

Il gruppo Consiliare APS

_________________________

COPPOLA: «CREIAMO IL PARTITO POPOLARE EUROPEO»

Piombino (LI) – Il segretario provinciale UDC Livorno Luigi Coppola lancia un appello «a tutti coloro che si sentono parte integrante di un pensiero che ha come riferimento il popolarismo europeo»  per creare «qualcosa di nuovo che parta dal basso, con la volontà di mettersi al servizio della propria comunità». Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Dalla festa dell’UDC a Chianciano è partita la costituente popolare che dovrà tentare di costruire un percorso nuovo per aggregare coloro che a livello europeo si riconoscono nel Partito Popolare Europeo ‒ inizia Coppola ‒. L’impresa è molto difficile, o meglio disperata, ed anche se l’ultimo appello è già ampiamente stato lanciato, un ultimo tentativo è doveroso. Ovviamente, il tempo oramai è scaduto e se entro settembre non vi saranno messaggi precisi, non ci saranno ulteriori possibilità. Purtroppo permangono i personalismi e l’esigenza di ciascuno di tutelare se stesso, nonostante l’evidenza del fallimento italiano di una tradizione politica che in Europa continua ad essere maggioritaria. Pertanto, solo con una forte caratterizzazione europea potrebbe nascere un soggetto nuovo, che possa rappresentare il popolarismo nel nostro paese.

Abbiamo il dovere di provarci per l’ultima volta ‒ continua Coppola ‒, con la convinzione che oramai gli effetti del cambiamento siano ineludibili, a fronte di meccanismi perversi che con la demagogia della protesta populista e la gestione meccanica del potere ci stanno portando direttamente verso il baratro. Il consenso si attrae o con le urla nel beve periodo, ma rimane solo un successo fittizio, o nel lungo termine con le soluzioni dei problemi, ma nel secondo caso serve una classe dirigente adeguata ai cambiamenti epocali che stiamo vivendo, e che sappia interagire autorevolmente e dinamicamente con la società di oggi.

Per questo motivo non possiamo aspirare a creare un soggetto che sia la sommatoria delle vecchie sigle piene di vecchi arnesi e saltimbanchi della politica, bensì qualcosa di nuovo che parta dal basso, con la volontà di mettersi al servizio della propria comunità, senza alcun interesse personale. Lanciamo un appello a tutti coloro che si sentono parte integrante di un pensiero che ha come riferimento il popolarismo europeo in tutte le sue forme nelle diversità culturali e territoriali. Noi faremo non un passo, ma due passi indietro, partendo dalle nostre realtà locali e facendoci interpreti di un cammino che dovrà vederci tutti insieme protagonisti, ma tutti subalterni al medesimo obbiettivo che è la creazione della sezione italiana del Partito Popolare Europeo ‒ conclude il Segretario ‒. Chi ci sta batta un colpo!».

Luigi Coppola

__________________________

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO NEI PARCHI E MUSEI

Val di Cornia – Sabato 20 e domenica 21 settembre 2014 si celebrerà la 31a edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. I Parchi e Musei della Val di Cornia aderiscono all’iniziativa con due appuntamenti speciali.

Sabato 20 e domenica 21 il Parco archeologico di Baratti e Populonia propone “Il mio nome in etrusco”: l’archeologia “prende forma” nel laboratorio creativo sulla scrittura etrusca dedicato ai bambini che potranno scoprire l’alfabeto di un’antica lingua perduta, imparando a leggere e a scrivere parole e semplici frasi. Portando una t-shirt bianca, con timbri di lettere e di piccoli disegni, i ragazzi potranno decorarla con il loro nome, in etrusco. Il laboratorio è incluso nel prezzo del biglietto di visita del Parco. Per effettuare solo il laboratorio è previsto un biglietto promozionale di € 2.

Anche i Musei di Piombino sono inseriti nella manifestazione offrendo ai visitatori l’ingresso con biglietto ridotto: sabato 20 al Museo archeologico del Territorio di Populonia e domenica 21 al Museo del Castello e delle Ceramiche Medievali. Il biglietto ridotto è per entrambe le strutture museali di € 4 con ulteriore riduzione per età (6-14 e oltre 65 anni) € 2. Per informazioni: tel. 0565-226445, fax 0565-226521, email prenotazioni@parchivaldicornia.it, www.parchivaldicornia.it

__________________________

VIII CONGRESSO DELLA FEDERAZIONE SPELEOLOGICA TOSCANA

Campiglia M.ma (LI) – Toscana Ipogea organizza, nella cornice del Parco Archeominerario di San Silvestro, l’ VIII Congresso della Federazione Speleologica Toscana.

Gli speleologi di tutta la Toscana si incontreranno dal 27 al 28 di settembre al per dare vita ad un weekend ricco di dibattiti, presentazioni delle nuove scoperte in campo ipogeo e dei progetti promossi e realizzati in collaborazione con le Università della Toscana. L’evento ospiterà inoltre tre tavole rotonde dove verranno messe a confronto le esperienze degli speleologi con particolare attenzione all’associazionismo, alla didattica speleologica ed all’ambiente carsico. Durante il congresso verranno organizzate delle visite ad alcune delle grotte di Campiglia rivolte a speleologi esperti.

La Federazione Speleologica Toscana: costituita il 14 maggio 1967, ha come scopo quello di promuovere lo sviluppo delle relazioni di collaborazione fra i Gruppi Grotte della Toscana e fra questi ed i Gruppi Grotte italiani ed esteri, di promuovere ed organizzare l’attività di ricerca e di studio del mondo ipogeo e delle aree carsiche toscane e di valorizzare e divulgare i risultati conseguiti attraverso i propri studi e ricerche scientifiche condotti negli anni.
La F.S.T. contribuisce inoltre alla protezione delle grotte, nonché alla tutela del paesaggio carsico di superficie. Una delle attività principali che la contraddistingue è la cura e l’aggiornamento continuo e costante del catasto delle grotte toscane. Fin dalla propria nascita collabora con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico del C.A.I. nell’opera di prevenzione degli incidenti nelle grotte. Ulteriori informazioni sul programma sono visibili sul sito: www.toscanaipogea.org

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.9.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 19 SETTEMBRE 2014”

  1. manuela

    lasciateli fare quelli del pd a Suvereto, Si fanno male da soli andando contro il comune sentire dei cittadini. Si vede che non sono abituati a fare l’opposizione, sono stati allevati per essere al potere e si ritrovano bocciati dalla gente

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 18 giorni, 14 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it