I BOMBOLONI, BERLINGUER E UN INCUBO DOPO LA FESTA PD

grillo_parlante1

La satira pungente del Grillo Parlante

Piombino (LI) – Non dovevo mangiare quei bomboloni o “frati” fritti alla festa del PD di Piombino. Per quanto saporiti, mi sono rimasti sullo stomaco e non riescono né ad andare su né ad andare giù, forse è stata la cottura? E ho fatto pure un brutto incubo, che sia stata colpa loro?

A ripensarci potrebbero essere state anche altre cose. L’incubo vedeva la sala conferenze della festa con quello sfondo rosso rosso, con il simbolo del partito così bianco vecchia DC e la faccia di Berlinguer sorridente. C’erano il Sindaco, la sottosegretaria, il sottosegretario e il ministro che parlavano del nulla e, ad un tratto, Berlinguer non sorrideva più, usciva imponente dal cartellone, faceva uscire dalla sua tasca una falce e martello oggi così retrò e la sbatteva in capo ai relatori… Poi mi sono svegliato ansante e sudato, forse per evitarmi un finale splatter. Questo incubo mi ossessiona da giorni e ho sempre dato colpa ai bomboloni.

Ma ora, ripensandoci, non sarà mica che ero arrabbiato per altro? Per il «mettere in grado le aziende di aumentare la produttività per essere competitive sul mercato globale e per questo il Governo sta pensando di riformare profondamente il mercato del lavoro» annunciato dalla Velo o per l’affermazione del sottosegretario Baretta che ha detto «la riforma Fornero bisogna correggerla senza cambiarla».

Un po’ come dire che per non essere depressi va conservato il buonumore. No, decisamente non sono stati i bomboloni.

Rutilio Namaziano

Ps.: per i pochi che ancora non l’avessero capito, questo è un pezzo di satira politica. 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.9.2014. Registrato sotto Foto, grilloparlante, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “I BOMBOLONI, BERLINGUER E UN INCUBO DOPO LA FESTA PD”

  1. Sergio Castellacci

    Su un aspetto concordo pienamente: tante parole per non dire nulla di nulla e riempirsi solo la bocca. Come sempre, d’altronde!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 13 giorni, 5 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it