NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 14 AGOSTO 2014

IO SEMPLIFICO ANCHE A SUVERETO

Il Sindaco con delega all’urbanistica Giuliano Parodi, condivide in toto il pensiero e le linee lanciate dall’assessore di Piombino Martina Pietrelli, infatti da settembre lancera’ la campagna di ascolto “IoSemplifico” anche nel Comune di Suvereto.

“La Regione ci impone entro maggio 2015 la revisione dei regolamenti edilizi, e in un quadro sociale ed economico trasformato profondamente a livello europeo e locale gli strumenti urbanistici e le idee in esso contenute devono essere adeguate ai nostri tempi” interviene Parodi “pena la difficolta’ o l’impossibilita’ talvolta di dare alternative di sviluppo e di diversificazione alla nostra area.”

La modifica nella direzione di semplificare il Regolamento edilizio e’ solo un pimo passo. Per rendere efficace e puntuali gli adeguamenti, il Comune di Suvereto come a Piombino chiede ai tecnici, architetti, geometri e altri professionisti di inviare i loro suggerimenti, così come a tutti coloro che operano nel settore e naturalmente ai cittadini.

“Un azione importante e necessaria” continua Parodi ” L’assessore Pietrelli ha aperto con questa iniziativa una fase nuova e ci auguriamo fondamentale per la trasformazione del nostro territorio e per la costruzione di alternative di lavoro e di sviluppo. In questi anni abbiamo assistito impotenti ai cambiamenti troppo rapidi che avvenivano e spesso le Amministrazioni si son trovate tra le mani strumenti inedaguati ed obsoleti per dare risposte rapide alle esigenze dei cittadini e delle imprese.”

“E’ fondamentale” conclude Parodi ” avere il coraggio di agire ascoltando gli adetti ai lavori ed i cittadini, fermi restando i principi di salvaguardia del territorio e del paesaggio che hanno caratterizzato la definizione degli attuali strumenti Urbanistici.  Credo sia conditio sine qua non per dare risposte concrete alla nostra realta’ fornire attraverso una semplificazione e un adeguamento di normative, i mezzi per permettere alle nostre imprese ai professionisti ed ai lavoratori dell’indotto di ripartire. Il lavoro come punto saldo di una strategia di governo a lungo termine, e per questo ringrazio l’Assesore Pietrelli che ha fatto da apripista per questa importante azione.”

Giuliano Parodi
Sindaco delega Urbanistica

___________________________

PIOMBINO: IL CIOTTOLO CON IL BISONTE È RITORNATO AL MUSEO ARCHEOLOGICO

Un’importante testimonianza di arte paleolitica, datata a circa 15.000 anni fa, rientra al Museo Archeologico del Territorio di Populonia. Dopo un periodo di esposizione al Museo di Pomarance, il celebre ciottolo inciso con la figura di un bisonte, proveniente dalla zona di Lustignano, potrà di nuovo essere ammirato nelle sale dedicate alla preistoria del nostro Museo.

Il prezioso ciottolo, rinvenuto nel 1972 presso un terrazzamento fluviale dell’Alta Val di Cornia, proprio da un membro dell’Associazione archeologica Piombinese, riporta incisa la figura di un bisonte. L’animale è reso con tratti sommari ma netti, che ricordano lo stile delle più celebri pitture rupestri di Altamira in Spagna. La sicurezza della mano dell’uomo che lo ha disegnato fa supporre che egli avesse conoscenza diretta della solida anatomia della bestia, forse disegnata come rito propiziatorio a seguito di una caccia fruttuosa.

Non è questo l’unico documento di arte preistorica della Toscana: le incisioni dalla grotta di Vado all’Arancio, presso Massa Marittima, forse di qualche millennio più antiche, rivelano un’analoga maestria nel cogliere con intenso naturalismo gli aspetti più intimi del reale. A quest’epoca risale anche un pendaglio inciso in steatite, forse un amuleto, dalla località Pappasole, località sulla costa tra Piombino e Follonica.
Questi oggetti documentano che l’essere umano della specie Sapiens, che viveva nell’area del promontorio, aveva ormai sviluppato un’idea sul mondo, sulla natura, sull’aldilà che sentiva il bisogno di tradurre in immagini.
Il ciottolo è scheggiato nel lato della testa dell’animale perché successivamente fu forse utilizzato come utensile.

La Società Parchi Val di Cornia, che ha in gestione il museo civico archeologico, coglie l’occasione per ringraziare la  Soprintendenza Archeologica della Toscana, per la consueta collaborazione e per l’autorizzazione al trasferimento, e naturalmente l’Associazione Archeologica Piombinese, che ha agevolato lo stesso donando al Museo di Pomarance il calco in sostituzione dell’originale.

Per informazioni: Ufficio informazioni Parchi Val di Cornia, Tel. 0565 226445 – fax 0565 226521 – email prenotazioni@parchivaldicornia.it – www.parchivaldicornia.it
_________________________________

“MEDITERRANIMAE”,IL MEDITERRANEO E LE SUE ANIME MUSICALI ARRIVANO A SUVERETO

Il Mediterraneo, il “mare nostrum”, un solo mare che racchiude moltissime anime, espresse nella musica, suoni e canti di tante terre così distanti tra loro eppur simili, con gli stessi sogni e speranze. “Mediterranimae” è lo spettacolo che porta a conoscere questo mare e le sue anime, con la musica dei “Maram Oriental ensemble” accompagnati dalla voce di Lorenza Baudo, che si terrà giovedì 14 agosto dalle 19.30 in piazza d’Akram alla Casa delle Culture, in località Pratini nel comune di Suvereto.

Il pubblico verrà portato alla scoperta, attraverso i virtuosismi sonori caratterizzati dall’oud, il nay e la voce di Taisir Masrieh, le percussioni di Giuliano Matozzi, il violoncello di Riccardo Donadio e il pianoforte di Stefano Pioli di tante culture musicali contenute dal Mediterraneo, grazie anche al confronto tra le voci di Taisir Masrieh e Lorenza Baudo, destinate a sfociare in una fusione inconfondibile, come le molteplici “anime mediterranee”.

L’ingresso all’evento sarà riservato ai soli soci della Casa. Per informazioni chiamare lo 0565/828144 – 335 6451807 .

_________________________________

INCREDIBILE: CHIUSA PER DUE GIORNI LA STRADA DEL VOLTERRAIO

La notizia ha dell’incredibile: un comunicato stampa della Provincia di Livorno preannuncia che nei giorni 12 e 13 agosto la SP 32 del Volterraio resterà chiusa dalle 8 alle 17  per taglio dell’erba. Sbigottiti i sindaci di Rio nell’Elba e Rio Marina.

«Senza alcun preavviso ai Comuni interessati per utenza e territorio, una delle più belle, se non la più bella, strada panoramica dell’Elba viene chiusa in piena stagione per due giorni per un’operazione di manutenzione che poteva benissimo essere programmata in altra data.

Fra l’altro, vista l’analoga operazione eseguita in questi giorni sulla SP 26 nella tratta Rio nell’ Elba-Rio Marina, si preannuncia un disastro: erba non recisa alla radice, ma solo a metà e parzialmente, subito pronta a ricrescere.

Se la Provincia di Livorno intende curare in questo modo i compiti che istituzionalmente le competono sul territorio è un bene che scompaia, come dovrebbero trarre le dovute conseguenze i tecnici che hanno programmato un’operazione simile nel culmine della stagione e dell’afflusso dei visitatori.

Rimane per noi l’amarezza per l’ennesima brutta figura nei confronti degli ospiti del nostro territorio, già penalizzato dalle scelte viabilistiche della Provincia, alla quale cogliamo l’occasione per chiedere: che ne è stato dell’appalto della SP 33 della Parata assegnato lo scorso 1 luglio?

Per quanto ci si sforzi di essere attrattivi e accoglienti, con persone che non debbono rendere quotidianamente conto del loro operato, come facciamo noi, non andremo da nessuna parte».

_______________________________

IL SERVIZIO “MUOVERSI IN TOSCANA INFO” ATTIVO ANCHE A FERRAGOSTO

FIRENZE – Continua ad essere attivo e a fornire i propri aggiornamenti quotidiani dalla 7.30 alle 20 il servizio di infomobilità regionale “Muoversi in Toscana Info”. Il traffico estivo stradale, autostradale, ferroviario, marittimo e aereo sarà monitorato non-stop per tutto il mese di agosto e settembre.

Chi viaggia e si muove in Toscana anche nel weekend più congestionato della stagione, e poi in quelli “caldi” dei rientri potrà farlo tenendosi sempre aggiornato. Tutti i giorni per 12 ore e mezza le informazioni utili sulla mobilità regionale saranno diffuse ogni 30 minuti nei notiziari audio e video – disponibili su Youtube e condivisi da emittenti radio e televisioni locali – ed in tempo reale sui canali social Facebook e Twitter.

Oltre che sui siti istituzionali della Regione Toscana e della Provincia di Firenze, per chi usa tablet e smartphone l’infomobilità è a portata di click anche con l’applicazione gratuita Imobi.fi.it.

Il servizio sperimentale di infomobilità resterà attivo fino al 18 ottobre.

Il servizio Muoversi in Toscana Info

_______________________________

CNA: AUTOSTRADA INDISPENSABILE PER LO SVILUPPO DELLA VAL DI CORNIA

Si avvicina la data del 29 agosto e la scelta delle opere da finanziare nel Decreto Sblocca Italia. La Cna locale chiede al Governo che venga deliberata la tanto attesa opera. Da oltre quarant’anni la Val di Cornia sta attendendo il completamento dell’asse autostradale A12; vive un isolamento, che non può aiutare lo sviluppo economico e che, se permanesse, comprometterebbe le progettualità possibili con l’accordo di programma. Accordo che sembra procedere speditamente.

Di questo il Presidente Rossi ha informato le forze economiche e sindacali nell’ultimo incontro del sette agosto. Sono attesi alla fine dell’anno i bandi di gara per le bonifiche con la previsione di partenza dei lavori nel primo trimestre del 2015, lavori che potranno avere una ricaduta sull’economia del territorio.
Le potenzialità del porto con gli investimenti in corso e quelli previsti nei prossimi mesi, tracciano nuovi asset di sviluppo, nei settori del refitting e della rottamazione navale, così come l’escavo a 20 metri potrà attrarre nuovi traffici per il porto.

Anche il sistema delle PMI sta svolgendo un ruolo attivo di riqualificazione e diversificazione economica. Ne sono una riprova le imprese che hanno manifestato l’interesse ad investire nella nostra realtà per oltre 300 mil e prospettive occupazionali per 900 unità. L’impegno di Cna ha portato ad un buon risultato con 29 proposte, che spaziano dal manifatturiero, alla logistica e servizi integrati, alla green-economy, al turismo.
Le risorse che il Governo e la Regione metteranno in campo saranno determinanti per tradurre i progetti in realtà produttive, come altrettanto imprescindibile è la realizzazione di un adeguato asse viario.
La vocazione industriale, quindi, del nostro territorio sta cercando di disegnare un assetto complessivo nuovo, non abbandonando le scelte produttive che nel tempo hanno costituito il core-business di Piombino. La trattativa con il gruppo indiano JSD è in corso e Cna si augura che in tempi brevi possa concludersi con la maggior garanzia sul piano degli investimenti e dell’occupazione.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.8.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 17 giorni, 15 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it